Perché tanti bambini piangono e fanno i capricci quando si portano dal barbiere a tagliare i capelli?

ho avuto negozio di parrucchiere per anni.

Ed ho notato la differenza tra bambini e bambine quando si portano a tagliare i capelli.

Le bambine spesso sono tranquille e le piace farsi aggiustare la frangetta o spuntare le punte, o farsi fare le treccine.

I bambini invece, spesso sono capricciosi, non amano farsi mettere le mani in testa...e piangono, urlano....vogliono scappare.

Era un problema per me tagliargli i capelli in modo ...accettabile, perché dovevano tenermelo inchiodato sulla poltrona o i piedi su una sedia apposita.

In effetti anche io da ragazzino ero un po' così.

Quando sapevo che mio padre doveva portarmi dal barbiere, mi nascondevo in casa (un giorno mi scoprirono anche dietro la tenda chiara del salotto! ah ah)

Ma come mai, le ragazzine sono sempre tranquille, e i ragazzini sono indiavolati?

Buona giornata a tutti :-)

14 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Perché il taglio e la perdita dei capelli sono visti a livello subconscio come castrazione. Le bambine non vedono loro che come maschi a cui è in qualche modo è stato tolto il pene - ed hanno il complesso dell' invidia del pene -, i maschi invece vivono la paura che il pene sia loro tolto.

    Questo è il perché del comportamento da parte dei maschietti da te descritto.

    Credo sia superfluo dire qui che i pensieri del subconscio influenzano la parte conscia della nostra mente, dato che ormai è un fatto a conoscenza di tutti.

    Tu mi potrai dire che i bambini non hanno pulsioni sessuali, che queste si sviluppano nella pubertà, ma non è così; il bambino possiede le pulsioni sessuali sin dalla nascita.

    La pulsione sessuale infantile però è più complessa di quella di un adulto e non è legata alla riproduzione; essa permette al bambino di ricavare sensazioni piacevoli riunite sotto il nome di "piacere sessuale". Il soddisfacimento è tratto dal proprio corpo (fase dell' autoerotismo), le zone erogene sono non solo i genitali, ma anche la pelle, il retto, l' orifizio del canale urinario. La stessa suzione del pollice è una forma di soddisfacimento.

    Fonte/i: Quarta conferenza sulla psicoanalisi (Freud) come fonte principale, altri scritti di Freud sono stati qui usati come fonti secondarie.
  • Anonimo
    1 decennio fa

    Mia figlia è felicissima quando la porto al parrucchiere a farsi i capelli, le piacciono le ragazze che le stanno tutte intorno a farle i complimenti ed a profumarle i capelli!

    Fonte/i: Ciao Fabietto!
  • Stefy
    Lv 7
    1 decennio fa

    Fabio ormai tanti bambini fanno i capricci e basta.

    Lavoro da 20 anni con i bambini e non homai visto una generazione di mocciosi capricciosa e viziata come questa. Hanno troppo e nessuna regola da rispettare,saranno degli adulti infelici.

  • Se la mamma di una femminuccia la trova intenta a sistemarsi i capelli, la loda per "quanto è brava".

    Se la mamma di un maschietto lo trova intento a sistemarsi i capelli, nel migliore dei casi gli dice "beeeeeeeeeeello di mamma, cooooooooocco della casa, ma che fai, le cose da femmina? Non si fa, non si fa, pisellone della mamma".

    Dici che poi uno va dal barbiere sereno? :-(

    E' vero che c'è una generazione di bambini nevrastenici e incontrollabili...guarda chi hanno per genitori :-(

    Fonte/i: 2 figli piccoli e un terzo in viaggio... (e la femmina odia star ferma a tagliarsi i capelli!)
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Vogue
    Lv 6
    1 decennio fa

    Ero anch'io tra le bambine che piangevano

    Perchè sapevo che me li avrebbero tagliati corti alla francescana, e io che mi sentivo una femminuccia, non volevo che me li tagliassero come un maschietto.

    E sapevo che sarei stata un mostriciattolo.

    Ma da bambinissima l'unico modo per esprimere un disagio è il pianto. Non sai dire: Non voglio sembrare un maschio. A 3-4 anni, la tua coscienza si sta formando, e con essa i concetti. Quindi ci si esprime per sensazioni, istintivamente...con il pianto e le urla.

    Ecco perchè a distanza di anni mi son fatta crescere i capelli lunghi :-)

  • 1 decennio fa

    Hahahahaha mi hai fatto venire in mente mio cugino da piccolo! Una volta suo padre l'ha portato a tagliarsi i capelli, e ovviamente conosceva molto bene il barbiere... quel giorno mio cugino piangeva e si agitava come un dannato, ma sai cos'ha fatto il barbiere? Gli ha dato due lecca lecca: uno rosso, e uno arancione: mio cugino è diventato docile come un agnellino!!!!

    Io invece da piccolo se mi dicevano di andarci ci andavo e basta... non mi importava di cosa facevano. Lo stesso col dentista e col medico. Si faceva quel che c'era da fare e basta.

    Ma in genere io ero fatto così... non mi ponevo troppe domande ed eseguivo e basta. Bastava che poi mi lasciavano in pace.

    Però è una bella domanda lo stesso. Ma penso sia semplicemente il fatto che i bambini pensano più a giocare alla loro età che a curare l'aspetto e cose del genere, mentre le bambine invece tengono molto di più alla loro femminilità. In altre parole, pure i maschi tengono alla loro mascolinità, e forse è proprio per questo che detestono ricevere "ordini".

  • 1 decennio fa

    Penso sia un fatto che per un bambino viene vista come una cosa noiosa e una perdita di tempo... invece di giocare vengono portati in un posto noiosissimo a fare una cosa inutile...

    Per le bambine appunto è diverso perche comunque è una cosa che a loro piace.

  • 1 decennio fa

    ..sai che non so se si tratti di una questione di genere?

    Ogni volta che mamma mi portava dalla parrucchiera, facevo un pomeriggio di storie.. poi mi convinceva con il benestare della parrucchiera "ti taglio solo le punte.. nemmeno lo vedi che sono tagliati". Ed invece appena asciutti e sistemati iniziavo a piangere come una disperata e mi vergognavo anche ad uscire dal salone.

    Io ho sempre amato i capelli lunghi.. quindi quel taglio per me era più che traumatico.. tanto è vero che la parrucchiera di mamma, una volta cresciuta, non mi ha vista più! XD

    Il mio nipotino che ha 7 anni, al contrario, è felicissimo e chiede lui di andare dal barbiere. Si sente un "ometto" e si vede più bello quando è sistemato e ordinato anche perchè i capelli lunghi forse li associa più a quelli di una bambina.

  • 1 decennio fa

    perche' l'ambiente e' nuovo,il personaggio che taglia non lo conosce,in piu' la vista di un paio di forbici non e' delle piu' belle,e poi...considera che ,dovra' togliere qualcosa che gli appartiene..i capelli!!!hiihhiihhiih

    mio figlio non ci vuole andare,se li fa' tagliare da me....questione di fiducia???bha.

    bacio

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Perchè i maschietti...sono sempre più stupidini delle bambine già da piccoli.......

    Tesoro.....sempre solita storia...eh?

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.