Anastacia ha chiesto in Animali da compagniaUccelli · 1 decennio fa

secondo voi ho fatto bene?

mi sento un verme... ieri sera ho trovato sotto un albero di agrifoglio un piccolo merlo che era caduto dal nido... stava arrivando un temporale così l'ho portato a casa.

L'ho accudito premurosamente mettendolo in una scatolina di cartone con dei fogli di giornale e l'ho alimentato con pane acqua e zucchero.

Ha passato tutta la notte tranquillamente e stamattina l'ho trovato fortunatamente vivo.

ho cercato di chiamare centri LIPU, assistenza faunistica, forestale, ma nessuno mi risponde!

Senza altra scelta sono andata presso l'albero di agrifoglio e ho visto che c'era un nido... ma non riuscivo a raggiungerlo! cosicchè l'ho lasciato sotto... però il solo fatto di vedere il suo sguardo così ingenuo e come cinguettava mi spezzava il cuore, ma mi sono fatta forza e me ne sono andata...

secondo voi la mamma lo potrà accudire anche se l'ho toccato? so che se sentono l'odore umano non gli danno più da mangiare... ammetto su questo di aver sbagliato ma non potevo fare altro! difatti quando sono andata a lasciarlo portavo addosso un paio di guanti...

secondo voi la mamma lo troverà? gli darà da mangiare? ho fatto bene?

aiutatemi perfavore...mi sento veramente male...

Aggiornamento:

grazie ragazzi dell'appoggio... ora vi racconto come è andata:

alla fine non ce l'ho fatta a lasciarlo li da solo... della mamma non ce n'era traccia e lui continuava a cinguettare affamatamente. Non ho resistito e me lo sono riportato a casa(anche perchè vicino a lui si aggirava un gatto con l'aria ghiotta!) e l'ho nutrito con carne trita e acqua... e siccome la LIPU non mi rispondeva ho deciso di chiamare la polizia statale. Il poliziotto mi ha detto ke ho fatto benissimo a riprendermelo perchè la mamma non sarebbe più tornata (è lui l'esperto) e siccome erano convenzionati con la LIPU se ne sarebbero presi carico loro e l'avrebbero portato alla riserva. Mi ha detto che nel pomeriggio avrebbe chiamato qualcuno della pattuglia per prenderlo e lasciarlo nell'ambulatorio della WWF.

Come promesso il polizziotto arrivò e se lo prese ringraziandomi e promettendomi le cure adatte per il mio merlino!

che ve ne pare? io sono contentissima! la sua storia haavuto un lieto fine... vivrà!!:)

8 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Stai tranquilla se la mamma è nei paraggi lo accudirà,a me successe con un passerotto trovato dopo un violento temporale,il nido era in un punto irraggiungibile,così lo misi dove potevo lui si mise a chiamare e in breve arrivò la mamma che prese a nutrirlo.

    Hai fatto quello che potevi nn sentirti in colpa,se morirà nn sarà colpa tua tanto se lo lasciavi lì ieri sera sarebbe cmq morto,così almeno ha una possibilità di salvezza

  • 1 decennio fa

    secondo me avresti dovuto stare nascosta a vedere se sua mamma lo sfamava e sennò lo riprendevi e continuavi tu a sfamarlo .. ciao !

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Lo avrai anke portato coi guanti, ma lui ha cmq passato la notte a casa tua e secondo me sua mamma sentirà di sicuro l'odore umano....a mio parere ormai te lo devi tenere.....poi qnd sarà grande potrai lasciarlo andare, se la caverà, ma x il momento lo devi tenere xk nn credo proprio k potrà sopravviere da solo.....xò hai ftt una cs molto bella; nn tt si prenderebbero cura di un uccellino, quindi secondo me hai ftt bn......una buona azione

    Fonte/i: Il tutto dalla mia MeNtE
  • 1 decennio fa

    hai fatt la cosa giusta... FIDATI...

    prima cosa perchè molti non sanno che i piccoli merli a terra, non sono sempre "in difficolta", ma nella maggior parte dei casi, anzi direi quasi sempre, la madre li "butta giu" dal nido quando sono impiumati, e continua ad alimentarli a terra spronandoli e invogliandoli attraverso l'offerta di cibo, per spingerli a volare... solitamente da quando "cadono", nel giro di un paio di giorni sanno volare benissimo...

    dimentica la "leggenda" del " se lo tocco la mamma sente l'odore e non lo riconosce piu"... non è affatto vero. gli uccelli non sono mammiferi, e non hanno il loro senso dell'olfatto. anzi hanno un senso dell'olfatto sviluppato poco e niente, e non sono in grado di riconoscere gli odori "umani" su un altro animale ... quindi non c'è bisogno di usare guanti o altri aggeggi... loro gli odori nostri non li percepiscono

    La mamma gli dara da mangiare, stanne certa, e ovviamente lo svezzera e gli insegnera a volare...

    stai traqnuilla, hai fatto la cosa migliore. non si toccano i nidiacei se non sono "REALMENTE" in pericolo... spesso nel tentativo di "aiutarli" facciamo solo dannni...

    =)

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • certo hai fatto la cosa giusta!! pensa che mia zia trovò un pullo di passerotto, e pensa un po' come lo accudiva?? lo mise in una gabietta e su questa ci mise un piatto con del pane imbevuto d'acqua: la mamma veniva e lo dava a mangiare. dopo più di un mese la mamma lo liberò (non so come :( )

  • 1 decennio fa

    speriamo ....anche se sinceramente ho qualche dubbio.. :( !

  • Anonimo
    1 decennio fa

    susu dai cara! non preoccuparti! hai fatto benissimo! ce ne fossero come te! quello che hai detto è vero però hai fatto bene a prenderti cura di lui! Brava!

  • Anonimo
    1 decennio fa

    ormai devi tenerlo tu o metterlo nel nido

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.