Ma quanto si sono "romanizzati" sti leghisti?

Nell'aula della Camera tornano i "pianisti", ovvero i deputati che votano per altri colleghi assenti. Stavolta a votare per il collega Ettore Pirovano, leghista, presidente della Provincia di Bergamo assente dall'aula, è stato Nunziante Consiglio, ex sindaco di Cazzano Sant'Andrea anche lui leghista.

Pirovano non ha dato le proprie minuzie, cioè le impronte digitali sulla base delle quali funziona il sistema di voto inaugurato nel marzo scorso, che impedisce lo "scambio" dei parlamentari votanti.

Il presidente Gianfranco Fini ha ordinato il ritiro della sua tessera di voto.

Quando fa comodo "romanizzarsi" va bene anche a loro??

Aggiornamento:

Faccio presente che il termine "romanizzato" è scritto virgolettato. Non è una mia espresione ma un' espressione della lega nord, intesa come un fatto negativo.

7 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Fini (che io critico molto spesso per il suo attuale comportamento politico troppo sinistro) si è comportato da grande signore, nel più pieno rispetto dell'istituzione che ricopre; Sotto il profilo istituzionale è veramente irreprensibile.

    Nunziante Consiglio?? uhm... nome e cognome mi sanno molto poco di padano.

  • 1 decennio fa

    Molto... ma non credo che il termine corretto sia "ROMANIZZATI"...

    Vi invito a cercare su internet "dieci domande al signor berlusconi".

    No! non quelle di repubblica, quelle della Padania! del 19 agosto del 1998...

    In cui una pagina intera titolava con caratteri enormi "Berlusconi sei un mafioso? RISPONDI!"

    Il fatto che ora siano alleati significa forse che Berlusconi ha risposto loro, tranquillizzandoli, su queste,gravissime, questioni? Se si potremmo sapere qual'è la risposta ottenuta?

    ...

    Anche se temo che il problema di base non sia la "romanizzazione" della Lega... quanto piuttosto il suo essersi accostata al comune malcostume...

    Fonte/i: www.disinformazione.it
  • 1 decennio fa

    hanno i tentacoli lunghissimi

    quando gli fa comodo ,

    si allungano fino a roma,in sicilia

    il cervello rimane in cantina però

  • 1 decennio fa

    tutto il mondo:deve molto all' Impero di Roma,almeno: per essere stati civilizzati,non vedo di quale Romanità si parli? tutti i popoli Italiani:sono discendenti diretti,e indiretti dei Romani,i leghisti dovrebbero dimostrare:che hanno un albero genealogico,attesti la loro origine...Celtica,ma non credo lo possano mai dimostrare...come la parola:padania,è solo una invezione...che ha fatto molto comodo...politicamente ai Leghisti.ciao

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    1 decennio fa

    Ma infatti mi chiedo: se la Padania sta a nord del Po e dell'Adda, che cavolo ci stanno a fare i Leghisti nella Roma Ladrona? Non mi sembra una gran prova di coerenza la loro. Mi sorge il dubbio che il mestiere dei quaranta ladroni lo conoscessero ben prima di scendere a Roma. Poi avendo tante mani a disposizione come la dea Khalì, si arraffa di piu'.

  • Di solito le persone da cui diffidare sono proprio quelle che diffidano degli altri. Perche' queste persone sono fatte esattamente come cio' che criticano.

    I Leghisti infatti detestano l'ozio, lo statalismo, l'assistenzialismo. Ma sono proprio loro i primi ad essere fatti cosi' ovvero il perfetto prototipo del nullafacente.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Carissimo Gila tu dici spesso ke sei veneto e vivi a sud... ma sei fai domande simili tradisci i tuoi avi e il tuo sangue, è come se uno del sud ke vive al nord dicesse "ke skifo il sud" e poi basta con questo razzismo siamo tutti uguali nel mondo...

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.