scarico del lavandino,tubo corroso e perdite strane?

ho il tubo di scarico del lavandino,quello tra il lavandino è il muro,in acciaio,che si è bucato dopo aver usato uno sgorgante.

premetto che era già in condizioni pessime,evidentemente lo sgorgante ha finito il lavoro corrodendo quello che restava.

ho evitato di usarlo e volevo cambiarlo ma non ho avuto tempo,così è da qualche giorno che,nonostante nessuno lo usi,continua a scendere dell'acqua.

la cosa strana è che è sporca e ha uno strano odore,come se fosse rimasto del disgorgante,e si è formato qualcosa intorno al tubo,come se si fosse cristallizzata qualche sostanza tossica,di colorr azzurro.

dico tossica perchè l'odore è strano e l'acqua che cola da sotto ha un po' corroso le mattonelle!

è possibile una cosa del genere?

oltretutto sembra che le perdite siano più frequenti in certe ore,come se lo scarico fosse in comune con altri tubi e sanitari,solo che il lavandino è nella parete in comune con la camera da letto,quindi son certa che non ci sia altro...credo.

che ne pensate?consigli?

grazie

5 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    I tubi di scarico dei lavandini sono in ottone cromato come qualcuno giustamente ha indicato, i cristalli che vedi attorno al tubo di colore azzurro sono ossidi di rame (lega di rame del tubo in ottone).

    La sostituzione non dovrebbe presentare problemi con una riserva : se hai la giunzione (innesto dello scarico nel muro in plastica l' operazione consiste nello sfilare il vecchio tubo e inserire quello nuovo (con le stesse caratteristiche lunghezza eventualmente occorrerà tagliarlo e rispettare il diametro che solitamente è di 3 o 4 cm, per tranquillità andrebbe cambiata anche la guarnizione del tubo di entrata nella parete.

    Il problema è se hai vecchi tubi di scarico in piombo a questo punto devi chiamare un idraulico (che sappia effettuare saldature a piombo ) Oppure devi avere una certa manualità stagno carta e lanterna fiamma a gas, ravvivare con la lima il tubo di ottone, allargare il piombo , verificare l' accoppiamento mai dirigere la fiamma sul piombo, scaldare tubo di ottone ravvivarlo con lo stagno, inserirlo nell'accoppiamento scaldare il tubo di ottone sciogliere lo stagno (non deve colare ) con la carta spingere lo stagno sull'accoppiamento. lisciare con la cera etc....Ormai ve ne sono pochi che sono in grado di eseguire saldature a stagno in modo corretto e anc' io ho perso parte della manualità acquisita, l' ultimo mio intervento un anno fa non è stato dei migliori. Non avevo ravvivato bene il tubo in piombo mi sono salvato in corner e con dell'acido smorzato...

    ciao.

    PS mettere un tubo flessibile di scarico è un ottimo suggerimento (spesso lo utilizzo, sicuramente il lavandino ha già un sifone e non vedo l' utilità di curvare il tubo flessibile creando un secondo sifone.

    Mi preoccuperei dell'acqua che noti come perdita dal buco,,questo significa che hai dei problemi agli scarichi e che malgrado l' acido versato non ha contribuito a liberare il condotto (a dire il vero ha fatto solo danni ) i tubi di scarico dei lavandini hanno spessori molto sottili e l' utilizzo di acidi col tempo vengono sforacchiati come il gruviera.

    ciao

  • 1 decennio fa

    Secondo me,il tubo di scarico del lavandino,era proprio.....ehm..."agli sgoccioli" della sua vita,vista anche l'usura ed il tempo...Secondo me necessita di sostituzione,mediante l'intervento di un idraulico.Forse lo sgorgante da te utilizzato,era troppo forte ed ha dato il suo "colpo di grazia",forse era in dose o concentrazione troppo elevata.Dispiace sempre comunque chiamare all'opera quei signori,che,sopprattutto sotto le ferie,possono rincarare le loro tariffe...Comunque,non demoralizzarti,questo lavoro andava ormai fatto,prima o poi...Per quanto concerne l'odore,se esso è relativo alla sostanza chimica,fai attenzione,poichè dovrebbe essere tossico !Evita inalazioni e aereggia molto il locale.Sopprattutto evita anche il contatto della sostanza con le mani nude,prive di guanti.Se invecie,desideri un consiglio per eliminare i disgustosi odori che provengono dalla "pattumiera",un rimedio noto ,semplice ed a basso costo consiste di spargervi ogni tanto delle cucchiaiate di bicarbonato di sodio.Questa sostanza bianca, in polvere,venduta al supermercato o in merceria,i confezioni di carta da 1/2kg o da 1 kg,ha il potere di neutralizzare i cattivi odori emessi dai lavandini,pattumiere.Ha inoltre il potere pulente sulle superfici metalliche.Inoltre ,per finire con dolcezza,forse,ha il potere,se integrato agli impasti per dolci,di aumentare il potere lievitante...ciaoo

  • 1 decennio fa

    l'odore non e strano. il fatto che esce acqua puo' essere che l'intoppo esiste ancora e pian piano continua a scorrere acqua.

    ti consiglio di smontare il tubo e di mettere uno sifonato a fisarmonica in plastica, facendo attenzione a formare una esse quando lo monti x evitare gli odori strani.

    il lavoro puoi farlo anche tu, a limite chiedi al negoziante.ciao

  • Anonimo
    4 anni fa

    Se hai bisogno di un hotel per Lima lo puoi trovare tranquillamente su questo sito che ha prezzi bassissimi https://tr.im/1U0L8

    Nonostante sia ubicata nel deserto, ha un clima piuttosto mite, caratterizzato però da umidità e nebbie. La vita cittadina è molto attiva ed ha un sacco da iniziative culturali e nuovi locali. È una citta ricca di storia con un sacco di musei chiese e cattedrali da visitare.Girando per la città c’è il forte contrasto del moderno con l'antico, mettendo in evidenza la conservazione delle tradizioni nella gastronomia, nella musica, nella danza e nelle altre forme d'arte.

    È una città dal fascino malinconico con un’ intensa vita notturna, a mio parere è una delle capitali europee più suggestive.Non basta chiudersi in un museo o aspettarsi un modo semplice per girarla ma è una città da vivere .E’ una città animata e vivace con gente piacevole ed aperta e tantissima cultura con architetture che spaziano dall antico al moderno.Nella parte alta della citta ci sono locali tipici dove puoi mangiare ottimo cibo, la sera è il posto migliore dove andare mentre di giorno ci sono un sacco di castelli da visitare .

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    1 decennio fa

    quel tubo non è certo in acciaio ma in ottone cromato o normale ferro

    pertanto posso immaginare che fosse già stato corroso nel tempo ed intaccato da calcare e altro lo sgorgante che è acido ha solo fatto il resto

    rivolgiti al tuo idraulico di fiducia o sostituisci tu il tubo non cè altra soluzione

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.