Ma David Bowie? Ditemi qualcosa! Album preferito?

Non so niente di lui.

A parte "heroes", "life on mars" e "rock'n'roll suicide".

che mi consigliate?

Aggiornamento:

non offenderti, ma la discografia sapevo trovarmela da me.

Mi servono pareri&consigli.

6 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Scorpacciata di domande bowiane. Iniziamo subito.

    Io conosco Bowie dall'età di 12 anni, non per imposizione familiare come spesso accade, ma per interesse personale. Perciò sono molto contento di aiutarti in questo dilemma, tanto più se ho la possibilità di parlare di lui!

    Prima di tutto devi sapere che ogni disco di David Bowie (a parte qualche eccezione) non è semplicemente una raccolta di belle canzoni, ma ha un senso più ampio e "importante". In breve, ogni suo album ha una differente caratteristica teatrale, sonora, contenutistica, eccetera ed è ciò che rende variegato il panorama discografico di Bowie, e ne ha fatte per tutte le età intellettuali (dallo gnomo ridanciano alla decadenza). Puoi trovare il bowie-folk-dylaniano (Space Oddity e più recentemente Hours...), quello elettro-psichedelico (The Man Who Sold the World), il bowie commovente e sognante (Ziggy Stardust), quello apocalittico post-nucleare (Diamond dogs), quello sperimentale e decadente (Low e Heroes), il bowie world-music (Lodger), il bowie del ciclo perfetto e autonarrativo (Scary Monsters). Poi c'è il bowie-commerciale, ma è da lasciar perdere (dischi come Tonight o Never let me Down). Nel Bowie peggiore rientrano anche il primo e l'ultimo disco (David Bowie e Reality), che non capisco come abbiano fatto a consigliarti. Non ti ho ancora citato però quelli che sono i miei tre dischi preferiti di Bowie, che però non sono i più famosi (e c'è appunto da rallegrarsi perchè i più famosi a parte Ziggy sono quelli del periodo pessimo anni '80). Il primo è Hunky Dory, con una presenza centrale del pianoforte e di una manciata di canzoni che sono delle costruzioni oltre che sonore anche formali. E' il disco di "Life on Mars", "Changes", "Queen Bitch" o la bellissima "The Bewley Brothers". E' il bowie tragico e "vivo", il bowie del presagio dell'avvenire, di un futuro imminente, delle sensazioni-dietro-l'angolo. E' il disco a cui sono più legato emotivamente. Ma il primo posto infatti è conteso con 1.Outside, che è il suo opposto, paradossalmente! E' la storia dell'omicidio artistico di Baby Grace Blue, il vero capolavoro di bowie, a mio avviso uno dei dischi più riusciti nell'intera Storia della Musica. La poetica di queste liriche è irraggiungibile, atmosfere a tratti oscure, a tratti nostalgiche, a tratti fluorescenti, disilluse. Non è il disco adatto da cui partire, a meno che non si abbia un background dark piuttosto massiccio, e una meticolosa attenzione ai dettagli musico-testuali. Ultima menzione va a Station to Station, che è uno dei suoi dischi meno straight-to-the-pop, e anche il più inconsueto e visionario, disorganico e sbadigliato, più alieno di ziggy perchè inconsapevolmente alieno. Bastano versi come "My TVC one five, he, he just stares back unblinking" per capire.

    Come puoi aver intuito, i dischi di Bowie non sono "musica da sottofondo", non sono come l'ambient del secondo Brian Eno. Ogni Bowie crea in sè un microfilm, un personaggio, un colore, che si schiude in forme e luoghi diversi. Ed è per questo che per l'ascoltatore attento e trasportabile, non esistono dischi che riescano a superare una tale creazione, che stordisce fino ad una heazy cosmic jave.

    Signore e signori,

    David Bowie.

  • Sheena
    Lv 4
    1 decennio fa

    dunque dunque...

    THE RISE AND FALL OF ZIGGY STARDUST AND THE SPIDERS FROM MARS: ascoltati assolutamente questo album, è una meraviglia!! a partire da five years, che trovo molto commovente, passando per moonage daydream, lady stardust, hang on to yourself e ziggy stardust, fino ad arrivare a rock n roll suicide, una delle mie preferite in assoluto.

    poi senza dubbio space oddity. space oddity, il maggiore tom che arriva sullo spazio... letter to hermione, la sua ex... memory of a free festival... beh, un capolavoro.

    di scary monsters (and super creeps), che dire?? stupendo, punto. ashes to ashes (che parla ancora di quel fattone del maggiore tom) mi fa impazzire, teenage wildlife la adoro, il brano omonimo non riesco nemmeno a descrivertelo...

    the man who sold the world, altro album che amo alla follia... la traccia omonima, she shook me cold e black country rock in primis.

    poi vengono diamond dogs, hunky dory, let's dance, la trilogia berlinese (low, lodge e "heroes", album che trovo molto particolari... un po' bizzarri, oserei dire), le cover di pin-ups, i lavori anni '90...

    potrei parlartene per mesi, càzzo, IO AMO QUEST'UOMO ALLA FOLLIA!!

    ok, la smetto... ^^

  • 1 decennio fa

    be io ti consiglio vivamente david bowie e space oddity(l'ultimo per me ha un valore affettivo). poi heroes e reality.

    p.s ti scriverei le canzoni una per una se non dovessi scappare...prometto che lo farò al mio ritorno

  • 1 decennio fa

    splendido interprete in vari film non musicali

    http://www.youtube.com/watch?v=yf7kGZuKELw

    Youtube thumbnail

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    1 decennio fa

    Ciao! Io adoro david Bowie!

    Io ho iniziato con l'album di "heroes"..è stupendo e secondo me cogli la vera essenza di David Bowie. Tra i miei preferiti ti consiglio : "Scary Monsters" e "lodger" , che insieme ad Heroes fanno parte della trilogia berlinese del mitico David. Altri che ti consiglio sono "Ziggy Stardust and the Spiders from Mars", "space Oddity", con un David Bowie molto primitivo,ma che inizia la sua storia con Major Tom, l'astronauta in cui lui si immedesima.

    Sarebbe bello ascoltare gli album in percorso cronoligoc in quanto c'è un percorso culturale e musicale diDavid, ma anche un percorso legato proprio al personaggio fantastico major Tom. All'inizio si parte da un'illusione con Soace Oddity, in cui David si rivede in Major Tom, poi in seguito ci sarà una disillusione con "ashes to ashes" che appartiene al cd "scary monsters". David si rende conto di essersi illuso e appunto dice che Major Tom è solo un drogato..molto probabilmente lui quando prendeva sostanze stupefacenti, vedeva cose riguardanti Major Tom (a mio parere). Infine c'è la Realtà.. appunto l'album "reality":ora David si è disincantato totalmente. Secondo me "Reality" è l'espressione del vero David Bowie.

    Buon ascolto!!! Keep on rockin'!

  • Discografia

    1967 David Bowie

    1969 Space Oddity

    1970 The Man Who Sold the World

    1971 Hunky Dory

    1972 The Rise And Fall Of Ziggy Stardust And The Spiders From Mars

    1973 Aladdin Sane

    1973 Pin-Ups (covers)

    1974 Diamond Dogs

    1975 Young Americans

    1976 Station to Station

    1977 Low

    1977 "Heroes"

    1979 Lodger

    1980 Scary Monsters (and Super Creeps)

    1983 Let's Dance

    1984 Tonight

    1987 Never Let Me Down

    1993 Black Tie White Noise

    1993 The Buddha of Suburbia

    1995 1.Outside

    1997 Earthling

    1999 'hours...'

    2002 Heathen

    2003 Reality

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.