Anonimo
Anonimo ha chiesto in Società e cultureReligione e spiritualità · 1 decennio fa

Coincidenze della vita, che infine mi hanno portato proprio a una meta..?

Sin da piccola giocavo a fare la strega. Il mio primo incontro con la realtà magica avvenne in 2 media, quando io e delle mie compagne facevamo finta di avere dei poteri e vedere il "daimon" ovvero l'animale che si nascondeva dentro ogni persona.

Poi sono cresciuta e mi sono imbattuta nell'ascolto di gruppi musicali che mi hanno accompagnato poi per tutta la vita: led zeppelin, doors, black sabbath, beatles, pink floyd.. Quasi tutti legati a leggende dell'occulto e dell'esoterismo. Stairway to heaven è la canzone che mi fa venire la pelle d'oca, quasi non so farne a meno.

Nella mia crescita sono diventata volutamente vegetariana perchè stavo letteralmente male e vomitavo ogni volta che mangiavo della carne.

Da bambina rimanevo incantata a sentire le storie di elfi e creature fatate, e mi perdevo a guardare la luna. Stavo a mio agio anche in un bosco di montanga in piena notte.

Poi c'è stato un periodo che facevo sogni stranissimi, sempre legati al mondo della stregoneria e dell'occulto, tipo io che ero in mezzo a un campo, con una tunica bianca, un antico libro in mano e guardavo il temporale..

Il temporale è sempre stato un'evento che mi rilassava e mi faceva venire il buon umore, come se mi scaricasse.

Poi casualmente mi sono imbattuta in un sito di wicca, e anche questa fu una coincidenza. Mi ritrovai in tutto. e capiìì..Così diventai la wiccan che sono oggi.

Solo che ogni tanto, finchè medito, ripenso a tutta la mia storia, ed è sorprendente come ci siano stati sempre i segni. ma mi ci sono voluti tanti anni per capire qual'era la mia via...la mia stairway to heaven...

Aggiornamento:

Daimon è una parola che sentimmo così di sfuggita non mi ricordo neanche dove, sono passati almeno 10 anni da allora.

La sentimmo e daimon assomigliava a diamante, qualcosa che non si rompe mai che dura per sempre. Lo spirito, quindi l'animale che c'è in ognuno di noi..ci è venuta così..

10 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    vedi, se tutte le persone che hanno avuto una storia simile alla tua fossero wiccan allora lo sarei anchio e parecchia altra gente: anch' io facevo sogni abbastanza simili ai tuoi ed ero affascinato da qualunque storia "paranormale" ( o meglio sulla mitologia antica ) e quando scoppia un temporale, forse esco di casa e ci sto sotto ( a casa dico che vado a controllare che non si rompano i vasi et similia ) e il buio non mi fa esattamente paura ( ma questo perchè al buio, ma anche di giorno dovresti temere me e non le paure della tua mente ) e ci sto bene.

    devo ammettere che quando ho conosciuto la wicca ne sono rimasto stregato (se perdoni il gioco di parole) e tutt'oggi è la religione che preferisco, un vero peccato che io sia ateo.

    cmq, mia personalissima opinione credo che quelli che tu chiami segni in realtà sono tratti della tua personalità: quindi se tu hai una passione per l'occulto fin da bambina è quasi certo che tu verrai affascinata dalla wicca e una persona su due affascinata dalla wicca è una wicca.

    credo inoltre che la nostra via la scegliamo noi e che sia molto facile parlare di segni sentendoci degli "eletti", questo ci fa sentire speciali e sappiamo benissimo che speciale è superiore ( non so se sia il tuo caso, ma visto che non lo so lo dico lo stesso).

    grazie

    p.p.s.: è normale che quando, da piccolo sognavo il mio ""daimon"" lo vedevo come un uomo che guida un carroarmato? potrebbe sembrare una domanda stupida e in effetti lo è, però è una cosa strana: da piccolo io quando mi cercavo di identificarmi con un animale il pensiero mi scivolava su un combattente? e fino ad oggi l'unico animale con cui sia riuscito minimamente a identificarmi è l'aquila, ma quella imperiale romana però. in effetti ora so che mi sentirò a casa solo quando potro chiamarmi maestro d'armi.

    xk ho scritto tutta sta roba? boh... non ne ho idea, vado a controllare se ho la febbre che non mi sento bene.

    @ raganelv: come puoi notare ho reagito parlando civilmente e con educazione o forse speravi in una lotta gladiatoria ateism vs wicca?

    @believe: beh vedi il tuo dio fa miracoli, perchè qualcuno non può credere in qualcos'altro? non li capisci, benissimo, ma non parlare e non denigrare ciò che non conosci: se vuoi smentire i wiccan studia la loro credenza, come fa qualunque ateo decente con il tuo credo.

  • 1 decennio fa

    Buon per te.

    Vi sono tante persone che per delle coincidenze nella loro vita sono diventate criminali.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Ci si vede nei boschi allora :)

  • Anonimo
    1 decennio fa

    la domanda qual è ?

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    Dunque fammi capire bene: saresti una sorta di maga magò?

    Ma cavolo è mai possibile che non ci sia un minimo di razionicinio in questo mondo?

    Davvero sei convinta dell'esistenza della magia, degli abracadabra e di tutta quella roba?

    Già cristiani, islamici e via discorrendo credono in qualcosa che non esiste, tu credi pure di essere in grado si fare... magie?

    dimmi che stai scherzando te ne prego...

    Harry potter ci ucciderà tutti...

    Fonte/i: Il mio "Daimon" dev'essere una cane meticcio... dentro sono molto bastard'o
  • Anonimo
    1 decennio fa

    Mh... Ok.

    A che pro questa storiella?

    ----

    Per il "Daimon", Philip Pullman, "Northern Lights"

  • 1 decennio fa

    Si ... è bello sentirsi a casa. A me è successo con il CHAN (Meditazione cinese).

    SHANTI (pace e bene)

    gino

  • 1 decennio fa

    ke bello!!nel tuo caso il tuo destino ti ha portato ad essere una wiccan,quello ke forse intimamente desideravi da sempre..cmq dal mio punto d vista non esistono le coincidenze..l'universo è fatto di regole matematike ke nn conosciamo ma che ci spingono verso una direzione precisa.Dai piccoli segni ai grandi avvenimenti,tutto concorre a portarci verso la strada ke dobbiamo seguire

  • 1 decennio fa

    Forse il tuo corpo voleva vomitare perchè si ribellava a tutte queste cose.

    Ma voi credete veramente di poter fare i maghi come nelle favole o nei libri fantasy?E maghi bianchi o neri non cambia niente.

    Capisco un ateo convinto, almeno ha la scusante di non voler credere se non a ciò che vede, ma coloro che professano una inclinazione alla spiritualità non li capisco.

    A cosa serve la magia? a essere potenti? Quale mago può mai confrontarsi con un uomo di Dio che ha visto lo Spirito?

    Attenti, che nell' Esodo c'erano gli stregoni del faraone che facevano grandi cose, ma alla fine sono arrivate le piaghe.

  • 1 decennio fa

    Vediamo se in questo caso almeno un ateo, non un agnostico, un materialista vero reagisce. E vediamo come.

    Fonte/i: Curiosità
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.