Il sito di Yahoo Answers verrà chiuso il 4 maggio 2021 (ora della costa est degli USA) e dal 20 aprile 2021 (ora della costa est degli USA) sarà in modalità di sola lettura. Non verranno apportate modifiche ad altre proprietà o servizi di Yahoo o al tuo account Yahoo. Puoi trovare maggiori informazioni sulla chiusura di Yahoo Answers e su come scaricare i tuoi dati in questa pagina di aiuto.

Anonimo
Anonimo ha chiesto in Mangiare e bereVegetariani e vegani · 1 decennio fa

Scarbet ci ricorda che il miele è un alimento per insetti?

Scarbet mi perdonerà per averlo citato,ma la sua risposta mi ha fatto molto sorridere (in senso simpatico) per come è intervenuto nella domanda dell'utente che ha chiesto quale tipo di miele preferissimo.

La domanda è questa:

Qualcuno mi spiega in che modo vengono sfruttate le api per fare il miele,se cmq fanno tutto loro?

E poi vorrei sapere anche se il miele lo mangiano anche,se gli avanza e se è realmente un danno sottrarglielo con la "forza".

E' una semplice curiosità,non una provocazione.

Tra l'altro il miele lo uso pochissimo perchè non mi piace molto.

Aggiornamento:

@Diavolo: mi sto piegando in 2 dalle risate XD

12 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Quoto Scarabet!!

    Le api (Apis Mellifera) sono insetti con un sistema nervoso molto sviluppato e dunque provano dolore al pari degli altri animali (come dimostrato da molti studi). Per questo chi e' vegano non consuma i prodotti dell'apicoltura (miele, pappa reale, propoli, cera) dato che essa implica, al pari di ogni altro tipo di allevamento, sofferenza e morte per gli animali.

    Sebbene spesso sembri una forma di allevamento molto più compatibile con lo stato naturale degli animali, anche il piu' attento degli apicoltori non potra' fare a meno di calpestare e uccidere un buon numero di api nel processo di verifica delle condizioni dell'alveare e di estrazione del miele.

    Ma a questo va aggiunto quello che succede presso molte apiculture commerciali; spesso l'ape regina viene inseminata artificialmente (procedimento che richiede la morte del maschio; il metodo piu' diffuso per ottenere lo sperma, infatti, consiste nella sua decapitazione del maschio, quando la testa viene staccata, il sistema nervoso centrale riceve un impulso elettrico, che provoca eccitazione sessuale; a volte, testa e torace del maschio vengono schiacciati per provocare l'uscita dell'endofallo), e spesso viene uccisa ogni due anni per essere sostituita da una maggiormente produttiva. In molti casi il miele sottratto dagli alveari viene sostituito con sciroppo di zucchero e, non essendo esso l'equivalente adeguato della dieta naturale, espone le api a diverse malattie e quindi abbassa la loro durata di vita. Per questo motivo, allo zucchero vengono spesso aggiunti diversi antibiotici (tetraciclina, terramicina).

    Il miele - ovvero il "vomito" dell'ape: ingoiato il nettare, essa lo rigetta e vi aggiunge enzimi mescolandolo con le proprie secrezioni digestive; la mistura viene poi rigurgitata, per essere ulteriormente digerita da altre api - non contiene sostanze nutritive rilevanti per l'alimentazione umana. Inoltre le proprieta' salutari del miele, e degli altri prodotti derivati dalle api, non sono affatto dimostrate e anzi il consumo di miele da parte di bambini con meno di un anno e' sconsigliato per il pericolo di sviluppare botulismo infantile.

  • Le api vengono picchiate ad una ad una da addetti preposti a tal lavoro.

    Lavorano 14 ore al giorno,e se non producono un tot di miele al giorno vengono gassate col Baygon.

    Interessante sapere che lavorano un'ora in meno dei cinesi negli scantinati di via Paolo Sarpi.

    Le api cinesi,però,lavorano in media 2 ore in più

    Avendo notoriamente gli occhietti a mandorla ci vedono di meno e sono un po' più lente.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Scarabet è uno scarabeo...quindi può mangiare il miele!!

    in ogni caso la produzione del miele non danneggia nessuno perkè le api lo fanno comunque e in quantità eccedenti il loro fabbisogno: viviamo comunque in un mondo reale dove per sopravvivere ci si inventa di tutto e l'allevamento delle api non è da meno; io offro una casa prefabbricata alle api e in cambio loro mi cedono il miele, è giusto così!

    La fecondazione è totalmente naturale perkè è la regina ke viene fecondata da diversi fuki ke, esaurito il loro compito muoiono!

    per tutti quelli ke hanno scritto in detrazione dell'apicoltura e del miele, sappiate ke il miele contiene zukkeri, enzimi, vitamine, sali minerali facilmente digeribili dall'uomo.

    La fecondazione naturale PREVEDE comunque la morte dei fuki dopo la fecondazione!!

    Fonte/i: ho avuto per 2 anni le api e vi assicuro ke non soffrivano per nulla dopo ke toglievo loro il miele dei melari!
  • ?
    Lv 7
    1 decennio fa

    Essere citato è un onore! :)

    Le api, è vero, fanno grosso modo una vita da api. Il che renderebbe la cosa accettabile per chi si pone il problema delle sofferenze degli animali. Il problema, tuttavia, è che nelle operazioni di smielatura è inevitabile che diverse api vengano uccise. Inoltre che il problema della fecondazione dell'ape regina che è artificiale. Il seme maschile viene estratto dai cadaveri dei fuchi che vengono appositamente uccisi. Insomma: il miele è cibo per insetti e, sicuramente, non per vegani.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    il miele è buonissimo sopra i formaggi,provare per credere

  • peo l
    Lv 4
    1 decennio fa

    Dipende da miele e miele,e sopratutto

    da chi lo fa.

    So di gente che lo fa per hobby

    e non uccide nessuna ape,ovviamente

    quando si parla di miele industriale(malsano)

    allora il discorso cambia,le cose fatte con

    la fretta,e senza seguire i ritmi della natura

    escono sempre male.

    Nel miele aziendale-industriale,data la domanda

    continua e incessante,vengono sfruttate le api

    per inseminare la regina viene uccisa un ape

    maschio(la fuoriuscita del endofallo è ottenuta

    mediante lo schiacciamento della testa),poi

    si usano altri sistemi poco puliti come il riscaldamento

    forzato dell'alveare,l'affumicazione,etc.

    Insomma se si è vegan si può consumare

    miele solo se prodotto da persone che

    lo fanno per hobby e senza interesse commerciale

    oppure lo si può produrre da se,mentre è vietato

    ovviamente il miele industriale.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Scarabeo ha ragione, il miele è cibo per insetti, fortuna che io sono un grillo e lo posso mangiare e anche lui potrebbe se non fosse vegano.

  • michi
    Lv 5
    1 decennio fa

    Diavolo....dovresti fare il comico!

  • Non conosci nessuno con le api? Lui sicuramente saprà spiegarti molto meglio di quattro invasati qui.

    Io purtroppo non sono riuscita a convincere mio padre a mettere un'arnia in campagna, mi piacciono troppo le api! :D

    E l'apicultura a mio parere è un'arte. L'apicoltore fa di tutte perché le sue api stiano bene, figuriamoci se le lascia morire o le sfrutta o altre menate simili.

    Fonte/i: °w°
  • Anonimo
    1 decennio fa

    Il miele è per gli insetti, la carne per i predatori coi canini aguzzi, i cereali per gli uccelli col becco, le foglie per gli erbivori, il latte per i lattanti....

    Mi par ovvio che, se vogliamo campare, dobbiamo per forza di cosa "sottrarre" qualcosa a qualcun altro, anche solo riferendoci alla Natura o a del cibo che potremmo dare a qualcun altro al posto nostro, ad esempio.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.