Cosa c'entra la soia con la sperimentazione sugli animali?

C'entra, eccome c'entra!!!

La Monsanto, la più grande multinazionele della soia, sperimenta sugli animali:

"Secondo Monsanto i test effettuati dimostrano che non esiste un aumento del rischio di allergie a causa della manipolazione genetica cui è stata sottoposta la SRR. I test sono stati effettuati su ratti, mucche, polli e pesci."

Inoltre:

"Gran parte della farina di soia è usata come mangime per animali. I dati diffusi dalla Monsanto dicono che i test sono stati condotti per un massimo di dieci settimane. Ciò vuol dire che è completamente impossibile predirre gli effetti a lungo termine e quelli sulle generazioni successive."

___________________________________

GRAN PARTE. Quindi si evince che una parte della produzione è destinata al consumo umano.

___________________________________

"Dopo l'introduzione della soia geneticamente manipolata i consumatori saranno ridotti al livello insospettabile di cavie da laboratorio, visto che modificazioni anche piccole nella struttura proteica possono scatenare nuove allergie. Quando furono effettuati appositi studi su semi di soia in cui era stato introdotto un gene delle noci brasiliane (Università del Nebraska) si scoprì che la capacità di scatenare reazioni allergiche era stata trasferita dalle noci brasiliane alla soia: persone allergiche alle noci brasiliane non potevano più mangiare soia. In questo caso fortunato erano disponibili i sieri per effettuare le necessarie analisi."

Aggiornamento:

Il piano per il raccolto di soia di quest'autunno è di mescolare negli USA la soia geneticamente manipolata con quella naturale e di esportare tutto verso i mulini dell'Europa dove i semi di soia, ricchi di proteine e grassi naturali, saranno trasformati in olio e farina. La grande maggioranza della farina di soia è usata per alimenti per animali ad alto contenuto proteico, il resto è per il consumo umano. Gli olii, d'altra parte, sono usati dalle industrie alimentari per ulteriori lavorazioni. In molti alimenti si usa aggiungere la lecitina che è ottenuta principalmente dall'olio di soia ed è usata come stabilizzante o emulsionante. Ad esempio la lecitina fa sì che i grassi e l'acqua della margarina non si separino, in modo che la margarina possa essere spalmata con facilità.

Aggiornamento 2:

MONSANTO: il veleno e l'ingegneria genetica

Con un fatturato annuo di circa 9 miliardi di dollari USA, Monsanto non è esattamente un leader mondiale della chimica. Monsanto in realtà è diventata famosa, o meglio famigerata, quando durante la guerra del Vietnam sviluppò e produsse il tristemente noto "Agente Arancio", un defoliante tossico. La gente in Vietnam sta ancora soffrendo per le conseguenze dell'uso indiscriminato di questo veleno micidiale.

Aggiornamento 3:

La soia si può trovare nel muesli e nelle aringhe affumicate, nei dolci, nei biscotti e in generale in pasticceria, nella carne e negli alimenti dietetici e per bambini, solo per fare pochi esempi. Un'associazione di consumatori di Bonn ha stimato che nella sola Germania ci sono tra 20.000 e 30.000 prodotti alimentari che in una forma o in un'altra possono contenere derivati della soia geneticamente manipolata che provene dalla multinazionale americana Monsanto. Tra l'altro, sia l'olio di soia che quello di colza possono essere etichettati come "grassi vegetali" o grassi vegetali idrogenati". La lecitina può a sua volta essere etichettata come E 322. I consumatori non ci capiranno mai nulla.

Aggiornamento 5:

Libera: Forse non hai capito che la Monsanto vende praticamente a tutti.

Se leggi meglio, un rapporto tedesco stima in 30.000 prodotti presenti sul mercato europeo. Praticamente la soia della monsanto se non al 100% si trova nel 99% dei prodotti...

Aggiornamento 6:

Brava, hai capito il concetto... Puoi dire addio al lattuccio, al Tofu....

Aggiornamento 7:

Ancora? Io compro dall'allevatore del mio splendido paesello, che ha 150 ettari di terra e i suoi animali manco sanno che roba è un mangime.

Io, a differenza vostra, mangio sano e controllo di persona da dove provengono le cose che metto sul piatto, dalla carne ai legumi alle verdure. Mai sentito di parlare di "Km.0"?

Aggiornamento 8:

Libera, da quanto ho capito i Vegan della Sezziòne acquistano in supermercati (Java in primis) o da Naturasi, mai sentito dirgli che acquistano in gruppi di acquisto e molti di loro evitano gli equosolidali causa costi spropositati....

2 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    da molto tempo c'è un boicottaggio nei confronti di Monsanto, che fornisce anche gli ormoni della crescita per gli animali di allevamento.

    occorre, se si usa la soia, comprare prodotti ogm-free...oppure evitare proprio di comprarli.

    allora boicotterò la soia...tanto...ce ne sono di legumi..tenchiù

    latte di soia e tofu non sono certo indispensabili

    ma tu come la metti con la carne? non ti fa schifo che contenga tutta quella m3rda?

    ah beh non lo sapevo...ma perchè secondo te un veg*ano non controlla da dove vengono le cose? esistono i gruppi di acquisto solidale proprio per evitare di comprare cibo che arriva da lontano! e in più sono piccole aziende che non usano pesticidi nè agenti chimici.

    beh non lo so che fanno gli altri, ma non si può generalizzare.

    io frutta, verdura, le uova (di galline razzolanti nel verde) per il mio amore le prendo al gas.

    dall'equo e solidale prendo caffè, tè, riso integrale e il detersivo ecologico (sfuso, riciclo la bottiglia).

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    Già la soia non la prendo mai, quindi buono a sapersi, e non la prenderò di sicuro dopo queste informazioni. Io compero molti prodotti attraverso il Gas di cui faccio parte, prodotti bio, km zero, eticamente corretti, ci stiamo interessando anche per i detersivi, vino e altro ancora, siamo giovani ma cresceremo...

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    Ora mi toccherà mangiare solo sassi.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 decennio fa

    E ora cosa mangio?

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Esatto Morris la dieta sassanide fa al caso loro.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • .
    Lv 7
    1 decennio fa

    sì ma ukra ma io che prendo la alpro, che in etichetta specifica non usiamo ogm?posso stare tranquilla...? per quello che ho capito la monsanto è ogm, o sbaglio?

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 decennio fa

    Le magagne stanno ovunque, basterebbe un po' di umiltà per riconoscerlo.

    Ah, le magagne crescono quando un qualche settore industriale o agricolo o azienda viene boicottato: in genere inizia a trattare, scende a compromessi, finge di adeguarsi alle richieste e sposta il nucleo problematico ad un livello meno visibile, con tutte le questioni, non solo animali ma anche sociali (umane) che ne derivano.

    Quindi: boicottando spietatamente il consumo di carne come alcuni vegan propongono non si otterrebbe un mondo più etico in cui la gente rispetta gli animali (o è costretta a farlo), ma un mondo in cui alcuni delinquenti patentati continuano a sfruttare chi gli pare e piace (animali e uomini) nascondendo le malefatte con efficaci strategie mafiose.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.