che ne pensate di un politico che fa lo sciopero della fame per la pena di morte ma poi ammette l'aborto?

se uno è contrario alla pena di morte così dovrebbe x logica essere contrario all'aborto lo sapete che la prima cosa che si forma in un bambino è il cuore che batte da subito?

Aggiornamento:

sicurissima alla prima ecografia è la prima cosa che si vede, ed è bellissimo, lo si può vedere da subito se te la fanno per problemi inerenti alla gravidanza

Aggiornamento 2:

per cosmonauta come fai a dire che un bambino appena concepito non vale niente per mia sorella che ne ha persi due il dolore è stato grande come se fossero già nati

Aggiornamento 3:

chiedo a chi pensa che un embrione non è niente e se anche i vostri genitori l'avessero pensata così? che ne sarebbe stato di voi?

Aggiornamento 4:

www.sandrodiremigio.com/blog/aborto_embrione_ivg_omicidio.htm - 34k -

per chi ha coraggio si guardi questi filmati sono alla fine

Aggiornamento 5:

scusate non da il video

Aggiornamento 6:

dimenticavo sono vegetariana e non adopero niente di pelle dalle scarpe alle borse ecc..ec..

Aggiornamento 7:

vi do un altro sito aborto su youtube

Aggiornamento 8:

non blocco nessuno volevo solo sapere che ne pensate perchè per me è un controsenso lottare contro la pena di morte e poi ammettere l'aborto, per me vanno contro il 5° comandamento entrambi

15 risposte

Classificazione
  • Risposta preferita

    come mai chi combatte per contro l'aborto non è vegetariano? anche gli animali hanno un cuore che batte... prima che li si uccida...

    allora:

    "che ne pensate di un politico "... è un politico... potrebbe anche fare lo sciopero della fame contro l'aborto o contro la diffusione della barbie, il fatto è che è un politico.

    "che ne pensate" (di un uomo) "che fa lo sciopero della fame per la pena di morte ma poi ammette l'aborto?"

    concordo...

    sn contraria alla pena di morte, e (sarebbe un discorso lungo, quindi, sintetizzando tutti i motivi) dico solo che uno stato che ammette eticamente la giustizia di uccidere qualcuno, sta implicitamente legittimando l'omicidio. uno stato che si pone con "non merita di vivere" (riferito ad una persona) sta implicitamento deicendo che la vita è un merito... quindi non un diritto.

    aborto:

    concordo con la legge.. un embrione non è cosiente di sè... sono molto più consci la maggior parte degli animali che gli embrioni, dunque, sono contraria all'imposizione del tabù dell'aborto.

    se un genitore non vuole un figlio o abrotirà lo stesso al di fuori della legge (con conseguene molto più gravi) oppure crescerà il bambino come obbligo, violendo i diritti del figlio.

    detto questo posso sembrare un'abortista, in realtà, pur non essendo anti-abortista, io non abortirei se fossi incinta, perchè la mia coscienza mi dice di non farlo, ma non pretendo imporre a tutti la mia coscienza.

    credo anche che l'aborto non vada usato come un'anticoncezionale, ovvero con leggerezza. non sopporto quelle persone che ricorrono all'aborto perchè se ne sn fregate in precedenza (una cosa è se ti si rompe il preservativo, una cosa è se non l'hai usato proprio, altra cosa ancora è il caso di uno stupro...) insomma non sopproto chi fa ricadere su qaulcun'altro la responsabilità delle proprie azioni e ne fa pagare il prezzo ad un altro.

    ma da qui a mettere sullo stesso piano aborto ed omicidio ce ne vuole...

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Solo i cattolici pensano che un embrione sia una persona in tutto e per tutto. La loro opinione è peraltro rispettata, infatti nessuno gli impedisce di non abortire.

    Cosa dire invece di quel 20% di cattolici che sono favorevoli alla pena di morte?

  • 1 decennio fa

    il nome del politico aiuterebe meglio a farsi un idea

    la pena di morte e l'aborto sono due cose distinte

    e dipende da che tipo di aborto difende

    sarah palin ed esempio fa il contrario:

    difende la pena di morte e condanna l'aborto....

    ps: il cuore comincia a battere dalla 5 settimana

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Suppergiù la stessa cosa che penso di un politico che fa lo sciopero della fame contro l'aborto ma poi è favorevole alla pena di morte.

    Le tue nozioni sull'embriogenesi sono piuttosto... originali.

    Fonte/i: La gastrulazione, questa sconosciuta.
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Io sono contro la pena di morte, ma a favore dell'aborto.

    E penso che le cose siano distinte, non si possono paragonare.

    A favore solo in alcuni casi però, ci tengo a specificarlo, come violenza, ragioni terapeutiche e altre motivazioni gravi ed importanti. Non sono per l'aborto come misura contraccettiva e per scaricarsi dalle responsabilità.

    La pena di morte è ben diversa.

    L'aborto si può compiere entro il novantesimo giorno di gestazione, il cuore batte prima di questo tempo? sicuro?

    ok, è vero... mi sono documentata, il cuore batte anche dopo due mesi.

    Però scusa, come fai a paragonare un muscolo, ad una persona con ricordi, emozioni, sentimenti, vita vissuta insomma, tu ti paragoni ad un embrione di appena 8 o 12 settimane? la cosa è ben diversa, inoltre non essendosi formate le terminzioni nervose, l'embrione non sente né prova nulla.

    Come ti ho detto, non è una cosa da prendere alla leggera, io stessa non sò se lo farei, ma comunque non è giusto negare questa scelta personale e dolorosa ad una donna.

    Chi non vuole, non è costretto ad abortire.

    Ti dico solo una cosa.

    Se mia madre prima di me non avesse abortito, sarebbe morta, e di conseguenza non ci sarei stata neanche io.

    Per quanto riguarda quello che sarebbe stato mio fratello/sorella maggiore, mia madre l'ha tenuto nel cuore per tutta la sua vita, anche a distanza di anni... non è stata una decisione facile.

    Se fossi stata abortita io invece, non me ne sarei accorta. Per quello che ti ho spiegato prima, non avrei avuto né ricordi, né emozioni.

    Condannata a morte invece.... bè te lo puoi immaginare...

    Il controsenso è solo per la religione cattolica, visto che scomunica chiunque provochi volutamente un aborto.

    Per me invece sono due cose ben distinte e non sono la sola a quanto pare.

    buona giornata

  • 1 decennio fa

    Sono due cose completamente separate.

    Un bimbo appena concepito non ha storia, non ha nulla, non vale niente.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Oddio, non mi toccherà mica essere d'accordo per una volta con..

    Perché la pena di morte è una barbaria ereditata da "sistemi penali" legati alla Bibbia, la famosa "lex talionis"..

    Invece l'aborto non è un "crimine", ma un diritto della Donna.

    Per evitare che questo lo diventi, l'aborto è già regolato da specifiche leggi..

    Impedire a una donna di poter esercitare un suo diritto vi mostra per i criminali che siete, neanche tanto differenti dai "musssulmani" che tanto odiate..

  • Concordo kon Jason..

    Ke fai,blocchi le persone ke non la pensano kome te??

    Vergognati...

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Ma piantala di sparare caxxate...

    Un feto non e' un essere vivente..

    Immagino ke anke la pillola del giorno dopo sia omicidio in quanto blocca una probabile nascita..

    Allora anche non procreare quando si potrebbe sarebbe considerato omicidio in quanto non si da ad una persona la possibilita' di venire al mondo...

    Ma va la'......

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Lo rispetto, perchè si tratta di Pannella.

    Al contrario trovo aberrante che ci siano uomini che si ergono a paladini della difesa della vita...fra i tanti cito Giuliano Ferrara (che dichiara di aver fatto abortire due donne)...l' Italia dei moralisti...puah.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.