Mindy ha chiesto in SaluteSalute - Altro · 1 decennio fa

per chi ha l'artrite reumatoide e fa uso di cortisone e methotrexate....?

dopo quanto tempo si iniziano a sentire i benefici?

io sto prendendo da una settimana 3 pastiglie di deltacortene al giorno e al martedì prendo 4 pastigliette di methotrexate....

ma non è cambiato nulla, anzi....

sono in malattia dal lavoro da più di un mese e non riesco a camminare, speravo di potermi riprendere presto ma mi sto scoraggiando....

ho provato tutti gli analgesici e antinfiammatori possibili, nessuno allevia il dolore...

2 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    La terapia convenzionale per l’artrite prevede in genere l’utilizzo di farmaci antidolorifici e antinfiammatori.

    Per l’artrite di lieve entità, può essere prescritto un ciclo controllato di esercizi fisici che migliorino la funzionalità articolare. Possono giovare iniezioni di steroidi sintetici nelle articolazioni più colpite.

    Per quanto riguarda l’artrite reumatoide possono essere prescritte applicazioni altenate di caldo e freddo, un ciclo di riposo e esercizio fisico.

    Il metotrexato è un farmaco chemioterapico utilizzato per la cura dei tumori, che inibisce la sintesi del DNA, interferendo quindi con la replicazione cellulare.

    I sali d’oro vengono talvolta usati per curare l’artrite reumatoide, somministrati tramite iniezione.

    Il farmaco antimalarico idrossiclorochina può essere utile in alcuni casi di artrite reumatoide così come la penicillamina che è un agente chelante che può essere prescritto ad alcune persone con artrite reumatoide grave.

    Se tutte le terapie hanno fallito si ricorre alla sulfasalazina.

    Se nessun farmaco convenzionale funziona, il medico potrà raccomandare trattamenti sperimentali che servono per sopprimere il sistema immunitario.

    Cure alternative

    Si può ricorrere a fitoterapici ad azione antinfiammatoria e a rinforzo del sistema immunitario.

    Segnalati anche rimedi omeopatici, agopuntura e aromaterapia.

    Alimentazione

    Includere nella dieta pesci come il salmone e l’halibut che contengono grassi utili per le articolazioni e agiscono come antinfiammatori naturali.

    Evitare i grassi saturi, i grassi idrogenati, i cibi ricchi di grassi, i fritti e gli zuccheri raffinati.

    Sostanze che aumentano l’acidità dell’organismo favorendo l’infiammazione delle articolazioni.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 6 anni fa

    Ciao, di recente ho letto un articolo riguardo i trattamenti antireumatici, tra questi c'era un nuovo metodo terapeutico Milan Rheumatoid Arthritis Clinic for Early diagnosis, dacci un'occhiata: http://goo.gl/TSpT8V

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.