cosa sn i lubrificanti e a cosa servono ?????? rispondete in tnt x fav!!!!!?

7 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Migliore risposta

    Lubrificanti: istruzioni per l'uso

    I lubrificanti non proteggono dalle malattie né sono anticoncezionali, ma possono aiutare il rapporto sessuale.

    Cosa sono i lubrificanti? Forse non tutti sanno che in campo sessuale quando si parla di lubrificanti si sta parlando di sostanze grasse o oleose che vengono applicate sul pene o nella vagina per facilitare la penetrazione e per rendere più semplici i movimenti durante il coito.

    Si tratta di sostanze che vengono utilizzate quando la natura non ci aiuta (!!!) ovvero nei casi in cui la lubrificazione della vagina non è sufficiente o per una scarsa eccitazione o anche per problemi di tipo organico. Ma i lubrificanti si usano anche per la penetrazione anale.

    Cosa usare, quindi, se si ha bisogno di rendere il rapporto più semplice e meno doloroso? Si possono utilizzare sostanze come l'olio, il burro, la vasellina, le creme idratanti, ma ci sono degli inconvenienti: questi prodotti, poiché non sono specifici e quindi non sono sterili, possono causare infiammazioni agli organi genitali.

    Per questo è più giusto usare uno dei tanti prodotti che vengono venduti in farmacia e se non si ha troppa vergogna si può ricorrere al consiglio di un medico e comunque ci si deve attenere strettamente alle istruzioni indicate sulla confezione.

    Per capire se si è allergici alla sostanza, prima di usarlo per il rapporto, è meglio spalmarne un pò sulla pelle magari della mano o del braccio, per vedere che reazione dà. Uno dei più comuni lubrificanti venduti è la glicerina.

    Ci sono vari tipi di lubrificanti: a base di silicone, a base di acqua, a base di petrolio o a base oleosa. I lubrificanti a base di silicone sono del tutto impermeabili, resistono al lavaggio e non danneggiano il preservativo o il diaframma.

    Mentre quelli a base di acqua contengono acqua deionizzata e glicerina, non irritano i tessuti interni e vanno facilmente via. I lubrificanti a base di petrolio e quelli a base oleosa sono indicati soprattutto per la donna in menopausa o in caso di sesso anale.

    Alcuni lubrificanti contengono una sostanza chiamata nonossinolo-9, che funge da contraccettivo che in realtà dà un ulteriore supporto all'azione dei contraccettivi usati. Ma comunque non proteggono da malattie a trasmissione sessuale. Questo è bene ricordarlo prima di rapporti con partner occasionali.

    Fonte/i: qui e la
  • Sara A
    Lv 4
    1 decennio fa

    I lubrificanti intimi, spesso venduti sotto il nome di lubrificanti vaginali, sono i lubrificanti specializzati nel ridurre la frizione durante le attività sessuali.

    Derivati dai lubrificanti chirurgici utilizzati durante le procedure mediche, sono attualmente più comunemente usati per fornire lubrificazione durante le attività sessuali, in particolare in quei casi in cui la naturale lubrificazione non sia disponibile.

    Esistono tre diverse tipologie di lubrificanti intimi che vengono distinti in base all'ingrediente principale.

    Indice [nascondi]

    1 Tipologie

    1.1 A base acquosa

    1.2 A base oleosa

    1.3 A base siliconica

    2 Uso

    2.1 In medicina

    2.2 Nei rapporti sessuali

    2.3 Nella masturbazione

    Tipologie [modifica]

    A base acquosa [modifica]

    I lubrificanti intimi a base acquosa sono idrosolubili (cioè si sciolgono nell'acqua), sono quelli con meno controindicazioni, hanno però la tendenza a seccarsi durante l'uso.

    I lubrificanti a base acquosa sono incompatibili con attività sessuali che si svolgano nell'acqua, dato che si dissolvono in acqua.

    A base oleosa [modifica]

    I lubrificanti a base oleosa sono generalmente gelatine ricavate dal petrolio. Essendo a base oleosa, non reagiscono a contatto con i fluidi del corpo e non seccano a contatto con l'aria come avviene invece per i prodotti a base acquosa, e questo permette loro di durare a lungo. Tuttavia rispetto ai prodotti a base acquosa hanno un minore effetto lubrificante.

    Un altro svantaggio dei prodotti a base oleosa è che sciolgono il lattice. Quindi non possono essere usati con dildo o preservativi di lattice naturale, in quanto i primi verrebbero rovinati e i secondi perderebbero la loro efficacia sia come contraccettivi che come protezione dalle malattie a trasmissione sessuale.

    In questa categoria vanno incluse lozioni o cibi a base oleosa (come il burro o l'olio da cucina) che venissero utilizzati come lubrificanti.

    Tra i prodotti a base oleosa più diffusi in commercio ci sono la vaselina e il "baby oil".

    A base siliconica [modifica]

    Sono per così dire i lubrificanti dell'ultima generazione. All'aspetto sembrano lubrificanti acquosi e, dato che offrono meno attrito e che seccano più lentamente, durano di più: ne basta quindi una quantità minore, ma a non tutti piacciono al tatto.

    Dato che sciolgono il silicone, non si possono usare con la maggior parte dei dildo di qualità perché di silicone.

    Uso [modifica]

    In medicina [modifica]

    In medicina i lubrificanti intimi vengono utilizzati negli esami ginecologici, nell'esame rettale digitale, nei termometri anali e negli erogatori del clistere.

    Nei rapporti sessuali [modifica]

    I lubrificanti vengono utilizzati per diminuire la frizione nelle attività sessuali, e vengono tipicamente applicati sul pene, sui dildo, nella vagina e nell'ano prima della penetrazione. I lubrificanti intimi permettono di praticare con più facilità attività come il sesso anale, eliminando o riducendo la sensazione di dolore provocato dalla frizione. Sono molto utili anche nei casi in cui la donna risenta di secchezza vaginale. Sono dei coadiuvanti anche nel caso in cui la vagina sia contratta al punto di rendere difficoltosa la penetrazione.

    Nella masturbazione [modifica]

    Mentre solitamente le donne dispongono di una buona lubrificazione della vagina sin dalle prime fasi dell'eccitazione, nei maschi la lubrificazione del pene è molto ridotta. Essi emettono un liquido, prodotto dalle ghiandole di Cowper, che ha un leggero effetto lubrificante, ma solo in uno stato avanzato di eccitazione. Inoltre ai maschi circoncisi manca la leggera ulteriore lubrificazione prodotta dal prepuzio, e questo rende spesso necessario l'uso di lubrificanti artificiali all'inizio della masturbazione. Altre motivazioni per l'uso di lubrificanti intimi artificiali possono essere il desiderio di ulteriori stimolazioni (come nel caso dei lubrificanti con effetto "riscaldante") ed il poter esercitare una maggiore forza sul pene.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    I lubrificanti intimi, spesso venduti sotto il nome di lubrificanti vaginali, sono i lubrificanti specializzati nel ridurre la frizione durante le attività sessuali.

    Derivati dai lubrificanti chirurgici utilizzati durante le procedure mediche, sono attualmente più comunemente usati per fornire lubrificazione durante le attività sessuali, in particolare in quei casi in cui la naturale lubrificazione non sia disponibile.

    Esistono tre diverse tipologie di lubrificanti intimi che vengono distinti in base all'ingrediente principale

  • Anonimo
    1 decennio fa

    un lubrificante.. è una "sostanza" che le donne usano nella vagina x agevolare il rapporto sessuale..

    (in parole volgari, il pisello entra ed esce più facilmente)

    http://it.answers.yahoo.com/question/index?qid=200...

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    servono a diminuire l'attrito

    appena studiato in scienze

  • 1 decennio fa

    aiuta a farlo entrare

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.