Prima il Carroponte gru,adesso il Colosseo e la prossima volta dove s'andrà?

Una sessantina di guardie giurate, appartenenti all'istituto di vigilanza dell'Urbe, sono salite sul Colosseo per dire 'no' agli annunciati licenziamenti. Tre di loro sono saliti su una delle arcate del monumento per esporre uno striscione. Sul posto, oltre alle forze dell'ordine, sono giunti anche i vigili del fuoco. La protesta ricorda, nelle modalità, quella messa in atto dagli operai della Innse di Milano, che ha cominciato a fare scuola in situazioni di crisi occupazionali, ultima quella risolta ieri per l'azienda Cim di Marcellina, vicino a Roma.

Questo andamento della "platealità" per riuscire a farsi notare,almeno come"contorno",rispetto alle "importanti" notizie (traffico,filmati di gossip estivi,previsioni del tempo,ricette di cucina,consigli per gli acquisti,revival di commenti calcistici,film preistorici,documentari su temi ormai obsoleti,telenovelas doppiate in modo osceno,quizzoni da sottosviluppati mentali etc etc) che ci propinano ogni giorno i massmedia nostrani,è diventata quasi una consuetudine per riuscire a smuovere le acque.Prima la INNSE ed adesso la URBE e la prossima volta vedremo fare l' "equilibrista" qualche operaio/ impiegato sul filo del telefono teso tra due ciminiere d'altoforno?

Forse prima d'arrivare a tanto,non sarebbe meglio "qualcuno" cercasse di attuare una politica di reindustrilizzazione e di mantenimento dei posti di lavoro e non permettere delocalizzazioni non ponderate e selvagge,senza aver prima previsto dove o in quale settore queste persone potranno potranno continuare a guadagnarsi il pane onestamente?Questo anche per ricreare un po' di fiducia nella gente coi fatti e non solo splittando dati BCE e slogan da tifo calcistico o previsioni alla "Mago D'Arcella" sul 2012.Claudio Baglioni,in una nota canzone cantava:"La Vita è adesso....."

La politica attuale sembra quella del "chi è a bordo continui a navigare,ma se cade in mare se lo mangino pure gli squali se non ha il salvagente" e non urli troppo,altrimenti "disturba" chi è in "crociera" da anni ed anni...........

Speriamo siano solo degli episodi isolati questi due e non la punta di un "iceberg" che sta affiorando nonostante tutte le mani che lo spingono per non farlo affiorare troppo in superficie e farne vedere le reali dimensioni a chi è a bordo della Nave e purtroppo non ha neppure il salvagente.....E neppure quello con la "paperella"..............

6 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Oddio, gli statali sul colosseo dovrebbero vergognarsi, alla faccia di tutti quelli che perdono il lavoro, loro si lamentano perchè perdono i privilegi da dipendenti statali e col contratto nel privato dovranno iniziare a darsi da fare.

    Bel coraggio.

  • 1 decennio fa

    Amico mio tu sai bene che questo non è un paese fondato sul lavoro al contrario di quello che dice la costituzione e che se uno vuole difenderlo lo deve farlo con le unghie e con i denti.

    La prossima volta forse saranno costretti ad occupare la fabbrica direttamente,o magari a fare come gli operai cinesi che si danno fuoco .

    Cha dire,la giustizia per chi lavora non ha mai funzionato,e anche se non ci sono fasci neri alle entrate delle fabbriche,i padroni continuano a contare più degli operai,e spendono quello che servirebbe loro per metterli in sicurezza per cose come i giocatori di calcio se sono proprietari di scuadre di calcio,o per i piloti di moto gp o di formula uno,ma mai per tenere le fabbriche aperte.

    Quindi che dire,il lavoro è dei padroni che al governo ci sono i ladroni!

  • 1 decennio fa

    Dopo tutti i provvedimenti equi effettuati da questo governo ,l'inverno sara abbastanza caldo,appena si ripriranno le fabbriche se si riapriranno,cominceranno i guai .

  • lima
    Lv 6
    1 decennio fa

    Troppo tardi per correre ai ripari e nessuno con gli attributi giusti in 60 anni di democrazia.

    La Fiat fa scuola.Con il bene placido di tutti e per tutti intendo tutti, si è fagocitata tutte le case automobilistiche italiane.

    Risultato dopo i lauti aiuti statali, sta delocalizzando, così come stanno facendo altre industri italiane e noi poveri imbecilli manovrati da tutti sindacalisti compresi ora non ci resta che andare sul Colosseo a reclamare cosa ? Un bel posto statale !!!

    Ma quando questa minchiata di Europa e di globalizzazione fu sventolata ai quattro venti, le nostre teste dove stavano ? in vacanza naturalmente.

    Senti l'ultima della Regione Lazio.

    Con i nostri soldi la Regione sta incentivando attraverso il pagamento in dindini la dismissione della coltivazione delle viti.

    Così, i contadini piuttosto che sperare nel raccolto, preferiscono i soldi subito ed in contanti, le campagne rimangono abbandonate in attesa della cementificazione e noi poveri citrulli compriamo e beviamo il vino importato magari dalla Cina.

    Noi taliani ci ricordiamo sempre troppo tardi e soprattutto quando ci riguarda sempre e solo personalmente.

    Per essere precisi, il governatore della Regione Lazio è di centro sinistra. Quindi vedi tu come siamo messi !!!!

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • poveracci quelli che lavorano in miniera

    per protestare dove si mettono? il punto più alto è sulla superficie

    ____________________________

    "Meditate gente... meditate" P.P.

  • Cloclo
    Lv 7
    1 decennio fa

    sulla torre di Pisa?

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.