Il sito di Yahoo Answers verrà chiuso il 4 maggio 2021 (ora della costa est degli USA) e dal 20 aprile 2021 (ora della costa est degli USA) sarà in modalità di sola lettura. Non verranno apportate modifiche ad altre proprietà o servizi di Yahoo o al tuo account Yahoo. Puoi trovare maggiori informazioni sulla chiusura di Yahoo Answers e su come scaricare i tuoi dati in questa pagina di aiuto.

Anonimo
Anonimo ha chiesto in SaluteSalute - Altro · 1 decennio fa

che cosa è l'angolo irido oculare?? risp in tanti?

aiuto esame andato male bocciata anche per questa domanda che roba è ??

1 risposta

Classificazione
  • ?
    Lv 4
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Il glaucoma . Diagnosi Curare il galucoma L'esperto risponde

    Glaucoma

    L’occhio si comporta come una palla semielastica riempita di liquidi, i quali circolano continuamente. Se la quantità di liquido prodotta non pareggia la quantità riassorbita si verifica un accumulo. Come in un pallone troppo gonfio, questo provoca un aumento della pressione interna. La pressione interna dell'occhio o pressione intraoculare corrisponde quindi alla tensione del bulbo oculare. Il liquido che scorre all'interno dell'occhio responsabile della pressione intraoculare è detto "umore acqueo".

    L’umore acqueo viene prodotto dietro l'iride e fluisce in avanti attraverso la pupilla; le vie di scarico dell'umore acqueo sono situate in corrispondenza dell'angolo interno che si forma fra la cornea e la faccia anteriore dell'iride. Ovviamente non sono visibili ad occhio nudo e sono raggruppate e distribuite sia in un filtro detto trabecolato che alla base dell'iride, dove costituiscono la via uveosclerale. I canalini di scarico passano, ramificandosi, attraverso la parete del bulbo oculare ove i liquidi vengono riassorbiti. L'umore acqueo infatti, come erroneamente si potrebbe pensare, non ha nulla a che fare con la formazione delle lacrime.

    Il glaucoma è una malattia del nervo ottico. Questo di solito viene danneggiato da una pressione intraoculare troppo alta. Il nervo ottico è assimilabile ad un cavo di trasmissione che collega la retina al cervello ed è costituito da un fascio di fili detti "fibre nervose", oltre un milione per ciascun occhio. Il punto di collegamento di questo cavo con la parte posteriore dell'occhio è chiamato "papilla".

    La salute della papilla dipende dalla circolazione del sangue e delle sostanze nutritive. Questa viene rallentata ed ostacolata quando la pressione oculare diventa troppo alta. Ogni fibra del nervo ottico trasporta una parte del messaggio visivo dalla retina al cervello, dove si compongono le immagini dell'ambiente che ci circonda. Il "campo visivo" è la parte di ambiente circostante entro la quale riusciamo a percepire immagini senza bisogno di spostare la direzione dello sguardo.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.