Anonimo
Anonimo ha chiesto in Matematica e scienzeBiologia · 1 decennio fa

Fonti di energia muscolare disponibili...?

Qualcuno, con parole semplici e chiare, saprebbe dare delle rsp alle mie domande? Quali sono le fonti di energia muscolare disponibili? L'ATP, in riferimento alla 1 domanda, può essere formata in 2 modi? se si quali sono? Glicosi Kerbs acido lattico, come sono collegati? grazie a tutti...

2 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Le fonti di energia principali sono l'ATP e la fosfocreatina.

    L'ATP può essere sintetizzato a partire dal glucosio in presenza di ossigeno (il glucosio viene interamente trasformato in CO2 + H2O, non ci sono scarti) o in assenza di ossigeno (il glucosio viene ridotto ad acido lattico). In assenza di ossigeno si produce MOLTO MENO ATP rispetto a quello prodotto in presenza di O2.

    La glicolisi è il processo in cui il glucosio viene ridotto a 2 molecole di piruvato.

    Il piruvato può poi entrare nel ciclo di krebs ed essere decomposto a CO2 + H2O (con produzione di molto ATP) oppure può entrare nella via della fermentazione lattica, dove il risultato ultimo è acido lattico.

    In particolare la produzione di acido lattico serve a rigenerare alcuni cofattori (NADH) che vengono consumati durante la glicolisi.

  • Per
    Lv 5
    1 decennio fa

    le fonti disponibili sono l' ATP e la fosfocreatina nel muscolo; i 2 modi sono produrre ATP in presenza di ossigeno (respirazione cellulare ovvero glicolisi aerobia) e in assenza (glicolisi anaerobia), con una resa molto maggiore nel primo caso. La glicolisi è l'ossidazione del glucosio per produrre ATP e il ciclo di Krebs fa parte della glicolisi ed è un ciclo in cui entra l'acetilCoA. Quando nel muscolo non c'è piu ossigeno l'ATP viene prodotto dal glucosio con liberzione di acido lattico.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.