Anonimo
Anonimo ha chiesto in Matematica e scienzeIngegneria · 1 decennio fa

Interruttore Di Protezione?

Ma per il motore si usano l' interruttore differenziale e il magnetotermico insieme? Il differenziale serve per la protezione dai contatti indiretti e diretti? Ma il differenziale si mette sempre a valle del circuito?

1 risposta

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Migliore risposta

    Per rispondere alle tue domande ti basta dirti che il differenziale è un dispositivo che rileva la corrente verso terra. Mi spiego: il differenziale effettua una differenza tra la corrente entrante e quella uscente e nel caso questa superi un valore di soglia (stabilito dal costruttore) interrompe il circuito. Quindi per esempio se il tuo motore avesse delle dispersioni a terra maggiori di quel valore il differenziale scatterebbe. La stessa cosa accadrebbe se una persona toccando un contatto diretto o indiretto chiudesse il circuito a terra.

    Il dispositivo non funzionerebbe nel caso in cui l' utente ben isolato da terra chiudesse il circuito (toccano fase e neutro). In tal casso infatti la corrente attraverserebbe il soggetto (provocandone la morte) e ritornerebbe tutta al dispositivo. Il magnetotermico invece interrompe il circuito in seguito ad un eccessivo passaggio di corrente che provocando il riscaldamento di un componente fa scattare il contatto. Ad esempio un corto circuito o più utilizzatori contemporaneamente.

    Quindi tornando alle tue domande, credo che ti possa ora rispondere da solo:

    1) si. il differenziale può salvarti la vita (non a caso è detto anche "salvavita"), il magneto termico preserva l' impianto da cortocircuiti e sovraccarichi in genere

    2)Si

    3)Non è corretta. Dovendo fare la differenza tra due correnti, una entrante e una uscente non è corretto dire a valle ma bensì un terminale viene dalla rete e uno dall'impianto

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.