Salvatore ha chiesto in Matematica e scienzeIngegneria · 1 decennio fa

percorso studi Ingegneria aerospaziale??

Salve volevo chiedere se ilpercorso di studi per ing aerospaziale è 3+2.cioè so che c'è anche il dottoratodi ricerca,ma è obbligatorio?? oppure il percorso distudi è 3+2+3??

Aggiornamento:

e se potete dirmi anche dopo lalaurea cosa si fa, cioè si fa tipo tirocinio??se si quanti anni??

Aggiornamento 2:

10pti al migliore

2 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Ingegneria aerospaziale, il percorso è di 3 anni + 2 di specializzazione, dottorandi a parte, di obbligatorio ci sono solo i 3 anni, i due di specializzazione già puoi saltarli e se trovi lavoro andare direttamente a lavorare ma più qualifiche hai, meglio è ovviamente.

    Dopo la laurea farai un gran festeggiamento perchè sarà una gioia immensa e con una gran soddisfazione di aver riuscito. Dopodichè la laurea suddetta è applicabile in molti campi:

    "Gli sbocchi professionali dell’ingegnere aerospaziale sono tipicamente nelle industrie costruttrici di velivoli e di propulsori, di veicoli spaziali e di loro componenti, oltre che nelle società di gestione ed in quelle di manutenzione di flotte aeree.

    Il laureato in Ingegneria Aerospaziale può quindi trovare impiego presso industrie aeronautiche e spaziali, enti pubblici e privati per la sperimentazione in campo aerospaziale, aziende di trasporto aereo, enti per la gestione del traffico aereo, aeronautica militare e settori aeronautici di altre Armi, oltre che presso industrie per la produzione di macchine e apparecchiature, ove siano rilevanti l’aerodinamica e le strutture leggere.

    Gli ingegneri aerospaziali, ai diversi livelli, sono particolarmente richiesti anche in campi affini. Possono infatti trovare impiego in tutti quei campi dove intervengono aspetti fluidodinamici: nel progetto di veicoli terrestri e navali, nella progettazione di importanti opere civili, quali grandi edifici e ponti, nello studio di impianti di produzione di energia, quali generatori eolici, oltre che nell’analisi di problemi ambientali e di inquinamento dell’atmosfera e nei problemi di condizionamento di ambienti.

    Inoltre, gli ingegneri aerospaziali sono particolarmente richiesti nell’industria delle costruzioni metalliche in leghe leggere o con materiali compositi, nel campo del controllo - attivo o passivo - del comportamento meccanico di strutture e di componenti assoggettati a sollecitazioni dinamiche e per urto e nell’industria motoristica in genere."

    Se decidi di intraprendere questa laurea, ti faccio i miei auguri, tieni duro ;-)

    Fonte/i: Studente di ingegneria aerospaziale.
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.