perche la fiamma ossidrica ha un colore diverso da quello di una fiamma normale?

avevo pensato per le differenti temperature ma la cosa non mi quadra

5 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Il colore della fiamma dipende da due fattori: dalla temperatura e dalla sostanza che brucia.

    TEMPERATURA: il colore della fiamma è usato ad esempio per stabilire approssimativamente la temperatura all'interno di un forno per la produzione del vetro.

    COMPOSIZIONE: nei "saggi alla fiamma" osservando la colorazione assunta da una fiamma si riesce a capire che tipo di sale si sta bruciando. Se ad esempio butti un pizzico di sale da cucina vicino ad un fornello vedrai che la fiamma apparirà più rossa, mentre la combustione del gas da cucina da un colore acceso.

    Inoltre se guardi bene la fiamma non ha un colore uniforme, per esempio può essere gialla più dentro rossa più fuori e blu nel contorno. Questo succede perché nella fiamma ci sono delle zone a temperatura diversa e che bruciano composti chimici diversi.

    Tornando al caso della fiamma ossidrica, il colore è dato dai gas che bruciano, e può variare un poco a seconda della temperatura: per temperature via via più elevate la fiamma si sposta dal rosso al giallo al blu e infine al bianco.

  • 1 decennio fa

    primo, la dipendenza del colore dagli elementi non é pertinente qui (voglio dire, qual'é la probabilità che nel gas metano del fornello e nell'aria ci siano degli elementi metallici, tipo Na, K,ecc.)

    secondo, come molti hanno detto, dipende dalla temperatura: più la fiamma é calda, più il suo colore tende al blu-violetto, viceversa, hai una fiamma rosso-arancio, o gialla

    ora, la temperatura dipende dal calore prodotto dalla combustione, ovvero dalla reazione chimica tra un combustibile (benzina, metano, gpl...) e un comburente ( ossidante)

    ora, nel caso più semplice, il comburente lo trovi naturalmente nell'aria (l'ossigeno) ed é per questo che quando accendi i fornelli, hai bisogno solo di aprire il gas metano e fare una scintilla

    alcuni combustibili sono più calorici di altri (cioé danno più calore) quindi la fiamma prodotta é più blu

    nel caso della fiamma ossidrica, il combustibile comunementer utilizzato é l'ACETILENE, poiché é altamente energetico

    inoltre, se osservi bene ci sono due bombole: la seconda é di Ossigeno puro

    questo perché se utilizzassimo aria, una parte del calore si perderebbe, visto che l'aria contiene solo il 21% di ossigeno, quindi per avere la massima resa uso il mio ossidante (comburente puro)

    regolando i due rubinetti di uscita dei gas, daro' la forma e il colore desiderati alla fiamma (fiamma blu lunga e stretta)

    per info: la fiamma acetilene/ossigeno puo' arrivare a 2700°C e la più calda (usata in analisi chimica é acetilene/protossido d'azoto) arriva a 3000-3200

  • Mars79
    Lv 7
    1 decennio fa

    Perché.................

    Non capisco cosa tu intenda per fiamma "normale".

    Il colore della fiamma é dato dalle sostanze che bruciano.

    La fiamma, normalmente é di colore giallo quando é riducente e brucia particelle carboniose, mentre la fiamma ossidrica (lo dice la parola stessa) é blu perché brucia l'ossigeno che emette radiazione blu.

    Non sono questi gli unici colori che una fiamma può assumere, infatti se sono presenti sali di diversa composizione o gas diversi, la fiamma può assumere qualsiasi altra colorazione (vedi i fuochi d'artificio).

    http://it.wikipedia.org/wiki/Fiamma

    http://it.wikipedia.org/wiki/Saggio_alla_fiamma

    http://it.wikipedia.org/wiki/Fuochi_fatui

    http://it.wikipedia.org/wiki/Fuoco_d'artificio#Mat...

  • wolf
    Lv 4
    1 decennio fa

    invece anche se non ne sono certo mi sembra la cosa piu' corretta,credo che il fuoco quando supera i mille gradi diventa blu,come quello dei bunsen.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Enakin
    Lv 6
    1 decennio fa

    La fiamma ossidrica è azionata dal gas, mentre la fiamma normale no. La differenza è quella. Il gas quando brucia assume dapprima una colorazione blu, poi diviene gialla come ogni fiamma.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.