Anonimo
Anonimo ha chiesto in Animali da compagniaUccelli · 1 decennio fa

Ho trovato un merlo mezzo morto...imparerà a volare?

Ragazzi pochi giorni fa abbiamo tagliato delle piante nel mio giardino, raccogliendo le foglie da terra ho visto ke si muoveva qualcosa....era un merlo senza ancoa le piume ke si dimenava...affianco ce n'erano altri 2 morti però...ho preso il merlo e l'ho messo in una pianta...i genitori l'hanno trovato e l'hanno nutrito x un paio di giorni. Dopo 2 giorni ke non vedevo + i genitori arrivare l'ho preso...sembrava quasi morto, l'ho portato su e all'inizio era un pò titubante poi appena mi vede spalanca il becco e comincia a urlare...lo sto nutrendo da 3 giorni circa...ha messo quasi tutto le piume tranne quelle della coda...gli dò da bere e mangiare costantemente...io vorrei liberarlo nel momento che comincia a volare...ma ci riuscirà da solo? e poi è vero ke i merli si affezionano ??

Aggiornamento:

Raga io kiedo semplicemente se imparerà a volare da solo...non credo ke io sia bravo a insegnare a un uccello come si vola xD cmq è libero non è in gabbia...sta nel mio balcone e appena apro la finestra corre vicino a me!!! Mi ha scambiato x il papà -_- iMPARERà A VOLARE DA SOLO?

9 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Migliore risposta

    intanto complimenti hai fatto una cosa bellissima!

    io l'anno scorso ho accudito uno storno che era pure mezzo morto...l'ho trovato in un sacchetto di plastica con tutto il nido,vicino a un bidone della spazzatura, due fratellini erano già morti...sicuramente qualcuno si era stuffato di sentirli cinguettare...poveri piccoli...

    comunque loro ti vedono come genitore e fonte di cibo,poi arriverà il giorno che abbandonerà il nido...io il mio l'ho lasciato andare a circa 1 mesetto,quando sapeva già volare discretamente,perchè è il periodo che si riuniscono tra coetanei e imparano a cacciare...non so se per i merli è lo stesso. tu tienilo in una stanza in cui lui può volare liberamente e fare le sue prove,magari una stanza con delle mensole in cui lui si può andare ad appogiare...appena vedi che se la cava,lascialo andare in un parco con tanti alberi e pieno d'uccelli... dovresti abituarlo al cibo vivo...se non ti fa schifo compra dei vermi e gli e li dai... purtroppo quando dovrà andare via sarà difficile perchè ti ci affezioni...però ti consiglio di pensare sempre che la natura deve avere il suo corso! che gli hai salvato la vita e che adesso è il momento che lui deve farsene una! ti sarà eternamente grato!!!

    un ultimo consiglio,iscriviti su questo forum e chiedi consiglio come hai fatto qua,a me mi hanno aiutato queste persone!!

    http://www.hobbyuccelli.it/community/forum/viewfor...

    questa è la sezione SOS nidiacei (se non lo sai i nidiacei sono i cuccioli degli uccelli) ,dove potrai chiedere aiuto!!

    TRANQUILLO IMPARERA A VOLARE DA SOLO! e come i bambini,mica sono i genitori che gli insegnano come si cammina!è una cosa naturale!

    Tranne che non abbia qualche osso rotto,ma penso che te ne saresti già accorto!

    buona fortuna!!

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    Di certo no... Anzi per tua sfortuna temo che morirà presto...:(

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    Ascoltami, non ascoltare quelli che dicono tanti paroloni, continua così, quando sarà il momento vedrai che spiccherà il volo, da solo.

    Comunque è vero che i merli si affezzionano, perche quando io abitavo in campagna, mi ricordo che c'era un merlo che era cresciuto fra le mani di mio nonno, e mi ricordo che quando aveva imparato a volare, stava via circa tutta la mattinata, e il pomeriggio tornava nella sua gabbia, che mi ricordo l'abbiamo sempre lasciata aperta.

    NB: In caso il merlo non se la senta di volare, portalo in un centro wwf, vedrai che loro se ne occuperanno.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    gli uccelli imparano a volare istintivamente, speriamo che nn abbia un ala rotta! =(

    Cmq ce la farà! Devi sl avere pazienza

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    Curalo fallo guarire vedrai k se guarisce tornerà a volare

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • mimi
    Lv 5
    1 decennio fa

    si imparera da solo tranquillo , tutti gli uccelli imparano soli prima o poia volare

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    Povero merlo!! Sei stato bravissimo a salvarlo!! Ti apprezzo molto però non affezionarti troppo al merlo,, se imparerà a volare lo devi lasciar andare

    ecco quello che ho trovato:

    Il maschio è lungo fino a 25 centimetri e presenta un piumaggio in genere completamente nero o marrone scuro; il becco, le zampe e il contorno degli occhi sono di un giallo acceso tendente all'arancione.

    La femmina è, invece, di colore bruno scuro, con la gola più chiara, striata.

    Dieta [modifica]

    Il merlo è onnivoro. Si ciba principalmente di frutta, bacche, piccoli invertebrati e legno.

    Il suo habitat naturale è il bosco, ma si adatta a vivere in numerosi ambienti (in pratica, ovunque vi siano le condizioni per nidificare) e non raramente lo si trova anche in aree urbane.

    Riproduzione [modifica]

    Il nido, costruito dalla femmina, si trova sui rami degli alberi, fra i cespugli o anche semplicemente in buche nel terreno.

    La femmina depone le uova tre volte l'anno; generalmente sono in numero da 4 a 6 e di un colore azzurro-grigio, maculate in modo irregolare con puntini grigi. Il periodo di incubazione va dai quattordici ai quindici giorni ed è principalmente la femmina a covare le uova, anche se di rado collabora pure il maschio per motivazioni, si presume, di natura ambientale.

    In genere, i merli vivono in coppie isolate. Durante le migrazioni diventano in genere più sociali e possono radunarsi in stormi.

    Il Canto [modifica]

    Canto di Turdus merula maschio [?]

    Il suo canto è un fischio puro, molto vario, flautato e sempre allegro. È paragonabile ad un verso simile ad uno tciuc-tciuc-tciuc abbastanza basso, oppure un sottile tsii o un irritato cie-ciecie, mentre, se allarmato, nel levarsi emette uno stridente ed improvviso chiacchierio che potrebbe spaventare qualsiasi distratto che si addentra nel suo habitat senza far caso alla sua posizione. Inoltre ha la capacità di imparare con facilità qualsiasi motivetto per poi ripeterlo fino alla noia. Quando canta tende a porsi verso la cima di un albero.

    Il suo canto è da molti ritenuto come uno dei più belli e soprattutto allegro.

    Può accadere che in lontananza un altro merlo gli alterni le sue emissioni sonore e che ciascuno dei due canti frasi differenti senza sovrapporsi.

    Dato che il merlo inizia a cantare circa dalle 3 di mattina, può capitare che nelle città possa risultare molesto.

    Distribuzione [modifica]

    Area di distribuzione della specieDopo il passero il Merlo è il passeriforme più diffuso in Europa ed in Italia.

    È infatti diffuso in tutto il territorio europeo, ad esclusione della Scandinavia settentrionale.

    È inoltre presente in Asia, in Africa nord-occidentale, nelle Canarie e nelle Azzorre.

    Durante gli inverni si trasferisce dai paesi più settentrionali in quelli più caldi, mentre nelle zone temperate come l'Italia è presente tutto l'anno.

    Habitat [modifica]

    Vive generalmente nei boschi con sottobosco, nei frutteti e nei vigneti, ed è comune presso tutte le zone coltivate. Il Merlo dal collare predilige le zone montuose dove si è adattato bene al clima

    Dai dobbiamo essere ottimisti magari imparerà a volare lo stesso guardando gli altri uccelli..nn lo so!

    Spero che imparerà a volare ma sarà diffficile senza i suoi genitori. Magari guardare gli altri uccelli e li imiterà.. se non potesse volare ci sei sempre tu ad accudirlo cmq..

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    ... speriamo!

    io dico di si... ciao auguri

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    In quanto ghiotto di frutta gradisce in particolare mele, pere, fragole, ribes, mirtilli, ciliege e fichi. Completano la sua alimentazione bacche, semi, vermi di terra, insetti, coleotteri, lepidotteri, ditteri, ragni, millepiedi e piccoli molluschi. è un animale di notevole intelligenza si affeziona con facilità all'allevatore

    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.