silvia
Lv 5
silvia ha chiesto in Scienze socialiPsicologia · 1 decennio fa

Con il passare degli anni....?

....si perde la capacità di usare la fantasia?

Da bimbi ne abbiamo da vendere ma da adulti si fa fatica ad usarla...

vi ascolto....

Aggiornamento:

ditemi anche quanti anni avete...più o meno...

16 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Non direi...io ad esempio fantastico tutti i giorni, mi aiuta a non pensare alla realtà di tutti i giorni. Certo le mie fantasie non possono essere quelle di un bambino ma si adattano alla mia età e sono pur sempre fantasie. Forse a volte gli adulti hanno paura di fantasticare perché credono che li distolga dalla realtà... Bisognerebbe avere il coraggio ogni tanto di lasciarsi andare proprio come fanno i bambini, senza troppi problemi.

  • 1 decennio fa

    Credo che la fantasia esista sempre.

    Se la si ha, la si conserva.

  • diciamo che quando si è adulti... si ha meno tempo di usarla... e poi la maggiorparte delle persone avranno imparato qual'è la realtà e che non bisogna confonderla con la fantasia....perchè sognare anche s'è bello può fare moooooooooooolto male...!!!!!

  • 1 decennio fa

    Le nostre isole della fantasia sono i nostri sogni e le nostre speranze, abbiamo poco tempo e molti impegni per fermarci a fantasticare, mentre ai bambini serve per crescere e svilupparsi a noi serve per evadere, dunque ben venga anche il nostro piccolo angolo di fantasia quotidiana....... :-)

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    La fantasia non ha età...lasciati andare, libera la mente dalla razionalità.

    Un buon esercizio è, ad esempio quando leggi, immaginarti visivamente personaggi e luoghi. Ricordati delle favole, riguardati i film dell'infanzia...insomma, lascia spazio a quello che dentro di noi non diventa mai adulto. Da bambine si gioca a fare le signore. Non vedo perché non giocare a fare i bambini quando si è adulti.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    niente affatto,è un allenamento della mente creativa

  • 1 decennio fa

    La fantasia è presente maggiormente nei bambini poichè questi stanno appena scoprendo la vita e vedono tante cose nuove, immaginano molto. Man mano che si cresce le prospettive diventano sempre più scontate grazie alle esperienze che viviamo.

    Penso che la fantasia sia una variante della creatività... c'è chi è più portato a saperla sfruttare e chi meno, quindi il discorso è soggettivo...

    E' come per chi è portato più per l'italiano, chi più per la matematica; chi è più razionale, chi riesce ad essere più fantasioso...

    Ho 15 anni

  • 1 decennio fa

    ciao,ho 30 anni...

    ma la fantasia cme da bambina mi è rimasta,anzi direi che è aumentata.....

    vivo nel mondo reale....ma uso la fantasia a scopo creativo nel mio lavoro e nella vita...

    non potrei vivere senza di essa....

  • 1 decennio fa

    Ciao,Posso contestare in base alle mie esperienze? Mia nonna bisbisnonna,all'età di 96 anni,inventava favole per i più piccoli,intercalava episodi di vita reale vissuti nella sua d'infanzia,con un mondo fatto di fate e folletti dispettosi e macchine robotizzate che sparivano all'improvviso,come assorbite dal vento e parlava di mondi lontani.Penso che la sua fantasia veramente eccezzionale,visto e considerato che le persone di una certa età che superano la soglia dei nonanta vengono rappresentate bavose cispose ed intellettualmente spente,non si può utilizzare per tutti lo stesso metro di paragone.Sta di fatto che i piccoli,anzichè vedersi la tv ed i programmi di cartoon,preferivano ascoltare nonna e le sue invenzioni fantastiche ed il curioso sta,che la riempivano di domande,alle quali aggiungeva l'inverosimile al verosimile.Conclusione ,sti ragazzi sono degli ottimi parlatori che aizzano la loro curiosità,anche su temi ostici che hanno a che fare con la fantascienza.

    Con il passare degli anni il nostro sistema invecchia ed alcune cellule celebrali si spengono,ma esistono due emisferi che per carenza di uno,rimette in funzione certe capacità dell'altro,tenuto latente come se fosse una riserva.Si rimette a funzionare ,in sostituzione dell'altro se viene sollecitato.Certamente se si accetta l'inutilità di una momentanea perdita di memoria,un lapsus ,facendo diventare malattia permanente il momento facilmente superabile lasciando uno spazio di riflessione che permette di rielaborare fattin ed avvenimenti e sta nell'indole della persona compiere questi percorsi.Non fa male essere combattivi e sopratutto non dare un'affidavit per paura,a farmaci psicotropi,che accellelerebbero la senescenza mentale.Una sana alimentazione ,depauperata da grassi animali è un ottimo coadiuvante per dare i requisiti di lucidità mentale ad un anziano

    Fonte/i: Esperienza di vita
  • 1 decennio fa

    Assolutamente no, al massimo può variare il tipo di fantasia ma chi è un tipo sognatore lo rimane x tutta la vita!

    A volte la fantasia aiuta a fuggire dalla realtà, ma x me aiuta solo a viverla meglio la realtà... a colorirla diciamo... ed è una grande dote per chi ne ha tanta!!!

    Ovviamente l'importante poi è rimanere comunque con i piedi ben piantati per terra!

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.