Anonimo
Anonimo ha chiesto in Società e cultureReligione e spiritualità · 1 decennio fa

Che significa deliberato consenso?

Quando compio un peccato (per me il 6 comandamento) e non ho la facoltà di controllare quella determinata azione in quanto ne va di mezzo la mia salute fisica e psichica sono sempre nell' ambito del "deliberato consenso" ?

Sono in preda alla disperazione a causa di cio' :

Molti dicono che la gente va all' inferno a causa dei peccati impuri. Ho paura che avro' l dannazione eterna !!!

Aggiornamento:

@ Irene . Sto pregando tanto la sera... ma alla fine cado sempre

Aggiornamento 2:

@ piu :

So che non si deve fare ma se non lo faccio ne va della mio benessere psico fisico. Sono sempre in materia grave ?

Puoi darmi maggiori informazioni sulla paura che dici genera peccato ?

Cristo non puo amarmi se mi fa autodannare. Perche il non voler peccare con la propria volonta'

è solo una pia illusione. Senza

grazia non si fa niente

7 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    "non ho la facoltà"?????

    - Non sei sufficientemente vicino a Dio, per chi sta con dio nulla è impossbile, non per suoi meriti ma per la grazia che riceve;

    "salute fisica e psichica"??????

    - Insipienze proclamate dai cultori delle scienze mediche e della psicologia evolutiva, povera gente che non vede come la scienza, certamente utile, ha dei limiti.

    Chi sta con dio può fare tutto, "tutto posso in colui che mi da forza".

    Ma attenti non è facile stare con Dio, bisogna morire a sè stessi.

    Pace e bene

  • Anonimo
    1 decennio fa

    E' perchè tu non perdoni gli altri.

    E se tu non perdoni gli altri, non riuscirai mai a perdonare te stesso.

    E se tu non perdoni te stesso, Dio, che è magnanimo e accondiscendente, si adegua alle tue scelte e non ti perdona nemmeno lui.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    qualche giorno fa ho letto una risposta ad una domanda simile. leggi quella che è stata scelta come migliore dal richiedente, la trovo ottima.

    http://it.answers.yahoo.com/question/index;_ylt=Al...

  • Anonimo
    1 decennio fa

    sai che anche e soprattutto la paura è un peccato , perche avendo paura diamo ascolto al lato oscuro ,, alla "tentazione" ,, alla forza disgregante di questo mondo .

    per trascendere ciò dovresti stare e restare sempre in Cristo , saldo senza temere nulla , neanche il peccato , e con la volontà fissa di vincere sulla tentazione sempre e solo con Gesù .

    deliberato consenso è quando conosci la tentazione e le possibili azioni da fare per seguirla e nonostante ciò le fai ,

    ma la cosa piu importante è non avere paura , neanche nel peccato ,

    ----------------------------------------------------------

    credo che tu ti sia "fissato" su questa determinata cosa in particolare e che magari il pensarla in termini di peccato / bene / male a volte non faccia cosi bene ..

    credo che come prima cosa dovremmo cercare di avere degli obiettivi spirituali nella vita ( dei sogni da realizzare etc )

    e di concentrare le nostre energie principalmente in ciò..

    tutto il resto che ci svia da questi obiettivi andrebbe considerato come dissipazione inutile di energia ....

    il tuo benessere psicofisico non è il tuo benessere spirituale ma anzi molto spesso ne è l opposto .. e la parte profonda e vera di ciascuno di noi cerca sempre il benessere spirituale , quindi dovremmo cercare di soddisfarla , un pochino andando contro il benessere psicofisico che spesso è come un velo illusorio..

    potresti ( se davvero vuoi superare questa cosa ) programmarti un piccolo lavoro interiore da portare avanti col tempo , senza fretta .... come ad esempio iniziare a fare delle piccole rinuncie ,riguardo a questa cosa, da aumentare col tempo .. sostituendole con un desiderio spirituale ( ad es. ...rinuncio ad un desiderio fisico e lo sostituisco con un desiderio spirituale , da cercare dentro di sè.. )

    si dice che la concupiscenza sia un riflesso invertito di un desiderio spirituale infatti...

    per quanto riguarda la paura mi riferivo al fatto del circolo vizioso peccato-paura di peccare- paura della dannazione , il che è tutto tranne Dio..

    Dio è gioia , vita , libertà e amore ... nessun tipo di dannazione..

    ciao Cristo sia con te .

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    1 decennio fa

    Si, e li ci sarà il Diavolo con il forcone che ti buchera il sedere.... e tutto intorno anime dannate che bestemmiano come dei dannati.... soffrirai per l'eternità....

    E Dio se ne sbatterà i cog. lioni.... quasi quasi preferisco andare all'inferno che da un essere che spedisce alla dannazione eterna delle persone....

  • 1 decennio fa

    Cristo non puo amarmi se mi fa autodannare. Perche il non voler peccare con la propria volonta'

    è solo una pia illusione. Senza

    grazia non si fa niente

    E' quello che da sempre predichiamo ma tu non vuoi ascoltare. Dici che sono dottrine contrarie alla sana dottrina (tu nel frattempo soffri sempre) salvo poi contraddirti e arrivare alla stessa conclusione a cui arrivò Lutero. Ci provo ancora ma leggi attentamente:

    Grazia di Dio e poi le opere

    Efesini 2:8 Voi infatti siete stati salvati per grazia, mediante la fede, e ciò non viene da voi, è il dono di Dio, 9 non per opere, perché nessuno si glori. 10 Noi infatti siamo opera sua, creati in Cristo Gesù per le buone opere che Dio ha precedentemente preparato, perché le compiamo.

    Solo per fede e in Cristo

    Efesini 1:13 In lui anche voi, dopo aver udita la parola della verità, l'evangelo della vostra salvezza, e aver creduto, siete stati sigillati con lo Spirito Santo della promessa;

    Per fede si ottiene quindi anche lo Spirito Santo, ma qual'è il messaggio dell'evangelo ?

    Romani 10:9 poiché se confessi con la tua bocca il Signore Gesù, e credi nel tuo cuore che Dio lo ha risuscitato dai morti, sarai salvato. 10 Col cuore infatti si crede per ottenere giustizia e con la bocca si fa confessione, per ottenere salvezza,

    Dopo di ciò ogni cosa cambierà

    Romani 6:22 Ora invece, essendo stati liberati dal peccato e fatti servi di Dio, voi avete per vostro frutto la santificazione e per fine la vita eterna.

    Non dimenticando anche che " è meglio sposarsi che ardere ".

    Che Dio ti benedica nel nome di Gesù

    P.s Caro reazionario ma se le tue dottrine sono vere perchè non hai pace, non hai quella vita abbondante che Gesù promette a coloro che lo seguono ? Apri il tuo cuore perchè la verità viene dall'alto e non da un'istituzione umana. Che Dio ti aiuti.

  • Irene
    Lv 7
    1 decennio fa

    Sii forte, pentiti nel profondo, prega molto, e chiedi a Dio, con cuore sincero e fede, la grazia di smettere di peccare.

    Credo funzioni così.

    E non temere eccessivamente la dannazione...la vita è breve e dura a sufficienza anche senza angosciarci per quella (?) successiva...

    --------------------------------------

    Onestamente...non sono la persona giusta con cui parlarne...forse il tuo consigliere spirituale? Oltre al processo pentimento-confessione-volontà -preghiera di ricevere la grazia della fede e resistere al peccato non oso spingermi.

    Dal mio punto di vista non stai facendo proprio niente che comporti dannazione eterna...ammesso che decida un giorno di credere che esista, so che andrà a chi uccide, stupra, lede le libertà individuali....capisci cosa intendo?

    Non certo a ragazzini che cercano di capire se stessi, il loro corpo e la loro vita. e la loro vita.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.