? ha chiesto in Matematica e scienzeChimica · 1 decennio fa

Bilanciamenti redox...aiuto?

domani ho l'interrogazione di chimica che è l'unic materia dove ho il debito...mi dovete spiegare i bilancimenti redox passo dopo passo con tutti i suoi passaggi che se ci prendo 6 sono apposto

Aggiornamento:

Cek tu sei la mia vitaaaaaaaaaaaa!!!grandissimo ti adoroooooooo!!!anche se non ti conosco ti amooooooo!!!!siiiiii grazieeeeeeeeeeeeeeeeeee

2 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    PRIMA DI TUTTO DEVI METTERE I NUMERI DI OSSIDAZIONE.

    Dopo che hai messo i numeri di ossidazione guarda quelli che sono cambiati. Se il numero ossidazione di un tomo nei prodotti è maggiore del numero di ossidazione di quello stesso atomo nei reagenti quell atomo si è ossidato. Se il numero di ossidazione è diminuito l atomo si è ridotto.

    Colui che si ossida è chiamato riducente.

    Colui che si riduce è chiamato ossidante,

    HgS + HCl + HNO3 --> H2HgCl4 + NO + S + H2O

    +2-2 +1-1 +1+5-2 --> +1+2-1 +2-2 0 +1-2

    lo zolfo è passato da -2 a 0.

    Il numero di ossidazione è aumentato pertanto si è ossidato.

    S -----> S + 2 elettroni

    -2 ------> 0 + 2 elettroni

    l azoto al contrario è passato da +5 a + 2.

    Il numero di ossidazione è diminuito pertanto si è ridotto.

    N + 3elettroni ------> N

    +5 + 3 elettroni ----> +2

    ______________________________________...

    S -----> S + 2 elettroni N + 3elettroni ------> N

    -2 ------> 0 + 2 elettroni +5 + 3 elettroni ----> +2

    Fai il m.c.m tra ossidato e ridotto.

    Fai il m.c.m tra 2 ( zolfo ) e 3 ( azoto) = 6

    x lo zolfo. mcm / n elettroni = 6/2= 3

    x l azoto. mcm / n elettroni= 6/3=2

    metti il numero ottenuto x lo zolfo come coefficente stechiometrico nei composti ( sia reagentiche prodotti) dove vi è lo zolfo.

    3 HgS + HCl + HNO3 --> H2HgCl4 + NO + 3 S + H2O

    metti il numero ottenuto x l azoto come coefficente stechiometrico nei composti ( sia reagenti che prodotti) dove vi è l azoto.

    3 HgS + HCl + 2 HNO3 --> H2HgCl4 + 2 NO + 3 S + H2O

    ______________________________________...

    bilancia poi le altre molecole procedendo come fosse una normale reazione

    3HgS+ 12HCl + 2HNO3 ---> 3H2HgCl4 + 2NO + 3S + 4H20

    oppure l'altro metodo..

    Le reazioni di ossidoriduzione (redox) sono in genere difficili da bilanciare, per cui i normali metodi di bilanciamento non sempre sono sufficienti.

    Di seguito sarà mostrato un metodo che permette di bilanciare le reazioni redox che avvengono in soluzione acquosa.

    Questo metodo è abbastanza originale perché, a differenza di altri, non fa uso del numero di ossidazione.

    Il metodo si compone di diverse fasi, che saranno descritte in seguito attraverso un esempio e che possiamo così riassumere:

    1) dissociazione in ioni;

    2) eliminazione di specie chimiche ripetute;

    3) semplificazione dell'equazione chimica;

    4) costruzione e bilanciamento delle semireazioni;

    5) bilanciamento reciproco delle semireazioni in base agli elettroni scambiati;

    6) semplificazione della reazione redox bilanciata (in forma ionica);

    7) trasferimento dei coefficienti nella reazione originale (fase del "chi me la dà", "dove la trovo");

    8) bilanciamento finale.

    La reazione che prenderemo in esame come esempio riguarda l'ossidazione del Solfato Ferroso da parte del Permanganato di Potassio in ambiente acido per Acido Solforico:

    FeSO4 + KMnO4 + H2SO4 → Fe2(SO4)3 + MnSO4 + K2SO4 + H2O

    Fase 1 (Dissociazione in ioni)

    In questa fase tutti gli elettroliti (Acidi, idrossidi e sali) sia forti che deboli vengono dissociati in ioni; poiché la reazione non è bilanciata, non si trascrivono i coefficienti(ad esempio Al2S3 sarà dissociato scrivendo Al3+ + S2- e non 2 Al3+ + 3 S2-).

    Fe2+ + SO42- + K+ + MnO4- + H+ + SO42- → Fe3+ + SO42- + Mn2+ + SO42- + K+ + SO42- + H2O ↑

    Fase 2 (Eliminazione di specie chimiche ripetute)

    In questa fase si semplificano, sia tra i reagenti che tra i prodotti, le specie chimiche che compaiono più volte.

    Fe2+ + SO42- + K+ + MnO4- + H+ + SO42- → Fe3+ + SO42- + Mn2+ + SO42- + K+ + SO42- + H2O

    In questo modo, per la reazione, si ha una prima semplificazione:

    Fe2+ + SO42- + K+ + MnO4- + H+ → Fe3+ + SO42- + Mn2+ + K+ + H2O ↑

    Fase 3 (Semplificazione equazione chimica)

    In questa fase si eliminano le specie chimiche che risultano sia tra i reagenti che tra i prodotti e che quindi non prendono parte alla vera e propeia reazione redox.

    N.B.:In questa fase bisogna fare attenzione a non eliminre una specie chimica se è necessaria per poter bilanciare un determinato elemento. Esempio Se tra i reagenti c'è sia la specie Cl- che la specie Cl2 mentre tra i prodotti compare solo la specie Cl-, si eliminerà la specie Cl- dai reagenti ma non dai prodotti.

    Fe2+ + SO42- + K+ + MnO4- + H+ → Fe3+ + SO42- + Mn2+ + K+ + H2O

    In questo modo si ha una ulteriore semplificazione:

    Fe2+ + MnO4- + H+ → Fe3+ + Mn2+ + H2O ↑

    Fase 4 (Costruzione e bilanciamento delle semireazioni)

    E' la fase più importante perché incomincia qui il bilanciamento vero e proprio.

    Bisogna scegliere una specie chimica tra i reagenti (è preferibile che sia diversa da H+ e da H2O) possiamo scegliere Fe2+; bilanciamo la specie chimica con una presente tra i prodotti.

    Il primo bilanciamento che effettueremo riguarderà le masse, cioè dovremo fare in modo che, per ciascun elemento, tanti sono gli atomi tra i reagenti e tanti tra i prodotti.

    Fe2+ → Fe3+

    Dopo aver bilanciato gli atomi, contiamo le cariche: 2 cariche positive nei reagenti, 3 tra i prodotti. Le cariche non sono bilanciate, perciò si aggiungeranno degli elettroni (in questo caso 1) fino a bilanciare le cariche.

    Fe2+ → Fe3+ + e-

    La semireazione è bilanciata e poiché avviene con cessione di elettroni sarà la semireazione di ossidazione (ox).

    Fe2+ → Fe3+ + e- ox

    Passiamo ora all'altra semireazione. Prendiamo in esame la specie MnO4-; per bilanciare Mn inseriremo tra i prodotti la specie Mn2+.

    MnO4-→ Mn2+

    Poiché l'ossigeno non è bilanciato e tra i prodotti l'ossigeno è presente nell'H2O, aggiungiamo 4 molecole d'acqua ai prodotti.

    MnO4-→ Mn2+ + 4 H2O

    In questo modo, però, abbiamo introdotto tra i prodotti 8 atomi di idrogeno e perciò aggiungiamo tra i reagenti 8 ioni H+.

    MnO4- + 8 H+ → Mn2+ + 4 H2O

    Anche in questo caso al bilanciamento delle masse non corrisponde il bilanciamento delle cariche che si può ottenere aggiungendo 5 elettroni ai reagenti.

    MnO4- + 8 H+ + 5 e- → Mn2+ + 4 H2O

    La semireazione è bilanciata e poiché avviene con acquisto di elettroni sarà la semireazione di riduzione (red).

    MnO4- + 8 H+ + 5 e- → Mn2+ + 4 H2O red

    Le due semireazioni sono:

    Fe2+ → Fe3+ + e- ox

    MnO4- + 8 H+ + 5 e- → Mn2+ + 4 H2O red ↑

    Fase 5 (Bilanciamento reciproco delle semireazioni in base agli elettroni scambiati)

    Bisogna far sì che gli elettroni ceduti nella semireazione di ossidazione siano uguali a quelli acquistati nella semireazione di riduzione. Per ottenere ciò si possono scambiare a croce i coefficienti degli elettroni a costituire i fattori per cui moltiplicare le due semireazioni:

    5 Fe2+ → Fe3+ + 1 e-

    1 MnO4- + 8 H+ + 5 e- → Mn2+ + 4 H2O

    La reazione complessiva sarà perciò:

    5 Fe2+ → Fe3+ + e-

    1 MnO4- + 8 H+ + 5 e- → Mn2+ + 4 H2O

    1

  • 1 decennio fa

    è un grande qllo ke ha risposto prima di me ascolta lui è prendi un bel 10 domani

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.