Anonimo
Anonimo ha chiesto in Società e cultureReligione e spiritualità · 1 decennio fa

La vita è come una scaletta del pollaio?

In questi giorni sono molto vicino ad una mia carissima amica, malata terminale di cancro, donna molto religiosa e ieri, ridendo, mi ha detto :

" sai il buon Dio quando ha donato la vita ci ha paragonati a dei polli.....

sì, perché la vita è come una scaletta del pollaio, corta e piena di mer@da "

scusatemi, non amo la volgarità e nemmeno questa mia amica è mai stata volgare, ma ora mi torna in mente ciò che mi ha detto.....

mi date un vs. parere su tale frase, considerando da chi è stata detta ?

16 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    ...immagino che per ciascuno di noi, a modo proprio, la metafora della scaletta sia una verità. Quello che varia è non solo la lunghezza della scala, ma anche quello che ognuno di noi spera o crede di trovare dopo l'ultimo scalino. Per alcuni tutto torna ad essere merd@ (non per essere volgare, semplicemente continuo con i termini della metafora che non trovo assolutamente fuori luogo), per altri si torna nel corpo di un'altra gallina, per altri ancora ci si trasforma in cigni e ci si libra nell'aria. Il passaggio però è obbligatorio, sta solo a noi fare in modo che tutto il guano non sia soltanto merd@

    (è difficile commentare il pensiero di una persona malata terminale, è come violare un luogo sacro in cui la vita ha tutto un altro peso. Ho cercato quindi solo di dare una mia interpretazione ad un pensiero che, pur non potendo comprendere fino in fondo, sento di condividere...)

  • Credo che sia molto arrabbiata.

    E credo che ci stia.

    Forse perché. come prima di lei Giobbe, avrà sperimentato "il tradimento di Dio". Un Dio che se ne fa un baffo di quei figli che hanno passato la vita a stare, o pensare di stare, "dalla parte dei buoni", che si sono astenuti dalla volgarità.

    Poi scoprono che Dio, se vuole, può essere sufficientemente volgare da corrispondere con i carcinomi ad una vita proba e virtuosa.

    Scurrile.

    Credo proprio che la rabbia ci stia. La rabbia, contrariamente a quello che la maggior parte delle persone pensano, è un sentimento vitale. Di radicamento nell'esistere...

    Butto lì una cosa...

    Che se la fede Dio funziona, ma funziona davvero, non può che essere che qualche passo dopo avere compreso quanto la vita possa avere il sapore, la lunghezza e la amarezza delle scalette dei pollai.

    Qualche passo dopo, perché fino a qualche passo prima, forse, la fede potrebbe anche essere un fine e vacuo passatempo sentimentale.

    Un raggiro...

    Dopo forse no. Ma dopo, dopo lo scandalo. Dopo la beffa di un Dio che promette il centuplo e regala i carcinomi. Forse il Mistero è lì.

    Un abbraccio alla tua amica. Di preghiere non ne ho.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    non è detto, ma in molti casi si. E in questi casi non vedo come si fa a considerarla "dono".

    @quello sopra di me: mica sono tutti pazzi masochisti come era Padrepio.

  • 1 decennio fa

    Il fatto che l'abbia detta una persona che ha paura della morte e del "giudizio", non le da importanza, anzi mi fa rinforzare cio' che penso della vita.

    Mi rattrista sapere che voltandosi indietro vede tanta mer..a nella sua vita, fatta sempre in bilico su una scaletta e vissuta come un pollo.

    E' una bellissima esperienza la vita, se vissuta liberi da liane e catene che non sono nostre catene.

    Mai letto il libro: Messaggio per un'aquila che si crede un pollo?

    La vita non e' una scala insozzata di mer...a, ma spazio infinito per chi spiega le ali e vola, libero . LIBERO.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    1 decennio fa

    Me ne ricorda molto anche un'altra che avevo sentito: la vita è una merd@,e poi si muore. un po' cinica ma realistica

  • 1 decennio fa

    Purtroppo la vita non e' come nelle favole. E' vero e' corta e piena di insidie. Sta a noi tirarne fuori il meglio e non sprecarla. Sul resto non abbiamo controllo e prima o poi tutti muoriamo, anche se non ci si pensa...

  • Dexter
    Lv 7
    1 decennio fa

    La tua amica non ha tutti i torti, l'unica cosa che ha dimenticato di dire è che ogni tanto uno spazietto pulito si trova anche in una scaletta del pollaio.

    Oscar Wilde disse la stessa cosa ma in maniera un po' più elegante : "La vita non è altro che un brutto quarto d'ora, composto da momenti squisiti".

    Fai gli auguri alla tua amica, per quello che possono valere.

    Suerte

    .

  • tog_43
    Lv 5
    1 decennio fa

    beh capisco la tua amica,penso che lei un bel pò di me@da l'abbia trovata nella vita.Al suo posto di fede neoccorre veramente tanta per continuare a trovare un momento di sorriso.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    dovresti un po sollevarla di morale perchè purtroppo non mi sembra molto positiva nell'accettare la sua situazione seppure credente. La vita è bella nonostante le prove che Dio ci manda. Padre Pio diceva: "soffro quando non soffro", cioè lui desiderava soffrire tutte le malattie e le pene, e Dio gliele mandava, pur di salvare anche una sola anima.

    Padre Pio non desiderava altro che si compisse la volontà di Dio su di lui e sulle persone. Cristo Gesù pur essendo di natura divina non considerà un tesoro geloso la sua uguaglianza con Dio, ma spogliò se stesso assumendo la condizione di servo e divenendo simile agli uomini. Apparso in forma umana umiliò se stesso facendosi obbediente fino alla morte e alla morte di croce. Per questo Dio Padre lo ha esaltato e gli ha dato il nome che è al di sopra di ogni altro nome, perchè nel nome di Gesù ogni ginocchio si pieghi, nei cieli, sulla terra e sotto terra e ogni lingua proclami che Gesù Cristo è il Signore a Gloria di Dio Padre!

    Fonte/i: San Paolo
  • 1 decennio fa

    Sono stata anche io vicino a qualcuno che amavo tantissimo in quelle condizioni... ho notato che il vero io di quelle persone salta fuori, spariscono remore e cultura... mia madre è rimasta una persona solare fino in fondo, perchè era così ma ho visto altri diventare cattivi, violenti, maligni... la tua amica probabilmente sta rivedendo le sue idee riguardo un dio buono e misericordioso, visto il regalino che le ha fatto.

    Ciao!

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.