Anonimo
Anonimo ha chiesto in Casa e giardinoDecorazione e ristrutturazione · 1 decennio fa

Ho diritto a richiedere la certificazione del mobilio?

Ciao.

Abbiamo comprato mobili per la casa, di cui la camera in laccato bianco.

Siccome però sul sito del produttore abbiamo visto che la stessa camera viene rilasciata in due versioni, una in PVC lucido bianco, l'altra in Laccato lucido bianco, come faccio ad essere certa che mi abbiano mandato un laccato invece del pvc (magari spacciandomelo per laccato)?

Il laccato costa di più, e un falegname ci ha detto che oramai sanno fare i mobili così bene che il pvc è sempre più confondibile.

I mobilieri non dovrebbero rilasciare una certificazione o dei documenti che provano l'autenticità dei materiali? (come per es. quando si comprano gioielli d'oro).

Io ho diritto di richedere questa certificazione prima di completare il pagamento? Altrimenti, se non ne capisco, come faccio a riconoscere la differenza tra i due materiali? Qualsiasi mobiliere può fregarmi...

Grazie per la risposta

Aggiornamento 2:

Grazie dic uore, Ar

2 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Migliore risposta

    La differenza la noti sulle giunzioni. Il laccato non ha soluzione di continuità, il rivestimento in PVC essendo applicato in fogli ha delle giunzioni.

    Probabilmente il falegname voleva invogliarti a servisi da lui....scherzo...perchè la differenza è molto evidente per un addetto ai lavori. Oltre alle giunture la finitura in PVC è molto più rigida e si sente al tatto ed alla percussione. Se proprio vuoi verificare con certezza assoluta basta raschiare una parte nascosta. (il laccato viene via...il laminato no)

    In ogni caso il rivenditore risponde della autenticità del prodotto, la certificazione è quella della descrizione in fattura(pretendi una fattura dettagliata con dicitura "laccato"). Se dichiara il falso rischia una denuncia (frode in commercio) e comunque è sempre soggetto al diritto di recesso. Quindi, se è una ditta minimamente seria, non credo si esponga a tanto.

    Rispondo anche all'altra domanda

    Vuol dire che la vernice contiene un "fotoiniziatore" (assorbe la radiazione ultravioletta dando luogo ad una reazione a catena di reticolazione). In pratica il mobile dopo essere stato laccato viene messo in un "forno" con lampade ultraviolette per accelerare l'essiccatura e fornire maggiore resistenza superficiale. Non c'entra nulla con la tossicità...anzi molto spesso le vernici UV sono ad acqua ..quindi molto meno tossiche delle altre.. Non ti preoccupare

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 decennio fa

    io credo di si'

    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.