Anonimo
Anonimo ha chiesto in Casa e giardinoGiardinaggio · 1 decennio fa

Ciottoli di mare nel sottovaso?

dopo aver raccolto dei ciottoli a mare, li ho portati a casa e li ho puliti sotto acqua corrente insieme al sapone.. li ho fatti un pò asciugare e li ho posti in un vaso a cassetta che uso come contenitore-sottovaso x dei vasi di alcune piante grasse.. ho fatto bene? i ciottoli marini possono grossomodo sostituire l'argilla espansa? è vero che cosi garantisco maggiore umidità ambientale x le piante e nn è necessario togliere ogni volta l'acqua in eccesso quando si innaffia xche essa viene già assorbita dai sassi e nn forma ristagni?

2 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Migliore risposta

    Io ho sempre usato sassolini e cocci di vasi di terracotta sia sul fondo del vaso che nel sottovaso.

    I ciottoli di mare sono deliziosi ed a mio avviso possono sostituire degnamente l'argilla espansa perchè entrambi consentono di sollevare il vaso dal sottovaso, per evitare che le radici restino ammollo nel ristagno d'acqua.

    Forse l'argilla espansa assorbe più acqua...Comunque l'acqua che non assorbono i ciottoli evapora.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    Il pregio dell'argilla espansa è che si tratta di un materiale microporoso in grado di assorbire proporzionalmente alle dimensioni del granulo grandi quantità di acqua. Ovvero si comporta ed ha le caratteristiche di una spugna. Non è così per i sassi di mare, ed anche se presentano delle porosità normalmente sono così ridotte che non riescono a trattenere che microscopiche quantità di acqua.

    Dal punto di vista estetico vanno benissimo ed anche per "alzare" le piante dalla base troppo bagnata ma non farne troppo affidamento come serbatoio d'acqua.

    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.