Anonimo
Anonimo ha chiesto in Politica e governoForze dell'ordine · 1 decennio fa

USA: GIOCAVA CON UNA PISTOLA GIOCATTOLO, 15ENNE UCCISO DA AGENTE?

E' successo a Palmdale (California), ad un ragazzino di 15 anni raggiunto al torace da un colpo di arma da fuoco sparato dal vice-sceriffo locale. L'adolescente girava in bicicletta brandendo una pistola-giocattolo. Il poliziotto è intervenuto dopo aver ricevuto segnalazioni telefoniche e gli ha intimato di gettare l'arma, ma il ragazzo per gioco glie l'ha puntata contro. Non sapendo che si trattava di un arma giocattolo, l'agente ha sparato al ragazzo, ora in prognosi riservata.

6 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Se non dovesse sopravvivere, proponiamolo per il premio Darwin 2009.

  • 1 decennio fa

    ******* il ragazzo...

  • 1 decennio fa

    Non c'è che dire... un vero genio! Ci sono adolescenti che sono proprio bravi a cercare tutte le strade per complicarsi la vita... Qualche gioco meno rischioso proprio non c'era?

  • 1 decennio fa

    ottima difesa, almeno poteva sparare alle gambe del fanciullo non al torace, certo che il bocia però è proprio scemo. va bhè che anche la polizia ha il grilletto facile però......

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    Brutta storia davvero, mi dispiace per quel ragazzo...

    certo che però questo episodio è dimostrativo di una cosa: negli USA non puoi neanche scherzare e atteggiarti da terrorista neppure per gioco che subito si allarmano come scimmie imbizzarite!!! Purtroppo hanno quella mentalità che ci vogliamo fare: il vice-sceriffo ha sbagliato e secondo me anche in modo palese e come unica difesa mi verrebbe da dire che magari quel ragazzo era reputato come un bullo pericoloso nel quartiere che aveva cattivi contatti. Forse il ragazzo se l'è cercata in un certo senso, senza però togliergli quel pò di innocenza... cavolo, lo sapeva o no di vivere in un paese di paranoici deficienti americanioti del cavolo allarmisti?!? Là non è come l'Italia (perciò dico W L'ITALIA!) che puoi anche scherzare col poliziotto senza fare una brutta fine: negli USA, specialmente in California (stato famoso per la rigidità a dir poco paranoica delle leggi), la polizia si comporta come dei cani rabbiosi, pronti a mordere, pensando ai terroristi giorno e notte, che tutti i cattivi hanno gli occhi puntati sulla loro nazione (per me i veri cattivi intelligenti hanno altro da pensare che a degli idioti con una bandiera stell&strisce!)...

    Ancora una volta: VAFF...ULO STATI UNITI DEL CAZXO

    W L'ITALIA (sarà sì il paese della mafia, ma almeno noi italiani un pò di cultura e civiltà l'abbiamo, a parte tutti gli idioti filoamericani che guastano la mentalità del popolo con visioni infantili e idiote!)

  • Anonimo
    1 decennio fa

    allucinante! ma prima non avrebbe dovuto accertarsi di cosa stava facendo esattamente il ragazzo?

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.