Il 4 maggio 2021 il sito di Yahoo Answers chiuderà definitivamente. Yahoo Answers è ora accessibile in modalità di sola lettura. Non verranno apportate modifiche ad altri siti o servizi di Yahoo o al tuo account Yahoo. Puoi trovare maggiori informazioni sulla chiusura di Yahoo Answers e su come scaricare i tuoi dati in questa pagina di aiuto.

Fonti rinnovabili?????????????

Vorrei sapere cosa sono le fonti rinnovabili, senza dire energia solare ecc.... quelle le so già, niente wikipedia

7 risposte

Classificazione
  • ?
    Lv 7
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Certo che le sai, solare (fotovoltaico o termico), eolica, maree, biomasse..

    In effetti la VERA FONTE RINNOVABILE viene dalla TECNOLOGIA dell' IDROGENO.

    E' la sfida di un futuro che ormai NON dovrebbe essere più tanto remoto.

    L' H si ricava dall' acqua che a livello di RISORSA ENERGETICA è praticamente inesauribile e, considerando il suo ciclo, effettivamente rinnovabile.

    Si può ottenerlo utilizzando l'energia nucleare per far avvenire la reazione endotermica:

    2H2O = 2H2 + O2

    Il problema attuale è, oltre allo stoccaggio ed alla distribuzione dell' idrogeno liquido prodotto, la sua stessa PRODUZIONE.

    Allo stato attuale infatti, COSTA molto più l' Energia per PRODURLO, che quella che può fornire.

    Bilancio NEGATIVO a tutti gli effetti, ancora.

    Ma ci si può sperare, anche se anni fa, almeno 7 o 8, il Nobel RUBBIA in un' intervista ad un TG affermava che nel giro di 5 o 6 (anni) ci si sarebbe arrivati-

    Che la maggior parte delle vetture oggi dovrebbe quindi, utilizzare H come COMBUSTIBILE.

    La voglia di apparire fa dire cose dagli altri sperate, talora fuori luogo.

    Eppoi c'è sempre la FUSIONE FREDDA, che da molti (me compreso, non per conoscenza, ma per letture) NON è considerata seria per la nota bufala, FORSE, dei 2 chimici americani.

    Pare che stia tornando in auge:

    http://www.corriere.it/scienze_e_tecnologie/09_mar...

    Ciao.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Le energie rinnovabili sono quelle che non utilizzano combustibili provenienti da risorse “finite”. Il petrolio e il gas per esempio, non sono rinnovabili perché per formarsi hanno impiegato milioni di anni. E le riserve esistenti, una volta esaurite, non potranno essere rinnovate . Le condizioni che gli hanno permesso che si accumulassero infatti, non posso più verificarsi. Le principali fonti rinnovabili sono dunque il sole, il vento e la geotermia. A queste si possono aggiungere anche il moto ondoso e le maree, le biomasse, sebbene il materiale di base debba comunque essere prodotto, anche se si tratta di uno scarto, e l’acqua, sebbene sia stato dimostrato che la costruzione di impianti idroelettrici imponga un alto consumo di risorse energetiche e territoriali.

    Negli ultimi anni, e in particolare da quanto sono stati pubblicati gli studi sulla teoria del picco di Hubbert (1956) che forniva le prove dell’esauribilità delle riserve di petrolio e gas, ci si è accorti della necessità di aumentare progressivamente il ricorso alle energie rinnovabili.

    L’Unione Europea (UE) ha varato la Direttiva 2001/77/CE “Promozione dell’energia elettrica prodotta da fonti rinnovabili”, secondo la quale entro il 2010 si dovrà arrivare a una quota pari al 12% del consumo interno lordo di energia e al 22% di quello dell’energia elettrica, attraverso l’utilizzo di fonti rinnovabili. L’Italia si è prefissa di raggiungere, entro il 2010, una quota pari al 22% della produzione elettrica nazionale.

  • 1 decennio fa

    le fonti rinnovabili sono tutte quelle fonti che possono essere utilizzate all'infinito, ovvero sono infinite come nel caso del solare, eolico, l'idrogeno, l'acqua ecc..

  • 1 decennio fa

    Sono da considerarsi energie rinnovabili quelle forme di energia generate da fonti che per loro caratteristica intrinseca si rigenerano o non sono "esauribili" nella scala dei tempi "umani" e, per estensione, il cui utilizzo non pregiudica le risorse naturali per le generazioni future.

    Sono dunque generalmente considerate "fonti di energia rinnovabile" il sole, il vento, il mare, il calore della Terra, ovvero quelle fonti il cui utilizzo attuale non ne pregiudica la disponibilità nel futuro, mentre quelle "non rinnovabili", sia per avere lunghi periodi di formazione di molto superiori a quelli di consumo attuale (in particolare fonti fossili quali petrolio, carbone, gas naturale), sia per essere presenti in riserve non inesauribili sulla scala dei tempi umana (in particolare l'isotopo 235 dell'uranio, l'elemento attualmente più utilizzato per produrre energia nucleare), sono limitate nel futuro.

    Fonte/i: san wikipedia
  • Anonimo
    1 decennio fa

    le fonti rinnovabili nn sono nient-altro ke tutte quelle enrgie pulite ke nn vengono prodotte dall-uomo ma si trovano gia in natura,...ad esepio al posto di usare una caldaia x produrre calore e inquinare anke, usiamo i pannelli solari.....ke riflettono i raggi del sole e scaldano attraverso un impianot..oppure l-energia eolica..in olanda ci sn campi intere...ecc eccc

  • LV
    Lv 6
    1 decennio fa

    Le fonti rinnovabili sono quelle che non si esauriscono in tempi umani.

    Il sole, il vento, l'energia delle onde e delle maree, lo sfruttamento di cascate e condotte forzate dell'acqua, il geotermico, sono in questo senso rinnovabili.

    Il petrolio, il gas, il carbone non sono rinnovabili perchè non si riformano in tempi umani.

    Fonte/i: i miei studi - geologa
  • 1 decennio fa

    Quoto tulliourba8 e aggiungo le biomasse.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.