ha chiesto in Gravidanza e genitoriAdolescenza · 1 decennio fa

E poi sono io quella che sbaglia...???????????????????????????????!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!?

Ma perchè non posso vivermi la mia età senza preoccupazioni e sofferenza?!

Sono veramente giù di morale...le persone MI ODIANO!

Non mi sopportano assolutamente soprattutto in classe...

Io cerco di essere il più simpatica possibile, disponibile e gentile...ma in cambio vengo emarginata e usata.

Da parte loro vedo troppa aria di superiorità...

Vi racconto la giornata di oggi:

Questa mattina alla fermata degli autobus arrivo presto e quindi tutte le altre mie ""amiche"" arrivano dopo di me.

NESSUNA MI HA SALUTATA!!!

E non dite che non mi hanno vista perchè sono scese dalla macchina proprio davanti a me...

Non si sono neanche degnate di dirmi un semplice "ciao".

La cosa che mi ha fatto piu' male è che io ho sempre preso l'iniziativa di salutarle...e con questo capisco che li recava fastidio il mio saluto.

Mi sono proprio sentita sprofondare nel terreno.

Passiamo a dopo:

Dopo le ore di lezione avevamo ed.fisica e anche lì sono stata umiliata.

Dopo aver fatto vari esercizii obbligatori del professore, abbiamo avuto l'opportunità di fare ciò che volevamo...

Io ho chiesto a varie persone se volevano giocara a pallavolo e NESSUNO di loro ha accettato.

Dopo un primo momento esco e vado in bagno...quando torno però trovo tutte quelle persone che giocano a pallavolo...

Ho cercato di non prendermela perchè ho pensato che è più che normale cambiare idea e mi sono aggregata a loro nel gioco.

Non posso dirvi come mi hanno trattata:

Non mi tiravano mai la palla...e quelle volte che mi arrivava c'era una ragazza che me la prendeva sempre.

Se sbagliavo mi urlavano contro come se avessi fatto un attentato mentre per le altre che facevano le oche mentre giocavano non hanno fatto nulla...anzi si sono messi a ridere!!

Vabbè dopo all'uscita ho chiesto ad uno se domani mi poteva gentilmente dare i compiti di inglese per lunedì visto che domani non potrò venire.

Lui mi ha risposto dicendomi; Eh..ma io non ho il tuo numero! Io gli ho chiesto se glielo davo e lui non ha voluto!!

Ci sono rimasta malissimo perchè credevo che fosse almeno uno di quei pochi che mi degnano di uno sguardo e invece...

Poi quando mi sfogo dicono che sono io che non parla, sono io quella che non vuole la loro compagnia, ecc...ecc...

SONO SEMPRE IO A SBAGLIARE!

Ditemi voi cosa devo fare in questa situazione...

Io sono stufa di stare a complessarmi per trovare almeno un motivo per il quale devo subire tutto ciò..

Vorrei stare in pace in questa scuola!!

Aggiornamento:

Scusate per il papiro ma volevo assolutamentr sfogarmi...XD

E' la prima volta che scrivo così tanto...wow.

33 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    E' evidente che fanno di tutto per farti sentire a disagio sia con loro che con te stessa...e credo che la ragione di questo loro atteggiamento vile sia solo l'invidia feroce che provano nei tuoi riguardi. Probabilmente sono queste persone a sentirsi inferiori a te e provando tutti la stessa cosa fanno - come direbbe Abatantuono in questi casi - come il koala...si koalizzano.

    Non so se vivi in una città o paese con pochi abitanti, ma se così fosse credo che conoscendo la tua famiglia (e quindi metti che alcune mamme di questi tuoi compagni/e siano andate a scuola con tua madre...è solo un'ipotesi, naturalmente...provassero già allora invidia nei suoi riguardi) e sapendo quanto siete belle persone, provino in molti un sentimento di forte invidia e automaticamente quel difetto viene ereditato dai loro figli/e e dai figli dei loro figli.

    Ma tu, per evitare di essere costretta a cambiare scuola o addirittura città, per causa di queste persone e per star serena...continua a comportarti come hai fatto finora, quasi come se non esistessero affatto. Non sei tu a dover provare rimorso per il tuo comportamento, perché sei nel giusto e son contento che te ne rendi conto. Quindi vai avanti e abbi molta pazienza. Ti stanno mettendo alla prova e se tu continui a dimostrarti gentile (ovviamente non devi sentirti obbligata sempre a salutare e fare sorrisi forzati stando male dentro, perché poi diventi finta come loro e non è il caso) e benevola nei loro confronti, nonostante tutto...vedrai che qualcosa di positivo succederà.

    Sono persone povere di spirito, vili, incoscienti e quelle che magari vorrebbero ricambiare il tuo saluto ed esserti anche amiche hanno paura poi di essere tarchiate come perdenti e di conseguenze finiscono col cedere a quell'andazzo.

    Non sarà affatto semplice sopportare, ma tu continua ad essere come sei stata finora. E' vero che può essere a dir poco snervante ma avrai solo da guadagnarci col passare del tempo.

    Tu come vai a scuola (non parlo di mezzi di trasporto)? Se tu sei più in gamba di loro, ecco un altro motivo per cui ti avversano e quindi un motivo in più per te per dimostrare a queste persone che più lo fanno e più ci rimettono.

    Comunque non devono essere loro i tuoi amici, anche se ci passi la maggior parte del tempo.

    Quando andrai a lavoro, tra qualche annetto, avrai modo di constatare che i colleghi non sono migliori dei compagni di liceo. Ma tu avrai consolidato la tua esperienza durante questi anni e son convinto che quando arriverà quel momento saprai gestire meglio i rapporti con chi ti avversa. Ci vuole una pazienza incredibile (lo so, mi ripeto spesso), ma l'importante è tener duro, studiare e prendere bei voti, finché ne hai l'opportunità.

    ;-)

    Non cedere per alcun motivo allo sconforto perché è quello che vogliono, specialmente le più cattive di loro.

  • 1 decennio fa

    sai che ti dico nn degnarli tu di uno sguardo per gg poi cm ti dicono qualcs mandali direttamente a quel paese!fregatene e trovati dei veri amici!

  • Anonimo
    1 decennio fa

    A questo punto se proprio non ti vogliono, fai anche a meno di parlare con loro e trovati delle amicizie fuori dalla scuola,(iscirviti a qualche sport e frequenta gli altri)

    Ti ripeto, evita di "cercare di socializzare a scuola" se ci sara qualcuno di buon cuore che ti vede tutta sola verrà lei/lui a farti compagnia

    Fonte/i: me
  • Anonimo
    1 decennio fa

    Ma guarda c'è tanta gente falsa,ho incontrato anche io persone cosi.

    Lasciale perdere,probabilmente sono gelose di qualcosa,se no non nutrerebbero tanto odio verso di te.

    Fai la superiore,e fai l'indifferente anche tu!..

    Psikopatik<

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    1 decennio fa

    Ciao,

    secondo me tu dai troppo peso alle cose!

    Anche io ero come te...e ci rimanevo molto male..

    Ho ricevuto troppe delusioni xk credevo che comportandomi bene avrei acquistato la loro amicizia..e invece quelle teste di ca22o me lo hanno messo in questo posto!

    Cn l'esperienza posso solo dirti di fregartene!!

    Ma chi ca22o sono loro???!!

    Semplicemente dei deficienti...

    Non sono loro cheti devono degnare di una parola sei TU!!

    Perchè tu sei 10000000 volte migliore...

    Tu sei stata gentile e hai fatto di tutto x aiutarli..se poi loro non vogliono che se ne vadano direttamente a fanculo!

    Non sono persone che ti meritano.

    Mandale a cag@re e cercati persone migliori

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Loro sono persone stupide e sono solo invidiose...Le persone che si comportano così sono solo persone con una mentalità chiusa e se non ti accettano nel loro gruppo vuol dire che sono solo invidiose di te

  • Angel
    Lv 5
    1 decennio fa

    tesoro!che schifo di "amici" che hai!!!mi dispiace per quello che stai passando, purtroppo per consolarti possi dirti solo che passerà!Ed è vero. Sei stata sortunata ad aver trovato questa gente ma non sono tutti così! Il mio consiglio è lasciali perdere, non sforzarti di essere disponibile con loro ma comincia ad ignorarli come si meritano! Cerca di farti altre amicizie fuori dalla scuola, magari iscriviti in palestra o qualcosa di simile, conosci gente nuova e lascia perdere questi immaturi maleducati!Se sei una ragazza gentile e dolce nessuno ti chiuderà le porte in faccia ma le persone con un briciolo di intelligenza sapranno che puoi essere una bella persona da conoscere!!in bocca al lupo e lascia stare quei cretini!!!NON permettere a nessuno di cambiare ciò che sei!IL tempo dimostrerà il tuo valore!

  • Anonimo
    1 decennio fa

    tesorino, sono persone avide, cattive e soprattutto ignoranti, gli anni della scuola sono sempre quelli più belli, ma sono anche quelli dove inizi ad imbatterti in situazioni come queste, fuori dall'ambito scolastico troverai sicuramente persone degne della tua amicizia, e NO NON SEI TU A SBAGLIARE!!!

    cerca di ignorarli, sii superiore a loro, fai vedere loro che tu vivi bene anche senza attenzioni, finirà questo periodo, non preoccuparti e cerca di crearti delle amicizie che siano al di fuori di queste/i 4 deficienti che hai in classe, e tanto che ci sei mandali anche in cùlo...

    bacioni

  • 1 decennio fa

    Molto spesso, anche per me, capita di non sentirsi ascoltati, e a volte ci sentiamo come trasparenti e, se notati, trattati come cani da bastonare. A volte non ci si dà troppo peso, altre volte a lungo andare ci si sente come abbandonati e si rischia di ritrovarsi a casa a piangere...

    So cosa vuol dire sentirsi così: per anni sono stata trattata come un giocattolino e dopo tanta benevolenza nei miei confronti mi sono ritrovata a pesci in faccia. Ma un giorno so che le mie capacità saranno viste e ben volute da ALTRI che non mi hanno usato a loro vantaggio, e mi sentirò fiera di questo.

    Questo devi fare anche tu.

    Fregatene alla stragrande, perché un giorno ( e sono sicurissima non molto lontano) incontrerai delle persone fantastiche che ti vorranno taaaanto bene e che saranno fiere dei tuoi trionfi.

    Io per trovarli ci ho messo ben 18 anni, ma sono contenta di aver aspettato così a lungo!

    Non prendertela, vivi la TUA vita non sulla base degli altri e sorridi e divertiti...alla faccia di chi non ti vuole bene!

    Infiniti auguri di ogni bene

    Dilo1989

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Mi ricordi me da piccola. Non mi degnavano di uno sguardo, ma ora capisco che la colpa era mia, perchè ero io la prima che si sentiva esclusa e quindi da tale mi comportavo. Se dovessi tornare indietro adesso, sai che farei? Li prenderei tutti a quattrocchi e chiederei loro il problema qual'è, gli racconterei tutte le umiliazioni, di modo che debbano stare solo zitti e non dare la colpa a me! Stai tranquilla, alla fine la colpa non è tua, te prova a parlargli, se non capiscono non demoralizzarti, ok? Non sono tutte così st***e le persone nel mondo :D

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.