Anonimo
Anonimo ha chiesto in Matematica e scienzeIngegneria · 1 decennio fa

produzione energia elettrica su una nave?

salve, potete dirmi, (in modo dettagliato, e non 2 parole perchè gia lo sò, ma mi serve un approfondimento) come avviene la produzione di energia elettrica su una nave?

4 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Vai a vedere il sito della Wartsila. Moltissime informazioni risedono presso la Fincantieri, ufficio tecnico più che esaustivo. Altrimenti presso l'associazione Elettrotecnica italiana (AEIT) e le Università di Genova, Trieste, Napoli (e forse altre) hai informazioni sostanziose. Inoltre circolano di quei Guru da inchinarsi con cappello in mano e blocco degli appunti.

    Ti riassumo.

    Su una nave a propulzione tradizionale (motore diesel-elica) il gruppo dieselgeneratori sono di regola 4 e di "piccola" taglia dal MW in su dimensionati per gli ausiliari, la illuminazione e i servizi di bordo. La loro velocità di rotazione è dell'ordine dei 900-1800 giri e producono 50Hz (standard europeo) -60 Hz (standard Nato) a tensioni dai 400V. 440V, 690V. I gruppi sono alimentati o a nafta semifluida o a diesel. e hanno dgli 8 ai 16 cilindri. Soo oggi tutti turbocompressi con ragguardevole pressione sul collettore di immissione.

    La regolazione di ogni singolo gruppo è attuata con un regolatore di giri piuttosto complesso che regola la velocità costante al variare del carico. L'informazione proviene da un pich up sensore di velocità angolare del volano e da TA e TV che sentono il carico. il "regolatore" agisce sulla cremagliera ed aumenta o riduce la portata delle pompe di iniezione dei singoli cilindri.

    Il diesel e "guarnito" dei suoi accessori come pompe nafta, filtri, olio, depuratori centrifughi, scambiatori di calore per il raffreddamento, alimentazione tramite UPS dei comandi, sicurezze e chi più ne ha ne metta.

    Notevole argomento è il giunto, di solito elastico e soggetto a carico torcente, che permette un "dolce" accoppiamento fra diesel ed alternatore.

    L'alternatore, di regola trifase e eccitatrice asse, è regolato per tensione costante da un regolatore che agisce sulla corrente di eccitazione dell'eccitatrice che a sua volta riancia la corrente di eccitazione nei poli rotanti dell'alternatore, macchina sincrona.

    I genertori sono parallelabili fra di loro e un dispositivo di parallelo li chiude sulle barre principali del quadro elettrico quando l'alternatore da mettere in parallelo con gli altri ha fase e tensione suficientemente ugual e costanti. una volta in parallelo il ripartitore di carico distribuisce sui gruppi la potenza in base alle richieste e alla percentuale di carico assegnato alla singola macchina.

    I generatori sono collegati alle barre principali con una serie di sicurezze, "l'interruttore di macchina" capaci di staccare la macchina dalla rete in caso di avaria e di criticità.

    Sulle barre principali del quadro sono derivati tramite interruttori e protezioni i avi della rete di bordo, molto frazionata e ridondante. Una parte è collegata con il generatore di emergenza per alimentare in back up carichi privilegiati che devono lavorare anche in caso di emergenza (es: pompe antincendio). lascio l'impianto di distribuzione e gli utilizzatori.

    Per le navi da crociera a propulsione elettrica (motori eliche elettrici)

    la produzione di energia elettrica prevede 4-6 motori di taglia dai 12 ai 16 MW a 500-514 giri (600 giri) con alternatore in media tensione (6,6 o 11 kV); le funzioni di messa in parallelo sono a blocchi analoghe ma più complesse con un quadro in media tensione e trasformatori sia per gli ausiliari di macchina che per i servizi, un secondo quadro di bassa tensione alimenta la distribuzione di macchina e le emergenze, mentre la distribuzione principale è fatta in media tensione fino all sottostazioni di trasformazione di zona (compartimentazione tagliafuoco).

    Per l'emergenza un gruppo autonomo è collocato in zona alta (di solito nel cassero sotto il fumaiolo) della taglia di 1-2 MW e inoltre vi sono le batterie di emegenza per il circuito di emergenza in continua (pevalentemente luci, se non erro) e in alternata tramite inverter.

    Problematiche di questi impianti sono decisamante digerite, raggiungendo una affidabilità ragguardevole in esercizio e una facilità di gestione sorprendente in relazione alla complessità: dalla sala controllo si gestisce in pratica tutto l'mpianto.

    Per approfondimenti ulteriori si va a pacchi e pacchi di libri e di documenti tecnici fino ai minimi dettagli della minuscola sonda termometrica, al filtraggio delle armoniche in rete o dell'abbattimento delle emissioni con celle di nuovissima concezione (Alaska in fatto di inquinamento non perdona da molti anni a questa parte) o il dimensionamento delle protezioni o l'infuenza dei carichi distorcenti sulle macchine.

    Ecco. Dietro ci sono 60 anni di esperienza di generazione di energia elettrica in alternata a bordo delle navi. (non mia! io ne acquisii una briciola da alcuni Guru cui sono deferente.)

    Credo di averti scritto più due parole, ma meno di quattro.

    Fonte/i: Cultura generale sulla generazione di energia elettrica a bordo di navi
  • Anonimo
    6 anni fa

    Ho comprato da poco su Amazon una centrifuga Clatronic. Ne ho subito fatto buon uso è a dir poco eccezionale .ho centrifugato 2 pere con 2 pesche una carota grande e due rami di sedano con aggiunta di zenzero e 7 acini di uva bianca...è uscito fuori un succo per 2 persone squisitissimo ,mai avrei pensato di mescolare frutta e verdura e bere il loro succo ma devo dire che nn è buono ma sublime .consiglio l acquisto non siate scettici come lo ero io.potete sbizzarrirvi con tutti i tipi di frutta e verdura che mescolati insieme sono una divinità.di facile pulizia e ingombro nella normalità.speriamo che duri nel tempo. non comprate succhi di frutta nei supermercati contenenti conservanti e quant altro .fatevi una centrifuga di frutta e verdura che è molto salutare e sopratutto naturale!!!!

    Ecco il link alla centrifuga che ho acquistato io http://amzn.to/110p2Dr

  • 1 decennio fa

    su pikkole navi viene prodotta da gruppi elettrogeni alimentati da motori diesel mentre su grandi navi specie quelle militari c'è una vera e propia centrale elettrica ke alimenta anke i motori di propulsione della nave ke in questo caso sono elettrici questa centrale puo essere una termica tradizionale cioè alimentata a diesel oppure una alimentata ad energia nucleare

  • Anonimo
    1 decennio fa

    L' energia elettrica viene prodotta da gruppi elettrogeni generalmente con motore Diesel.Cosa intendi in modo dettagliato? Vuoi sapere come funziona un gruppo elettrogeno? Il motore Diesel? L' alternatore?

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.