domanda facile!!!!cerco consigli e suggerimenti di ogni genere da tutti!!!!!!?

sto cercando di avviare una attivita di produzione e vendita di forni da giardino e da interno.

In pratica quei forni che si trovano nei giardini delle ville.

ora cerco consigli di ogni genere e soprattutto suggerimenti su come cominciare l'attività.

Premetto che sarei in grado di costruirli ,ho il posto e la manodopera(sicuramente non pensate che io abbia una fabbrica).

come posso pubblicizzarli?

dove?

mi conviene entrare nella grande distribuzione?

ecc..ecc..tutto ciò che vi viene in mente!!!

Se avrete la cortesia di darmi la mano ne sarei grato!!

Aggiornamento:

Rispondo alle vostre domande:

certamente ho già costruito questo prodotto per persone vicine a me.

ho un'idea sui costi ho addirittura fatto fare un'analisi dei costi da un'ingegnere.

avrei intenzione di farli su commissione soprattutto su prenotazione e la cosa migliore.

Questo prodotto è frutto di un mio lavoro artigianale di un mio progetto ed e personalizzato e migliorato secondo le esigenze del committente.

Ho il piacere di pensare che sia un prodotto utile ad una larga fascia di persone, ma mi piacerebbe sapere anche da voi cosa ne pensate.

la concorrenza esiste ma non e eccessiva, certamente esistono aziende che sono nel mercato da anni e sono sicuramente piu organizzate di me avendo ormai un canale di mercato gia avviato da tempo.

5 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Allora il mio consiglio per il momento è di restare in piccolo e non strafare con spese non necessarie.

    Ora ti devo fare qualche domanda:

    tu hai gia costruito questi forni per qualcuno?

    hai gia un idea sui costi per produrli? sia costi diretti come materiali e manodopera che indiretti come acqua,luce,gas?

    li fai su commissione?

    hai dei modelli standard o li progetti e personalizzi anche?

    ti sei informato se è un prodotto che nei mercato è richiesto?la concorrenza com è?come è organizzata?

    Per quanto riguarda la pubbilcita iniza in piccolo con volantini magari distribuendoli in negozi che vendono articoli per la casa o per eserni o giardinaggio,successivamente puoi fare qualche pubblicazione nei giornali locali oppure prova ad andare in qualche agenzia di pubblicita.

    Se riuscissi a rispondere a qualche domanda ti potrei essere anche piu utile. Ciao

    Fonte/i: PS mi sto laureando in economia e commercio.Quindi se vuoi dettagli piu tecnici fammi sapere.
  • 1 decennio fa

    Ti consiglio di chiedere prima ad un commercialista cosa ti conviene fare e quali spese e tasse!!

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Guarda la consulenza e i problemi burocr non sono eccessivi il problema é la pubblicità e la clientela. Conosco diverse persone che invece, dopo essersi iscritti a un club o a una associazione, hanno triplicato il loro giro d'affari, conoscendo nuovi giri di persone. Molti si iscrivono ai Lions o ai Rotary Club. Personalmmente uno dei meno cari e a parità piu seri sono i filomati. L'associazione filomati ha reti in tutto il mondo e offre la possibilità di fare corsi, convegni, mostre, pubblicare, non é necessario frequentare. Sembra stupido ma un mio amico mi ha detto che il fratello ah pure trovato lavoro! Il segreto sono le pubbliche relazioni, non sottovalutarlo!

    Fonte/i: www.filomati.it
  • >zen<
    Lv 7
    1 decennio fa

    vai all'ufficio nuove imprese (comune o provincia)

    qui ti daranno le informazioni per fare il businnes plan e vedere quanto e come ottenere dalla tua attività (in questo caso artigianale)

    poi rimanendo sempre nel campo dell'artigianato, dopo l'iscrizione alla camera di commercio della tua provincia, ti consiglio di rimanere nel piccolo - ad espanderti avrai sempre tempo

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    trpp lungo....nn ho voja di leggere tt quel popò di robba...XDXDXD

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.