Anonimo
Anonimo ha chiesto in Arte e culturaLibri ed autori · 1 decennio fa

Che ne pensate di questo pezzetto scritto da me...?

Premetto che sono ambientati a Mosca solo i primi due capitoli, poi la narrazione si sposterà in Inghilterra (li ci sono stata).

L'ho appena scritto e non l'ho ancora corretto e "limato", ma mi piacerebbe comunque avere un vostro parere, sono ben accette critiche negavite COSTRUTTIVE.

Mosca, 1796-

Quella mattina lo sguardo della quattordicenne Elena Karakova era perso nel vuoto. Seduta presso la finestra, la piccola principessa sembrava quasi ipnotizzata dal turbine di fiocchi di neve che le danzavano davanti agli occhi luminosi. Era una danza dolce ed elegante, quasi eterea. A Helèn sarebbe piaciuto poterla riprodurre alla perfezione, con la stessa grazia e lo stesso incanto.

Da quando suo padre si era ammalato, infatti, Helèn aveva iniziato a dedicarsi sempre più assiduamente alla danza per cui aveva sempre avuto un talento particolare. In realtà, però, la sua grande passione era la recitazione, e, nel profondo del suo cuore, sognava di diventare un giorno una grande attrice acclamata in tutti i teatri di Mosca e Pietroburgo. Già si immaginava con un magnifico abito bianco su un lussuosissimo palcoscenico, e, ovviamente, tutti gli occhi dovevano essere puntati su di lei. E tutti avrebbero riconosciuto e ammirato a gran voce la sua bravura, ma anche la sua bellezza. Da quache tempo, infatti, non faceva altro che sentirsi ripetere da vecchie matrone annoiate -e che per questo si interessavano a lei- quanto fossero lucenti i suoi boccoli biondi e quanto fossero splendenti i suoi occhi azzurri. L'assiduità con cui questi continui complimenti le venivano rivolti aveva indotto la piccola principessa a divenire più altezzosa e superba. Ma chi la conosceva davvero sapeva che questo era tutto un atteggiamento dettato da un'infantile vanità, perchè Helèn non avrebbe mai intenzionalmente offeso o fatto soffrire alcuno senza ragione.

Ridestandosi dai suoi pensieri a causa del freddo pungente, Helèn si scostò dalla finestra dell'enorme salone buio per dirigersi verso il camino in cui ardeva un fuoco scoppiettante. Da quando il principe Dmitrij Karakov si era ammalato gravemente, aveva dato disposizioni perchè si facesse economia in ogni modo possibile dato che la vita dispendiosa che si conduceva al palazzo lo aveva portato sul lastrico, e nelle sue condizioni attuali non avrebbe potuto far fronte alle enormi spese. Per queste ragioni in alcune stanze che venivano poco sfruttate, come il grande salone da ballo, si era fatto a meno del riscaldamento. Helèn, però, ci si recava ugualmente proprio per trascorrere qualche ora in solitudine, lontano dal capezzale del padre e dalla quarantenne Anna Nikolaevna, vecchia zitella amica di famiglia che si occupava di lei in questo periodo.

.....continua

4 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    sincera? mi piace!!!!

    ed è difficile che a me piaccia qualche scritto di oggi xk spesso hanno uno stile ke nn approvo.... ma il tuo è bello, romantico, elegante ma nn roboante, descrittivo ma nn noioso...complimenti!

    da aspirante scrittrice ammetto che ti ammiro!

    continua così!

  • 1 decennio fa

    Mi piace molto....brava!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    help...

    http://it.answers.yahoo.com/question/index?qid=200...

  • 1 decennio fa

    concordo con la risp di AMI, è molto intrigante! per darti un parere sulle tue capacità penso sia necessario almeno sapere quanti anni hai e il percorso di studio che hai affrontato. scuole diverse danno diverse preparazioni =)

  • 1 decennio fa

    Ciao! Mi piace il lessico che usi e l'ambientazione russa. Mi sembra però che tu abbia snocciolato troppe informazioni in uno spazio così breve in maniera "descrittiva", credo sarebbe meglio inserirle o sottintenderle in dialoghi o azioni della protagonista, per far scoprire al lettore il contesto un po' alla volta. Anch'io sto cercando di fare mente locale per un racconto e spero di riuscirci :) ti auguro un buon lavoro e tanta fortuna!!

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.