Il sito di Yahoo Answers verrà chiuso il 4 maggio 2021 (ora della costa est degli USA) e dal 20 aprile 2021 (ora della costa est degli USA) sarà in modalità di sola lettura. Non verranno apportate modifiche ad altre proprietà o servizi di Yahoo o al tuo account Yahoo. Puoi trovare maggiori informazioni sulla chiusura di Yahoo Answers e su come scaricare i tuoi dati in questa pagina di aiuto.

Anonimo
Anonimo ha chiesto in AmbienteAmbiente - Altro · 1 decennio fa

Da che cosa è formata la sabbia?

10 punti alla più convincente e intera

4 risposte

Classificazione
  • ?
    Lv 4
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    quale?

    di fiume, di lago, di mare, della barriera corallina o del deserto?

    alcuni esempi:

    le sabbie dei fiumi sono composte da frammenti di rocce silicatiche e quarzo mono o policristallino ed in misura minore di: muscovite, clorite, epidoto, magnetite, granato, rutilo e zircone, qualche rara volta anche il corindone, l'oro e il diamante

    le sabbie del mare (delle spiagge continentali)

    sono composte di minerali come quarzo, feldspato, mica ed in misura minima da altri materiali inorganici e qualche frammento di conchiglia

    le sabbie dei deserti (Sahara per esempio) spesso

    sono il residuo di solo quarzo con granulometria e mineralogia omogenea di una doppia selezione:

    una prima selezione avviene per mezzo delle acque circolanti durante il trasporto dai fiumi al mare

    e una successiva selezione e arrotondamento eolico delle sabbie presenti negli antichi mari oggi scomparsi.

    solitamente i frammenti calcarei organogeni delle spiagge marine sono lucidi per il continuo lavorìo delle onde del mare,

    In ambiente ricco di anidride carbonica a volte però i granelli e i frammenti sono opachi per la precipitazione sulla superficie del carbonato di calcio durante l'intensa evaporazione dell'acqua provocata dal calore e dalle tempeste tropicali

    altre rare volte in ambienti ricchi di acque termali calcaree possono formarsi delle sabbie oolitiche

    - sono queste dei granelli arrotondati

    (a forma di uovo da ciò il nome) generati dal rivestimento esterno di granuli più piccoli con carbonato di calcio

    Questo fenomeno è provocato dalla precipitazione sui granelli dell'eccesso di carbonato di calcio presente nelle acque

    le sabbie, di origine vulcanica,

    spesso sono nere o rosse formate da lapilli o da cristalli di minerali ricchi di ferro "sparati" dalle eruzioni,

    oppure formate da minute goccioline vetrose di ossidiana

    e ceneri vulcaniche e raramente cristalli di olivina

    emessi nelle immediate vicinanze dai vulcani che hanno generato l'isola

    ma non mancano sabbie vulcaniche provenienti da lave massicce disgregate dal tempo e dalle intemperie

    Sulle spiagge continentali noteremo frammenti di ogni tipo

    e potremo sapere, per ogni granello, da quale roccia in disfacimento proviene e supporre per quanto tempo ha rotolato e viaggiato fino a noi

    se faremo una vacanza esotica,

    potremo osservare e forse riconoscere i piccoli animali

    che con il loro sacrificio ci hanno donato una accecante spiaggia bianca

    ×

    Fonte/i: la mia enciclopedia
  • Anonimo
    1 decennio fa

    la sabbia in chimica è definita come miscuglio eterogeneo proveniente dall'erosione di altre rocce....baci*

    Fonte/i: il mio grande intelletto derivante da anni di studio matto e disperatssimo......xdxdxd
  • 1 decennio fa

    La sabbia è una roccia sedimentaria clastica sciolta, proveniente dall'erosione di altre rocce tra le quali l'arenaria (roccia sedimentaria). La sabbia è formata da granuli di dimensioni comprese tra i 2 e gli 0,063 millimetri. La sabbia è il classico esempio di materiale granulare: ogni singola particella che la compone è chiamata "granello di sabbia.

    F.I.B La composizione principale della sabbia non cambia a secondo del posto in cui si trova...

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.