Il sito di Yahoo Answers verrà chiuso il 4 maggio 2021 (ora della costa est degli USA) e dal 20 aprile 2021 (ora della costa est degli USA) sarà in modalità di sola lettura. Non verranno apportate modifiche ad altre proprietà o servizi di Yahoo o al tuo account Yahoo. Puoi trovare maggiori informazioni sulla chiusura di Yahoo Answers e su come scaricare i tuoi dati in questa pagina di aiuto.

? ha chiesto in SaluteMalattie e disfunzioniDiabete · 1 decennio fa

Chiedo se glicemia 105 ed Emoglobina Glicosilata 9,3% è sinonimo di diabete.?

Aggiornamento:

Specifico ulteriori dati significativi: età 63 anni, peso 105 kg, sono un iperteso ( controllato con relativo antiipertensivo, attuale pressione attuale 80-115) da circa 30 anni, colesterolo 245.

La glicemia si è sempre mantenuta al di sotto di 106.

E' la prima volta che effettuo l'analisi di Emoglobina glicosilata.

Questi dati possono chiarire questo valore alto di emoglobina?

6 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    per farti capire bene ti spiego il fenomeno della "glicosilazione non enzimatica", che è il processo patogenetico alla base del diabete.

    sai che nel sangue abbiamo il glucosio.

    il glucosio, quando è in alta concentrazione, interagisce con le proteine (in primis l'emoglobina) e ne altera la struttura.

    se si altera la struttura dell'emoglobina poco male, perchè viene rigenerata spesso. ma se interagisce con le altre proteine determina le alterazioni tipiche del diabete: danni ai vasi, ai nervi etc

    l'emoglobina glicata indica perciò il grado della glicosilazione non enzimatica a livello dell'emoglobina, che essendo presente in grande quantità nel sangue è la prima che viene coinvolta

    ora una proteina prima di venire alterata dal glucosio ha bisogno di parecchio tempo, perchè si tratta di una reazione chimica con lunghi tempi

    quindi l emoglobina glicata ti indica se negli ultimi 2-3 mesi hai avuto la glicemia troppo alta.

    questo è un test importante, e per certi versi molto più affidabile della semplice glicemia a digiuno, che è soggetta a maggior errore

    tuttavia un valore di 9,3% non mi sembra molto alto (io sapevo che il limite era a 9-10, ma i valori cambiano da laboratorio a laboratorio)

    ti consiglio di andare dal tuo medico curante (non c'è bisogno di andare dal diabetologo, un medico di base è perfettamente in grado di gestire questa situazione) e mostrargli il tuo caso

    sicuramente basterà solo un po di restrizione dietetica...che ti gioverebbe molto, visto il peso e il valore del colesterolo

    probabilmente non dovrai assumere farmaci, ma dovrai sicuramente fare dei controlli spesso (soprattutto se hai avuto altri casi in famiglia di diabete)

    Fonte/i: studente di medicina
  • 6 anni fa

    Ho comprato di recente su Amazon un glucometro molto buono ed economico che consiglio a tutti i diabetici che hanno partecipato a questa discussione. E' uno strumento della Medisana che costa meno di 20 euro ma che ha moltissime funzionalità.

    Ecco il link del prodotto su Amazon: http://bitly.com/1C0ONUm

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Ho raccolto in giro alcune informazioni per te. Leggi qui sotto.

    I controlli quotidiani sulla glicosuria e la glicemia ci danno un'idea sulla validità dei controlli, per effettuare un corretto dosaggio dell'insulina nei giorni successivi.

    Esiste però un esame che ci permette un controllo più diluito nel tempo, ma qualitativamente molto significativo per capire se il nostro controllo dei livelli glicemici ha un andamento accettabile o meno. Questa analisi si chiama "emoglobina glicosilata", o "emoglobina glicata" o ancora "HbA1c", che ci evidenzia l'andamento medio degli ultimi 2-3 mesi. Va ripetuta almeno ogni tre mesi e richiede dei macchinari piuttosto costosi: è quindi consigliabile effettuarla in ambulatorio

  • 1 decennio fa

    L'emoglobina glicata o glicosata così alta (io al massimo l'ho avuta a 8) indica che la glicemia nelle ultime settimane NON è sicuramente stata a livelli accettabili, e non sto parlando della mattina a digiuno.

    Infatti bisognerebbe misurarla più volte nell'arco della giornata. Vedrai che dopo pranzo sarà alta, altrimenti non si spiega questo 9,3%.

    Consiglio una visita dal medico di base e dal diabetologo

    Fonte/i: diabetica tipo 2
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    1 decennio fa

    ptresti essere, anzi lo sei di sicuro, uno dei tanti diabetici che ancora nn lo sanno, fatti vedere da un diabetologo

  • 1 decennio fa

    la glicemia, nella norma per essere definito diabete, dovrebbe essere misurata dopo circa 8h dal pasto, in un diabetico il livello di glicemia è molto alto propio perche il pancreas non riesce a produrre abbastanza cellule beta per soddisfare il carico di glucosio presente nell' organismo, con una glicemia di 105 non si puo' parlare di diabete poiche', una persona con il diabete ha un livello glicemico pari a piu' di 126 ( nn so se è un dato preciso pero con una persona a 123 gia vengono prescritti esami immediti per il controllo) quindi dedurrei che tu hai un livello glicemico stabile non preoccuparti. per l'emoglobina invece, il livello presente dovrebbe essere 6 o 7.1, quindi è alta.pero', come ti ho gia detto , dovresti misurarti il livello glicemico dopo circa 8 h dal pasto e ti consiglio di rivolgerti al medico, per delle analisi piu' approfondite, ti auguro di scoprire presto ke le tue analisi sono apposto , ti saluto facci sapere come va'.

    Fonte/i: il mio cervello e tanto studio
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.