? ha chiesto in Società e cultureReligione e spiritualità · 1 decennio fa

perchè il sesso, l'atto sessuale e tutte le sue derivazioni sono viste come peccati? chi l'ha deciso?

io le trovo solamente cose bellissime e stupefacenti che l'uomo dovrebbe mettere meno dietro i vetri scuri.

cosa c'è di sbagliato nel sesso, nella masturbazione ?

chi le ritiene schifose seconde me è solo molto ignorante e frustrato.

VOI COSA NE PENSATE?

4 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Il sesso non è stato mai condannato se questo è vissuto come atto d'amore tra il marito e la moglie. Anzi un prete cistercense trappista della stretta osservanza ha scritto un libro intitolato: "SESSO SANTO". Questo sta ad indicare che il sesso è un dono e non un peccato.

    Quando è definito peccato? E' definito peccato quando si usa il sesso solo per il piacere o per soddisfazioni personali e non per amore.

    Quante giovani si mettono insieme a delle minorenni solo per soddisfare la propria voglia di piacere? Credo tanti. Ecco dice il Signore: << Chi scandalizza uno di questi piccoli è meglio per lui che gli si metta una macina da asino al collo e venga gettato nel mare>>.

    Ancora, Venditti dice: << Ricordati di me, questa sera che non hai da fare, e tutta la città è allagata da questo temporale e non c'è sesso e non c'è amore, ne tenerezza nel mio cuore>>.

    Concludo dicendoti che la cosa più importante nella vita non è il sesso o la propria soddisfazione, ma è l'amore il vertice di tutto e tutto ruota intorno all' amore. Imparate ad amare e non aspiratevi a cose che non hanno nulla a che vedere con l'amore come ad esempio: il sesso.

    La vita non è fatta solo di piselli o di vulva, ma è fatta anche di grandi piaceri come un avventura con degli amici, un ottimo voto a scuola, un esame fatto per bene, una gita al mare o in montagna, vivere d'amore con la persona che si ama, questi sono veri piaceri della vita che ti riempiono il cuore e ti fanno vivere bene.

    Concludo dicendo che la mastrurbazione è davvero schifo, perchè oltre a non essere amati in quel momento neanche ami quella persona, in più sei depravato perchè con la tua immaginazione hai la stessa mentalità di Narciso che non amava nessuno, ma amava se stesso e la sua immagine. Che fine fece poi Narciso, quando si trovò alla riva di uno stagno?

  • 1 decennio fa

    te lo dico io,avendo studiato questo argomento all'uni(ora i cristiani qui presenti mi metteranno al rogo)

    da sempre la Chiesa si è impegnata nel trasmettere il valore della famiglia no?affinche ci sia una famiglia che vive in armonia ci deve essere una uomo e una donna e i loro figli...l'atto sessuale viene recluso alla sola sfera della riproduzione,cio' perchè un tempo la mortalita' infantile era estremamente elevata,si poteva avere il maggior numero di rapporti si,ma cio dovevano dare la possibilità di poter dare della prole,sia questa lecita o no,ossia la Chiesa era arrivata addirittura a salvagurdare le prostitute in modo tale che queste ricevessero compenso per le prestazioni prestate sempra che,il rapporto fosse stato di tipo ''naturale'' ossia non ci fosse dispersione del seme in alcun modo,ne per mezzo di contraccettivi(all'epoca molto primitivi) o tramite pratiche quali la sodomia o il sesso orale.il tutto accettato non perchè la prostituzione non fosse ritenuta in ogni caso una pratrico ignobile,ma perchè c'era comunque un minimo di possibilità che anche in un rapporto nel genere potesse esserci una nascita.inoltre era preferibile una prostituta ad un amante perchè cio' non avrebbe compromesso l'ordine familiare nel caso l'uomo fosse stato sposato.

    ecco di qui il dievieto della masturbazione,sodomia e omossessualità ed ecco la demonizzazione del piacere sessuale in sè.

    poi c'è da prendere in considerazione la scacralizzazione della verginità che ne deriva.

    (ecco ora sfogatevi pure) XD

  • Anonimo
    1 decennio fa

    il peccato contro la purezza è quello che manda piu anime all'inferno.

    Ci si danna per quel peccato e comunque mai senza quello..

    http://medjugorje.altervista.org/doc/inferno//pecc...

  • Funky
    Lv 5
    1 decennio fa

    se tu fai un dono a tizio poi fai lo stesso dono a caio...poi a sempronio...il risultato è che quel dono vale sempre di meno e tu con lui.

    ..a volte accusiamo di pregiudizio chi ha meno pregiudizi di noi.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.