Anonimo
Anonimo ha chiesto in Società e cultureReligione e spiritualità · 1 decennio fa

Perche' i cristiani dicono che cio' che sta a noi intorno e' spuntato fuori "per caso", solo quando fa comodo?

Mi riferisco al fenomeno dei cataclismi naturali, argomento molto spinoso e molto scomodo per i cristiani da attribuire alla volonta' di Dio. E quindi che fanno? Che tutte le volte che "il progetto e disegno perfettamente ordinato" di Dio, ovvero l'universo, manifesta anche il suo lato oscuro e tremendo della distruzione e della violenza indiscriminata, non e' piu' da attribuire a Dio, ma al CASO (???)

Ancora piu' risibili le risposte di tutti i cristiani che dicono che le catastrofi naturali esistono per colpa dell'uomo, quando dimenticano volontamente che terremoti, tsunami, tornadi, eruzioni vulcaniche ecc., esistono da molto prima che comparisse l'umanita' su questa terra.

Inoltre l'uomo in realta' non ha mai avuto nessun potere di manipolare questi elementi [secondo voi se l'uomo potesse fermare un tornado che sta per devastare una citta', vi sembra che non lo farebbe?]

Ma cio' che piu' mi hanno stupito sono le risposte degli evangelici e tdg, che sostengono anche loro l'estraneita' della volonta' di Dio ai fenomeni naturali, quando lo dovrebbero sapere meglio di me che la Bibbia afferma in modo vigoroso e inequivocabile che e' Dio stesso a comandare ed ordinare le calamita' naturali secondo ordini e comandi precisi attuati dalla sua volonta':

http://www.laparola.net/wiki.php?riferimento=Gb38:...

Per i cattolici : Leggetevi il Libro del Siracide e ditemi ancora come fate a sostener tesi che vanno contro i principi stessi della vostra religione:

http://www.laparola.net/wiki.php?riferimento=Sir39...

Aggiornamento:

Kyra, grazie (si fa per dire) del copia-incolla, ma visto che sei evangelica, il primo link l'hai parzialmente letto almeno?

Aggiornamento 2:

Kira, ma che vuol dire vecchio patto?

Cioe' in quale preciso istante e momento, quell'uragano che prima era guidato dalla volonta' di Dio che l'ha predestinato a uno scopo secondo il suo disegno divino un attimo dopo diventa improvvisamente lasciato andare dal caso?

Ti sembra logica questa affermazione?

veramente l'Attribuzione delle forze della natura a Dio e' continuata anche nel Nuovo Testamento, da Gesu' agli apostoli:

perché siate figli del Padre vostro celeste, che fa sorgere il suo sole sopra i malvagi e sopra i buoni, e fa piovere sopra i giusti e sopra gli ingiusti.

(Matteo 5,45)

Dio quindi e' causa attiva sia del buono che del maltempo (Gesu' infatti dice "il Padre FA sorgere e FA piovere....tutto avviene secondo la sua volonta', non in virtu' di un caso.)

Aggiornamento 3:

Kira : anche questo passo (sempre dal Nuovo Testamento), e' molto chiaro in merito:

Egli, nelle generazioni passate, ha lasciato che ogni popolo seguisse la sua strada; MA NON HA CESSATO DI DAR PROVA DI SE' beneficando, CONCENDENDOVI dal cielo piogge e stagioni ricche di frutti, FORNDENDOVI il cibo e riempiendo di letizia i vostri cuori». (Atti 14:16-17)

Quindi secondo gli apostoli, Dio tutt'ora continua ad essere causa attiva dei fenomeni naturali, facendo scendere la pioggia e crescere i frutti secondo la sua Volonta', in segno di manifestazione di una benedizione da parte sua.

Quindi il Nuovo Testamento conferma l'azione di Dio nei fenomeni naturali e non accenna minimanete il contrario.

Gesu' voleva dire con l'esempio di Silo, che il giusto muore anche quando non ha colpa (ma, voglio sottolinearlo, tutto questo avviene sempre sotto l'onnipotente controllo di Dio)

7 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Perche' fare una domanda al solo scopo di aizzare gli animi?

    Vedi, io non appartengo a nessuna religione umana, sono cristiana perche' appartengo a Cristo. Il mio e' un rapporto personale con Lui, che nessuna parola puo' cambiare. Io non mi reputo offesa da nessuna parola e chi si offende non ha sufficiente consapevolezza di se e delle cose in cui crede. Io credo in Gesù non perche' leggo i libri, e Seracide poi non e' neppure riconosciuto come libro biblico se non dalla Chiesa cattolica. La Bibbia l'ho letta e la leggo ancora, cosi' come leggo milioni di libri e parlo con milioni di persone e vivo direttamente la mia vita con Cristo. Quale domanda e quale parola puo' togliermi questo?

    Io porto i miei passi ovunque, posso entrare in una chiesa cattolica e pregare con loro, in una chiesa evangelica e pregare con loro, e cosi' via... perche' la verità che vive dentro di me e' inossidabile... e non temo che altri possano influenzarmi o cambiarmi. Gesù ha sempre detto :" Va'..e parla di Me alle nazioni, agli uomini.. parla del mio immenso amore... con chi ti ascoltera' danza e canta felice, con chi non ti riceve...non riceve neppure me... ma tu va' oltre...e scrolla la sabbia dai tuoi sandali..." Questo non perche' Gesù prova piacere...anzi e' vero che in Cielo c'è piu' festa per una sola pecorella smarrita e ritrovata che per 99 sante...

    Non puntare il tuo dito su questo o quello che uomini e donne hanno potuto dire o diranno, Gesù usera' il tuo stesso metro per giudicare te...

    Ma credimi che sotto questo cielo nulla accade che Dio non voglia... Non si muove foglia..che Dio non voglia... Questa e' la verità...

    Lo stesso male deve chiedere il permesso a Dio... per tutto...

    Nulla e' casuale e tutto accade per uno scopo che puo' essere sconosciuto all'inizio...ma che poi diventera' chiarissimo..

    I dogmi umani non aiutano l'uomo a credere in Dio, le regole umane sottomettono l'uomo a privazioni assurde e a condizioni di vita non idonee alla sua stessa vita.

    Credere in Cristo non vuol dire frustarsi come fanno molti, non vuol dire rinunciare ad una famiglia, non vuol dire niente di piu' che credere nell'amore immenso di Dio..amore che puo' operare solo se il nostro cuore lascia la sua porta aperta all'infinito.

    Alba

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Il secondo giuseppe è mitico:

    Dio manda le sciagure per ammonire chi è rimasto vivo.

    Che Dio di amore e misericordia.

    Fonte/i: ma anche tu, Demonologo, ti metti a discutere con i chiesini?
  • 1 decennio fa

    Certo fa comodo prendersi i meriti di tutto ciò di bello che esiste.

    Però poi si fa subito un passo in dietro di fronte a cose che richiederebbero spiegazioni scomode.

    Demagogo

    ancora con questo disegno?

    ancora con questo oscurantismo?

    ancora con questi nemici?

    Ma basta. La nostra pazienza è satolla!

  • Mi riferisco al fenomeno dei cataclismi naturali, argomento molto spinoso e molto scomodo per i cristiani da attribuire alla volonta' di Dio.

    Guarda che ti sbagli, ieri sera ho visto un documentario appunto tra chiesa e fenomeni naturali a chi attribuire questi fenomeni, in studio c' era un cardinale, porcaccia la miseria che no ricordo il nome, cmq attualmente non sono a casa e non posso avere il nome, magari tra un paio di gg ti farò sapere il nome, cmq dicevo che alla domanda posta da un ospite, riguardo le tragedie naturali, lui ha detto che la volontà di Dio non ha limiti e quando vuole usare le forze naturali per lui è un gioco. Alchè un altro ospite in studio ha chiesto il perchè di questi atti, così violenti dove muore tantissima gente. Il cardinale ha semplicemente risposto "non possiamo conoscere noi umani il suo volere e neanche permetterci di giudicarlo"

    In poche parole ora l achiesa ha cambiato posizione, anche le più grandi sciagure dovute alla forza della natura sono opera di Dio, ma guai a chiedersi il perchè di tali decisioni, si devono accettare è basta, perchè volontà divina.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    1 decennio fa

    Nella convinzione di attirarmi gli strali di altri credenti, mi limito a dire ciò che penso, facendo notare che anche tra più di un religioso ( di buon grado ecclesiastico ) ciò che scrivo è ritenuto verità......

    anzitutto la Bibbia, ottimo libro per cercare di far capire la volontà di Dio ma, nel corso dei millenni, maneggiato e ritoccato più volte secondo le idee di chi ci metteva mano e secondo i costumi dell' epoca, infatti nei tempi andati la "massa" si sottometteva anche alimentando paure immani, come quelle descritte nella Bibbia, con il risultato che oggi, grazie a tali episodi ( allegorici ed assurdi ) ci si convince della "cattiveria" di Dio, di certo non è un libro che abbia una valenza storica......

    altra base alla quale sta giungendo la Chiesa è che creazione ed evoluzione siano due facce della stessa medaglia.....

    dato per " X " il momento della creazione, poi chiamalo Big Bang, Brodo primordiale o Dio, poco importa.....

    dopo la creazione l' evoluzione ha portato a termine il disegno di Dio,

    dove nel Vecchio testamento gli uomini, disobbedendo alle leggi di Dio, determinarono la venuta di Cristo sulla terra, vero Dio e vero uomo,

    come vero uomo visse e come vero uomo "perfetto", essendo figlio di Dio, si sacrificò sulla croce, salvando l' umanità dalla morte eterna, e stipulando con Dio la nuova ed eterna alleanza.....

    Dio poteva crearci perfetti ?, certo che sì, corpo sempre sano, nessuna guerra ne omicidi, ne cataclismi naturali su di un pianeta altrettanto perfetto.....saremmo stati dei perfetti burattini......

    Dio ci lasciò l' autodeterminazione, con tanti pro ma anche con tanti contro, perché l' autodeterminazione di alcuni prevaricò quella di altri, vedi Hitler ( esempio principe ), vedi le guerre scatenate pr interesse, per false ideologie religiose, ecc., vedi le malattie.....a te non si stringe

    il cuore davanti ad un bimbo che muore di fame o per una malattia incurabile ?, certo, come a tutti, oppure uno tsunami dovuto ad un pianeta sempre in evoluzione ( e martoriato dali stessi uomini ), quindi colpe nostre e cause naturali......noi ci danniamo per questo perché lo interpretiamo secondo la logica umana ( giustamente ) ma ci dimentichiamo che la vera vita non è di questa terra.....

    ciò che ci succede è a conoscenza di Dio ma non spetta a Lui intervenire, siamo figli Suoi ma, soprattutto, della nostra civiltà con tutto quel che ne consegue.....

    pregare Dio ?, certo.....non perché intervenga ma solo perchè ci dia la forza di andare avanti, sia nel bene che nel male.....

  • 1 decennio fa

    Alcune risposte sinceramente mi fanno venire la pelle d'oca. Il fatto è che il "male" è inconciliabile con l'esistenza di Dio anche per gli stessi cristiani, che infatti giustificano subito il loro Demiurgo sostenendo che Dio ha creato l'uomo perfetto solo per lasciargli successivamente il libero arbitrio di rovinare questa perferzione. Ad ogni modo...come spiegare i cataclismi? E' vero, molto spesso c'è la mano dell'uomo. Ma in alcuni casi no. Allora perchè Dio non interviene in quei casi genuinamente estranei alla volontà umana? Sono tutte domande a cui non è lecito rispondere se non con ipotesi più o meno credibili. Forse questa non è la vera vita? Forse ci aspetta un Paradiso in cui vivere veramente? Certo, non lo escludo, chi sono io per dire che il Paradiso non esiste...Ma intanto qui in Terra c'è poco da stare allegri...

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Dio solo può capire il Suo Disegno e i Suoi piani.

    Creare scompiglio con supposizioni simili è solo un modo per facilitare le opere dei Suoi nemici.

  • In principio hai ragione, e la Bibbia lo dice chiaro: succede una sciagura che il Signore non manda? (Amos 3,6). La domanda é adesso: perché Dio manda le sciagure? La risposta la dá Gesú: pensate che quegli uomini sui quali cadde la torre di Siloe fossero peggiori degli altri? IO VI DICO: NO!!! Se non vi convertite finirete anche VOI allo stesso modo!!

    Piú chiaro di cosí...

    (per quelli che hanno la testa dura: Dio non manda le sciagure perché noi abbiamo un motivo per rinfacciargli qualcosa, ma perché ci chiediamo: e se fosse successo a me? E se anch´io fossi stato su quell´aereo? Meglio pentirsi e cominciare a pregare!)

    Fonte/i: La Bibbia
  • Anonimo
    1 decennio fa

    "Gesù disse ai Giudei: Quei diciotto sui quali cadde la torre in Siloe

    e li uccise, pensate che fossero più colpevoli di tutti

    gli abitanti di Gerusalemme? No, vi dico; ma se non vi

    ravvedete, perirete tutti come loro"

    (Luca 13:4-5)

    PERCHE' LA SOFFERENZA?

    Viviamo in un mondo in cui regnano l'ingiustizia e la sofferenza. Le sventure colpiscono indiscriminatamente; questa realtà, o l'accettiamo, o ci lasciamo prendere dall'indignazione.

    La Bibbia c' insegna innanzi tutto che la causa primaria di ogni male dell'umanità si chiama peccato. A causa del peccato sono state introdotte nel mondo la sofferenza e la morte.

    E' vero che molte calamità non sono conseguenza di un peccato particolare e colpiscono persone che non ne sono la causa. Ma le disgrazie che colpiscono gli uni hanno valore di avvertimento per tutti gli altri. Quel dramma, quella morte violenta mi ricordano che domani può toccare a me, che devo essere pronto, che i miei progetti possono essere improvvisamente rovinati ed i legami più dolci essere infranti.

    Dio vuol rendere gli uomini seriamente attenti, condurli a porsi le domande essenziali: Perchè sono sulla terra? Che cosa c'è dopo la morte? Non dovrò un giorno rendere conto della mia vita? Questi sono i veri problemi! La catastrofe suprema, per l'incredulo, non è la morte, ma quello che segue: il giudizio di Dio.

    Invece di ribellarci di fronte alle disgrazie degli altri e di accusare il Creatore,dovremmo ricordarci del suo amore. Ha colpito il suo Figlio innocente al posto di colpevoli come voi e me. Ora aspetta con pazienza che vi volgiate a Lui per essere salvati.

    -----------------------------------------------------

    yes

    hai linkato versetti appartenenti al vecchio testamento,ergo vecchio patto. siamo nel nuovo patto, il patto della grazia.

    da una parte potresti anche chiederti "perchè non sono stato colpito da una calamità? " magari Dio ti sta aspettando

    Fonte/i: il "copia e incolla" è dovuto al mio voler far intender bene come la penso,evitando l'utilizzo del puro pisano. che potrebbe per alcuni esser sgradevole. [kira con la i]
  • Anonimo
    1 decennio fa

    Aprite questo link, avrete la risposta:

    Aprite il link e leggete i miei messaggi e i messaggi di SHIVA, se poi avete domande da fare sapete

    come contattarci.

    http://www.56891.splinder.com/

    Giuseppe il messaggero di SHIVA

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.