Anonimo
Anonimo ha chiesto in Società e cultureReligione e spiritualità · 1 decennio fa

Definizione corretta di Buddismo?

Credenziali e derivazioni. Grazie in anticipo!

2 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    il buddismo e' la religione-filosofia nata dagli insegnamenti del Budda, ossia di un uomo vissuto circa 3000 anni fa in India, di nome Siddharta, conosciuto anche come Shakiamuni, ossia re degli Shakia. I suoi insegnamenti sono contenuti in una serie di Sutra.

    Da altre fonti (la Scuola Spirituale di Borup, Danimarca) ho scoperto anche che Siddharta fu una delle incarnazioni di Cristo. Cristo infatti si incarno' prima in India, dove avevano abbandonato per primi la pratica del sacrificio umano (per motivi religiosi) e poi in Palestina, quando la abbandonarono anch'essi. Il buddismo si basa sul principio di causa ed effetto, che in termini cristiani e' tradotto con non fare agli altri quello che non vorresti fosse fatto a te. Il principio di causa effetto si estende alle vite passate, infatti il buddismo si fonda sul riconoscimento della reincarnazione. Si sa che i primi cristiani insegnavano la reincarnazione, e fu solo la chiesa cattolica che successivamente decise di cancellare dal vangelo questi insegnamenti.

  • 1 decennio fa

    Duemilacinquecento anni fa, il principe Gautama Siddharta, da sempre vissuto nel suo palazzo ed educato a diventare il capo della tribu' Shakia, usci' per una breve passeggiata nei dintorni. Improvvisamente si rese conto con i suoi occhi delle grandi sofferenze che affliggono l'umanita': nascita, vecchiaia, malattia, morte. Inizio' cosi' un lungo viaggio alla ricerca dell'estinzioni di tali sofferenze. Attraverso' innumerevoli esperienze nel suo pellegrinaggio da un capo all'altro dell'India, Fino a che, seduto sotto un albero in una notte di maggio, a Bodh Gaia, raggiunse la Grande illuminazione, la percezione della vera entita' del Dharma, l'esistenza e tutti i fenomeni ad essa collegati. L'ottuplice sentiero e le sue quattro nobili verita'.

    Le quattro verità sono:

    1)tutta l’esistenza è dolore;

    2)il dolore è causato dalle brame egoistiche;

    è quindi presentata la soluzione al problema asserendo:

    3)la brama egoistica può essere eliminata;

    4)può essere eliminata seguendo l’ottuplice sentiero

    L’ottuplice sentiero consiste in:

    · Retta visione

    · Retto sentiero

    · Retta parola

    · Retta via

    · Retto sforzo

    · Retto ricordo

    · Retta concentrazione

    I suoi insegnamenti esposti e tramandati in forma orale in mezzo alla gente, ebbero un grande impatto in tutta l’India nordoccidentale. Dai numerosi scritti disponibili oggi, si può presumere che spesso espose i suoi insegnamenti in risposta alle domande delle persone.

    I primi insegnamenti di Shakyamuni avevano l’obiettivo di risvegliare le persone all’impermanenza di tutti i fenomeni, con lo scopo di liberarli dalle sofferenze che nascono dall’attaccamento egoistico a cose che il passare del tempo distruggerà o renderà insignificanti. Questo è un punto comune a tutte le scuole buddiste. Il Sutra del Loto insegnò anche l’esistenza di una verità innata e universale nota come natura del Budda, la cui manifestazione rende una persona in grado di provare una felicità assoluta e di agire con infinita compassione. È un insegnamento che conferma profondamente le realtà della vita quotidiana, e che incoraggia un impegno attivo verso gli altri e verso l’intera società umana.

    Il Sutra del Loto si distingue tra gli insegnamenti di Shakyamuni anche per il fatto che rende l’ottenimento dell’Illuminazione una possibilità aperta a tutte le persone – senza alcuna distinzione basata su razza, sesso, condizione sociale o educazione.

    Spero di essere stato esauriente. Ciao.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.