Il sito di Yahoo Answers verrà chiuso il 4 maggio 2021 (ora della costa est degli USA) e dal 20 aprile 2021 (ora della costa est degli USA) sarà in modalità di sola lettura. Non verranno apportate modifiche ad altre proprietà o servizi di Yahoo o al tuo account Yahoo. Puoi trovare maggiori informazioni sulla chiusura di Yahoo Answers e su come scaricare i tuoi dati in questa pagina di aiuto.

Anonimo
Anonimo ha chiesto in SaluteOculistica · 1 decennio fa

che differenza c'è fra il glaucoma ad angolo aperto e quello ad angolo chiuso?

come si curano?

1 risposta

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Glaucoma ad angolo aperto

    La variante ad angolo aperto, generalmente, tende a evolvere lentamente, i pazienti possono non notare la perdita graduale della visione finchè gli effetti diventano pronunciati.

    In genere la visione è compromessa in periferia e gradualmente si restringe il campo della visione del paziente.

    Il glaucoma ad angolo aperto è la forma prevalente ed è associato con l'aumento della pressione oculare. Viene definito ad "angolo aperto" in riferimento all’angolo camerulare, che è posto alla congiunzione tra iride e cornea. In questa posizione si trova una sorta si tessuto spugnoso (il trabecolato) che consente il drenaggio dell’umore acqueo all’esterno dell’occhio, regolando così la pressione intraoculare.La patologia è a livello del trabecolato che non consente più un normale deflusso.

    Quando l'aumento della pressione oculare perdura da tempo l'occhio risulta danneggiato nella sua parte più vulnerabile, il nervo ottico.

    Le cause esatte del glaucoma ad angolo aperto non sono note.

    Questa forma conta il 37% circa del totale dei casi di glaucoma.

    Glaucoma ad angolo chiuso o stretto

    Questo gruppo è caratterizzato dal restringimento dell' angolo tra iride e cornea ostruendo così il deflusso dell' umore acqueo verso l'esterno, incrementando la pressione intraoculare.

    Questa forma registra il 10% delle persone affette da glaucoma.

    Si può suddividere in due questa forma: forma acuta e forma cronica (con avanzamento lento dei sintomi).

    Spesso il responsabile della forma cronica è il cristallino. Infatti a causa del suo progressivo ingrandimento dovuto all'invecchiamento si riduce progressivamente l'ampiezza dell'angolo con relativo aumento della pressione. In questo caso un intervento precoce di cataratta risolve la situazione.

    si curano col collirio o con un intervento chirurgico

    Fonte/i: soffro di ipertono oculare ;(;(;(
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.