Secondo quale motivo l'esistenza di Dio per sussistere deve essere necessariamente legata ad una sua bonta'?

Perche' Dio per sussistere ontologicamente dovrebbe anche essere "buono", come predicano le religioni? Come sono collegate le due cose? bonta' e malvagita' non sono parametri arbitrari che diamo noi uomini alle cose per definirle secondo i nostri gusti o esigenze personali? E' come... visualizza altro Perche' Dio per sussistere ontologicamente dovrebbe anche essere "buono", come predicano le religioni?
Come sono collegate le due cose?


bonta' e malvagita' non sono parametri arbitrari che diamo noi uomini alle cose per definirle secondo i nostri gusti o esigenze personali? E' come dire se Dio e' bello o brutto. ma nessun credente direbbe che e' di bell'aspetto solo perche' gli pare cosi, spero.
Aggiorna: Ciao J.TW. Si, in effetti ci sono delle cose che non mi sono chiare. Ad esempio tu dici che si considera "Bene", tutto cio' che serve a preservare la vita e evitare la sofferenza, giusto? Ma allora (tralasciando spero spiegazioni tratte da libri sacri) perche' muoriamo? Chi e'... visualizza altro Ciao J.TW.

Si, in effetti ci sono delle cose che non mi sono chiare.


Ad esempio tu dici che si considera "Bene", tutto cio' che serve a preservare la vita e evitare la sofferenza, giusto?

Ma allora (tralasciando spero spiegazioni tratte da libri sacri) perche' muoriamo?

Chi e' che ha scritto in noi il codice genetico di morire se non quello stesso essere che ci avrebbe creati?


Se e' vero che Dio come creatore della Vita e' un essere buono, come creatore della Morte non dovrebbe essere altrettanto malvagio?


E poi ci sarebbero molte altre implicazioni che nascono da questo.
Se Dio infatti e' la Causa Prima di ogni cosa, da lui provengono le malattie genetiche e le catastrofi naturali che sterminano cose, persone e animali.
Tutto, non in vece di un "caso", ma di una sua precisa Volonta', un Prestabilito Disegno che si attua nell'eternita' (ma questo solo se consideriamo l'ipotesi che sia anche Onniscente).



E tutto questo non lo possiamo chiamare Male?
Aggiorna 2: J.T.W: Quindi dici che non muoriamo, perche' in realta' perpetuiamo immortali in un piano spirituale....Pero' a questo punto nasce spontanea la domanda : Che bisogno ha l'universo di avere un regno spirituale e delle anime immortali? Voglio dire....l'esistenza di un universo spirituale,... visualizza altro J.T.W:

Quindi dici che non muoriamo, perche' in realta' perpetuiamo immortali in un piano spirituale....Pero' a questo punto nasce spontanea la domanda : Che bisogno ha l'universo di avere un regno spirituale e delle anime immortali?


Voglio dire....l'esistenza di un universo spirituale, e' necessaria [e se si, perche'] o assolutamente contingente, superflua, non necessaria per l'esistenza e continuazione di questo universo?


In che modo e' giustificata la sussistenza di un regno spirituale, se non come espediente psicologico dell'uomo per esorcizzare la sua paura di morire?


(Spero di essermi fatto capire, ammetto che e' leggermente contorta l'obiezione.)
12 risposte 12