Anonimo
Anonimo ha chiesto in Società e cultureReligione e spiritualità · 1 decennio fa

WICCA e "CONSEGUENZE" ?

Salve a tutti i wiccan !

sn un ragazzo ke da poco si sta avvicinando alla religione "wicca"....

Cercando notizie su Internet, riguardo alla parte Teorica, ho capito k questa religione si basa sul rispetto della Natura e degli Dei xò ho trovato anke alcuni risultati contradditori come in questa pagina:

http://www.tuttosullesette.it/vai.pax?id=1126

Io sn al corrente k la Wicca e il satanismo sn due cose totalmente differenti xk il "diavolo" è una concezione Cristiana e non Wiccana, xò leggendo quest'articolo mi sn venuti molti dubbi...

Io personalmente nn ho ancora praticato niente, xk prima voglio documentarmi ( a differenza di altri ) su quello ke andrò a fare...

Cmq è vera questa cosa ke i riti wiccan hanno a ke fare con il diavolo e ke si può andare in contro a una possessione demoniaca ??

A me piace la Wicca, xk mi mette in relazione con la natura ( cosa k io amo molto ) quindi nn vorrei crearmi " false illusioni ", avvicinandomi a qualcosa ke in realtà è ben altro....

mi raccomando risp in tanti !!! :-)

Aggiornamento:

grazie a tutti !!! ;-)

21 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    si, so con certezza di persone che hanno avuto approcci con queste religioni esoteriche (yoga, wicca, voodoo, macumba, ecc...) e poi hanno avuto disturbi satanici se non proprio possessioni diaboliche! Don Gabriele Amorth, famosissimo esorcista, come anche tutti gli altri esorcisti, lo ripete all'infinito quando ha la possibilità di parlare in pubblico della pericolosità di queste dottrine new age, perchè ne hanno visto le conseguenze sulle persone!

    Anche una famosa attrice, CLAUDIA KOLL, che poi si è convertita al cattolicesimo, ha raccontato diverse volte che facendo delle sedute di meditazione sul tappetino è stata attaccata dal demonio che le ha parlato e la stava uccidendo e si è salvata liberata solo quando ha preso la croce in mano ed ha cominciato a pregare il Padre Nostro! Ci sono anche i video su youtube in cui lo diceva....

    e comunque negli strumenti dei wiccan cioè calici, libri degli incantesimi, ecc.. c'è rappresentata chiaramente la stella massonica a 5 punte! più chiari di così non si poteva essere per far capire da che parte sta questa religione!!

  • 1 decennio fa

    Punto 1: La Wicca non è un movimento New Age, né una corrente di pensiero esoterica, ma è una RELIGIONE.

    Punto 2: Nella Wicca non si fanno incantesimi di amore o per arricchirsi.

    Punto 3: La Wicca non propone dei rituali attraverso i quali si possono esercitare dei poteri sulla vita delle persone, al contrario, si cerca di non intaccare MAI l’altrui libero arbitrio, secondo i principi del Rede.

    Punto 4: La superstizione non è quella di credere che il divino è in tutto ciò che è naturale, credo ci sia molta più superstizione a credere nei miracoli che nelle potenzialità del Divino presente in noi stessi e in natura.

    Punto 5: l’articolo afferma che la Wicca viene seguita da giovani soli e con problemi familiari, i quali si aggrappano alla magia per risolvere i problemi di tutti i giorni.

    A parte il fatto che io sono wiccana, non sono giovane e non ho problemi con la mia famiglia di origine ad esempio, ma aggiungo che chi segue seriamente la Wicca, non ricorre alla magia per risolvere i problemini di tutti i giorni, la Magia non è altro che un modo per conoscere il tuo Potere personale e il divino che è in te e in ciò che ci circonda.

    Al contrario, mi pare che molti cristiani si rivolgano spesso al loro Dio, alla Madonna o ai santi per chiedere la risoluzione di piccoli e grossi problemi quotidiani.

    Dunque, dove è la superstizione?

    Punto 6:

    La più grande cavolata che scrive il genio di quell’articolo è questa:

    “A lungo andare, c'è il rischio di diffondere tra i giovani una non-cultura del non-impegno. Ci si affida a qualcosa di estraneo alla propria vita per risolvere un problema. I ragazzi rinunciano ad impegnarsi per raggiungere un obiettivo, delegando tutto alle presunte “energie” di qualche rito o amuleto.

    Il tipo parla di “non impegno” quando nella Wicca ogni azione è responsabilizzata e non avviene per “paura” di un castigo divino o dell’inferno. Non ci rivolgiamo a nulla di estraneo a noi, come fa chi crede in un Dio creatore al di sopra di noi stessi, noi ci rivolgiamo a una parte di noi stessi che sappiamo essere divina, dal momento che consideriamo il divino immanente e presente nel tutto.

    Non deleghiamo nulla, non crediamo in un Dio che deve guidarci, ma pensiamo che la potenzialità divina è in noi stessi e nella Natura.

    Insomma, in definitiva, quel genio attribuisce alla Wicca ciò che dovrebbe attribuire alla religione a cui lui stesso appartiene, che è il cattolicesimo.

    Punto 7

    Lasciamo “accettare i propri limiti” a chi non ha il desiderio di CRESCERE spiritualmente, i limiti sono di chi è sottomesso, noi non siamo sottomessi a nessun Dio creatore, ma siamo parte del Divino e del Tutto e come tali ne siamo anche gli artefici.

    Lasciamo questi pensieri alla cultura del vittimismo, del senso di colpa e del peccato, alla cultura della “Paura” e del “castigo”, noi siamo artefici della nostra vita e padroni della nostra crescita spirituale, NON ABBIAMO ALCUN DEMONIO DA TEMERE.

    Fonte/i: PS: gli utenti come Mandarancio, sono l'esempio del terrorismo psicologico perpetrato da molti cattolici e dall'stituzione che li rappresenta. Se una persona, probabilmente indottrinata fin dalla nascita alla religione cattolica, ha delle visioni demoniache, magari a causa di qualche disturbo psicologico e che, guarda caso, le passano con la visione di croci e simili, ossia strumenti di idolatria che oltretutto cono condannati dalla Bibbia, è logico pensare che la poverina sia una persona con disturbi di tipo allucinatorio condizionati dall'indottrinamento ricevuto fin dalla più tenera età.
  • Ammettendo che tu sia quello che dici di essere e non l'account burattino di qualcuno che viene a tirar mèrda,

    L'articolo che citi è di uno scrittore cattolico vicino a Radio Maria, quindi è come se tu andassi in un concessionario Fiat a chiedere cosa ne pensano della Toyota Yaris e se è il caso di comprarla: ti diranno che ce l'aveva un suo "cuggino che cià avuto un sacco de probblemi e stava sempre dar meccanico e poi ce s'è stampato sotto ar camio, poraccio".

    I gestori di un concessionario Fiat mi perdonino per averli paragonati a Climati, ma in tutta onestà penso che anche loro dopo anni passati a rifilare cessi asmatici a poveri acquirenti finiscano per sclerare come Hal 9000 in Odissea nello Spazio.

    Il mio consiglio è di fare quello che ti senti di fare e non rompere le scatole al prossimo. La probabilità che hai di "influenzare il comportamento altrui" con un rituale Wicca è più o meno quello di costruire una pila atomica partendo da due etti di mortadella e quanto alla possibilità che ne scaturisca un vero diavolone, mi scuserai se non lo aspetto alzata.

    Senza contare che i Wiccan della sezione sono persone affabili e simpatiche, che riescono a nutrire ancora speranza nel genere umano nonostante la mèrda che gli viene riversata addosso dagli epigoni del Climati di cui sopra.

  • 1 decennio fa

    Tesoro, quell'articolo è un rosario di cazzate, dette in chiara malafede.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    1 decennio fa

    Il fatto è questo: il cristianesimo chiama "Diavolo" tutto l'insieme delle nostre pulsioni e dei nostri sentimenti nascosti.

    Una buona religione, insegna a relazionarsi con questo mondo nascosto, mentre il cristianesimo insegna a combatterlo.

    Quindi in un certo senso è vero, la wicca è satanica, nel senso che almeno ci prova a farti incontrare questa tua natura primeva.

    Ora ho per te una notizia: questa tua parte primeva, fa parte di te. E' un pò la tua pancia. Contiene tutte le tue energie. Se vuoi ascendere al cielo, lo devi fare col suo aiuto.

    A te la scielta ora, se combatterla o tentare di parlamentare.

    (perchè vedi, lei nutre per te esattamente gli stessi sentimenti che tu nutri per lei)

  • 1 decennio fa

    Ciao,

    Ma vai a cercare notizie sui Wicca proprio su un sito ultracattolico?

    La fonte, già di partenza, non è neutrale. E' come chiedere all'osteria se il vino dell'oste affianco è buono....

    Personalmente ho un mio modo di vedere il paganesimo, vecchio e nuovo (sono Testimone di Geova), ma mi pare assurdo che proprio i cattolici, che "adottarono" dai primi secoli dopo Cristo, e ancora di più dopo il concilio di Nicea, usanze pagane solo per imporsi politicamente meglio, vadano a condannare i wicca.

    Sotto ti allego, a titolo di esempio, una pagina dedicata a papa Gregorio Magno (ma potrai fare quante ricerche vuoi sul personaggio) dove si parla di "assimilare i resistenti culti della tradizione pagana"...

    E' normale per un cristiano tenersi lontano da pratiche esoteriche, magiche, legate all'astrologia, eccetera, ma certe persone dovrebbero prima togliersi la trave nel proprio occhio prima di vedere le pagliuzze in quelli degli altri.

    Rivelazione 3:15, 16 dice

    "Conosco le tue opere, che non sei né freddo né caldo. Oh, fossi tu freddo oppure caldo! Così, poiché sei tiepido e non sei né caldo né freddo, ti vomiterò dalla mia bocca. "

    Accertati di quello che vorrai fare, ma fallo sentendo più fonti possibili.

  • 1 decennio fa

    Per i wiccani Satana non esiste, come per altro hai detto pure tu, quindi non vedo dove sia il problema.

    Se credi in Satana vuol dire che sei cristiano, perché Satana è un'invenzione dei cristiani.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    ahahahahahaha se si dovesse credere a tutto quello che c'è scritto su internet ci sarebbe da spararsi!

  • Anonimo
    1 decennio fa

    xOfelia... Senti, tu hai parlato di "inculcare".. la tua religione, il cristianesimo, dovrebbe essere quella del libero arbitrio assoluto.. allora ora rispondi a questa domanda.. un neonato che viene battezzato, ha la facoltà di scegliere la dottrina che ritiene più appropriata alla propria vita, al proprio essere? la risposta è semplice: NO! questa è totale negazione del libero arbitrio tanto conclamato dal "Signore Dio tuo" nelle sacre fandonie bibliche! e per me questo è già un motivo per non abbracciare un credo che viene propinato dalla nascita.. la dottrina cattolica è un lavaggio del cervello immane perpetrato nei secoli dei secoli su persone che non possono scegliere (i bambini) e che quindi sono facilmente influenzabili e cresceranno sempre con un certo retaggio culturale.. e l'esempio dei danni lo leggi dalle risposte dei lobotomizzati qui di sopra... per quanto mi riguarda, io mi sono fatto battezzare a 17 anni per mia scelta, ma non ho assolutamente mai sentito l'amore di Dio pervadermi.. e poi mi guardo intorno, guardo la gente, le guerre, le stragi... e non vedo, in tutto ciò, l'amore benevolo di nessun Dio creatore.. concludo dicendo che ognuno è e dev'essere LIBERO di scegliere ciò in cui più crede..

    X tutti gli altri che han chiamato in causa esorcisti e simili....:

    trovate e leggete ATTENTAMENTE il testo cristiano redatto nel 1486 da 2 monaci intitolato MALLEUS MALEFICARUM, e ditemi chi è davvero satanista, se un wiccan che crede nel potere della natura o se preti che infliggevano ogni tipo di tortura a chiunque venisse tacciata di stregoneria (compreso l'iserire ratti storditi nell'utero delle streghe che poi veniva ricucito dall'esterno.. immaginate cosa accadeva al risveglio del ratto!!!) per poi bruciarle vive sul rogo! Questo è più maligno di qualunque rito pagano! Non lasciatevi abbindolare, ma studiate la storia.. la santa inquisizione in 600 anni ha fatto tanti morti quanto l'olocausto! http://www.cristianesimo.it/inquisizione.htm

    Fonte/i: libri di storia, web
  • sommo
    Lv 6
    1 decennio fa

    tu non hai alcuna intenzione di diventare Wiccan, tu sei monoteista altrimenti avresti capito che per tutti i monoteisti tutti i politeisti sono satanisti.

    se stesti studiando il politeismo o neo paganesimo sapresti molto bene che satana e tutti i demoni sono i nuovi nomi che la chiesa ha messo agli Dei antichi.

    Dei che fino a quel giorno erano amati e rispettati e che chi ha continuato ad amarli è stato arso vivo e torturato in nome del 'buon dio' dei cattolici.

    leggiti l' inno a satana del carducci.

    e mi permetto di metterne in evidenza una parte:

    Gittò la tonaca Martin Lutero,

    Gitta i tuoi vincoli uman pensiero.

    io sono politeista, per cui per i monoteisti sono satanista, ma io non lo sono perché non sono cattolico, e satana è solo un nome che hanno dato a uno dei miei Dei. un nome che non ha cambiato la sua natura.

    benefico era prima e benefico è oggi.

    questo è quanto, se sei monoteista peggio per te, altrimenti spero di averti schiarito un po' le idee...

  • 1 decennio fa

    riti k hanno a k fare cn il diavolo nn sn dei riti wiccan.. cmq nn credere a ttt ciò k internet t propone.. se cerchi informazioni sul web vai qui:

    www.lucedistrega.net

    spero d averti aiutato ^^

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.