Anonimo
Anonimo ha chiesto in SportAttività all'apertoCaccia · 1 decennio fa

Guide carrello glock 17?

da poco ho acquistato una glock 17 nuova con la quale ho esploso circa 250 colpi. Oggi in fase di pulitura (la prima) mi sono accorto che in entrambe le guide e sul carrello (all'altezza in cui l' asta guidamolla poggia sulla canna) c'è una parte lucida come se ci fosse più attrito che in altre parti della guida. Ho notato in oltre un po di limatura metallica che presumo sia dovuta a quegli sfregamenti. La cosa è grave o è normale per un arma nuova che deve ancora "farsi"???

Aggiornamento:

x abuelo: si, intendo all'interno, sulle guide di scorrimento.

Aggiornamento 2:

sarebbe una cosa positiva se prendessi il grasso ramato glock e lo passassi sulle guide del fusto e del carrello?

Aggiornamento 3:

grazie ad entrambi...oggi le guide le ho lubrificate con l'olio spray per armi beretta, va bene o meglio un altro?

2 risposte

Classificazione
  • abuelo
    Lv 7
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Senza un esame diretto, o anche solo delle foto, è arduo esprimere un parere.

    Quando dici "sul carrello" intendi all'interno? sulle guide di scorrimento o sul fianco sinistro? nel secondo caso, potrebbe essere semplicemente la canna che opera la chiusura, che come sai arretra e bascula verso il basso. Se invece si tratta delle guide, dovrebbe essere tutto normale.

    Penso che tu possa stare tranquillo, in quanto fa parte del "rodaggio" di qualsiasi arma una leggera sbrunitura dei punti di maggior attrito come sulle guide di scorrimento.

    Anzi questi segni sono a quanto dici su entrambi i lati, sarebbe peggio se fossero asimmetrici.

    Le piccole sbruniture si formano nelle prime centinaia di colpi ma dovrebbero rimanere stabili per le successive migliaia. E' infatti difficile stabilire se una pistola automatica (soprattutto della classe della glock, e con quel tipo di chiusura) abbia sparato 500 o 5000 colpi.

    In futuro anzi potrebbero comparire altre lievi sbruniture, ad esempio sul pulsante zigrinato della leva arresto otturatore e sulla parte anteriore della faccia superiore della camera di cartuccia (cioé dove lavora la chiusura.

    Piuttosto, tieni d'occhio questi punti per vedere se in futuro mancasse materiale. Ma dubito fortemente che sia qualcosa di anomalo.

    Fonte/i: ------- nell'altra domanda avevi chiesto un parere sul grasso ramato. Ma quando ho letto questa la prima cosa che mi è venuta in mente è che le guide non fossero lubrificate. Comunque è ok, prova a mettere un po' di grasso ramato per qualche centinaio di colpi, poi passa a un lubrificante al teflon tipo il clp break free. ribadisco che secondo me non c'é nessun problema. Anzi l'arma è pressoché rodata. Scatto, guide, tutto si perfeziona durante i primi 300-500 colpi, il metallo si lucida per attrito e perde le eventuali microasperità di lavorazione. personalmente preferisco, proprio per questo motivo, un'arma usata poco piuttosto che un'arma nuova... --------------- per l'olio: qualsiasi olio per armi va bene, ma il clp al teflon è un'altra cosa. Lo uso ormai da parecchi anni. Il nome commerciale è break free clp. contiene particelle di teflon micronizzato che penetrano dentro le porosità del metallo formando uno strato che facilita lo scorrimento e diminuisce attriti e usura. Addirittura è perfetto per migliorare gli scatti un po' duri di tante armi, e usato con regolarità li alleggerisce quasi come una lucidatura (ma senza esagerare). Per l'uso c'é una procedura specifica, che consiste nell'agitare bene il flacone, distribuirlo uniformemente sulle superfici da trattare (parliamo di gocce), nel farlo riposare 24 ore, e poi ripulire l'eccedenza con uno straccio. Io ho sempre trattato le mie armi anche superficialmente con questo olio, ottenendo superfici più resistenti all'usura. Con il tempo serve sempre meno, e ne metto due gocce solo ogni tanto sulle guide di scorrimento e sulla chiusura. Comunque non è indispensabile, qualsiasi olio per armi dovrebbe andare bene, l'importante è usarne il giusto e non esagerare. io ad esempio li uso entrambi, clp e ballistol.
  • 1 decennio fa

    Ciao, le Glock sono delle ottime armi, raramente un'arma del genere da problemi, anche perchè come tutte le armi devono passare dei banchi di prova prima di essere messe in commercio, se dopo averci sparato ci sono segni di usura è normale anche se non sono uguali al 100%100, le Glock non hanno dato quasi mai problemi sono armi molto usate per uso civile, e la gente raramemente si è lamentata, diciamo che vai sicuro, purtroppo è inevitabile qualche sgraffietto sulle guide, un'arma del genere puo sparare tranquillamente duomila colpi senza nessun problema, però le guide col passare del tempo si consumeranno sempre di più ed è anche normale, se c'è un asimmetricità nel consumo delle parti che vanno a massa, non vuol dire proprio niente, se l'arma va bene e se dici che hai sparato tanti colpi sensa nessun problema, puoi stare tranquillo.

    Fonte/i: X Mattia, certo che è sempre meglio perchè ridurresti l'attrito, ma di solito basta una spruzzata di olio normale usato per la lubrificazione e pulizia di tutte le armi, indubbiamente se ci metti grassi specifici vai ancora meglio. X Mattia si va benissimo, questi oli detergenti rimuovono anche piccole particelle di polvere bruciata è piombo, grazie anche alla piccola percentuale di solventi contenuti al proprio interno, poi la Beretta è una marca seria, dunque vai tranquillo.
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.