promotion image of download ymail app
Promoted
Jimi Stalker ha chiesto in Arte e culturaLibri ed autori · 1 decennio fa

ragazzi aiutatemi!!!! (dialogo mio libro)??? rispondete in tanti!?

Edmund si destò. Era un ragazzetto slanciato e attraente, gli occhi di un verde brillante. Un giovanotto curioso, freddo e distaccato; nei modi di fare alquanto rude e insensibile, questo almeno era quello che la gente sussurrava al suo passaggio. Niente affatto, Edmund Eveler era ben altro, fiero come un leone e valoroso come pochi, ma questo certo, gli abitanti di therenford non potevano saperlo.

Trascorreva tutto il tempo a cacciare col suo arco di ciliegio o ad affilare la lama della spada e mentre lo faceva, pensava irritato alle menzogne raccontategli dalla persona che solo quattro anni prima aveva chiamato maestro.

Ricordava di averlo conosciuto in riva al fiume valore, il fiume che prometteva vita e prosperità al suo piccolo villaggio, aveva solo dodici anni quando accadde e l’uomo portava un vecchio mantello di velluto nero che gli copriva il volto, naturalmente, destò in Edmund un particolare interesse che a stento riuscì a celare.

“<<qual è il tuo nome ragazzino ?>>”

“<<oh, il mio nome è Edmund eveler, signore. >>” aveva risposto lui garbato.

V’erano stati alcuni attimi di silenzio; poi Edmund aveva continuato:

“<<le sarei grato se ora invece mi dicesse chi è lei ?>>”

“<<...oh io sono solo un vecchio cantastorie in cerca di fortuna ...>>”

“Risposta sbagliata” aveva pensato ed, lui voleva il nome…

<<oh, capisco che tu voglia sapere il mio nome, e lo saprai, a tempo debito, tuttavia cosa più importante, ad una condizione … >>.

<<quale? >>lo aveva interrotto Edmund, curioso

<<mi chiedevo se tu Volessi seguirmi…ho idea che percorrendo questo cammino insieme, non potremmo che trarne diversi benefici.>> la proposta era certamente allettante,ma si era detto che sarebbe stato molto sciocco ad accettare incondizionatamente. <<signore, sono certo che non si aspettava che accettassi subito.cosa intende per cammino… e mi illumini, cosa intende per benefici?>>

ragazzi,avevo bisogno di chiedervi come far diventare piu realistico il dialogo:praticamente succede che edmund accetta di suguire il maestro,ma mi sembrava troppo immediato scrivere che edmund accetta subito e come se venisse uno alla porta di casa e ci kiedesse vuoi venire con me a fare una scmpagnata ? e noi dicessimo si.

spero ke mi abbiate capito,,,(se volete potete mettere un parere sulla storia)

Aggiornamento:

si svolge durante il medioevo...non ho letto il libro che dicevi tu...il realta il linguaggio di edmund era studiato cosi apposta

Aggiornamento 2:

ragazzi cè un piccolo problema ! i verbi sono tutti cosi: aveva risposo aveva fatto ...

ora io devo trasformare questi verbi in quelli che ho usato prima:

edmund sussoltò...si puo dire aveva sussuoltato come faccio?

3 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Potresti fare che Edmund all'inizio non accetta e il "maestro" allora gli dice una cosa tipo "sarà per un'altra volta" e se ne và..il ragazzino che è già curioso ( e a 12 anni non ha nessuna cautela) intrigato dalla persona decide di seguirlo dopo che il maestro se ne è andato puoi fare che lo segue di nascosto (e il maestro è al corrente che lo sta seguendo e lo scoprira..cosi proseguono la passeggiata insieme) oppure che lo rincorre e gli dice che ha cambiato idea..

    è interessante come racconto..ti sei ispirata a joanne harris? c'è un libro che inizia in un modo simile..o almeno i due personaggi sono simili non l'ambientazione! posso però farti una ciritca? non sò in che tempo si svolge il racconto..però non Edmund non ha un linguaggio troppo..elegante??

    ...............................

    ah okok allora se è studiato cosi va bene! m'immaginavo un 'altra ambientanzione perchè avevi fatto l'esempio dei giorni nostri..xD cmq in quel libro la protagonista è una ragazza un po' strana che incontra uno straniero che adotta come suo maestro...ma sono le uniche cose in comune!! bellissimo cmq..mi piace come inizio!!

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 decennio fa

    1 modifica "era un giovanotto curioso, freddo e distaccato" in "curioso ma sempre freddo e distaccato"

    2 "...prosperità al suo piccolo villaggio." --- punto, nn virgola.

    3 "aveva sl 12 anni, allora, quando un uomo interamente coperto da un vecchio mantello di velluto nero gli si avicinò e gli chiese: <<..."

    4 il problema è proprio ke nn è realistico, cm hai detto tu! Ragiona, uno sconosciuto ti propone un "cammino" misterioso di cui tu nn sai nulla di nulla, da cui potete trarre benefici (quali benefici?), e nn ti dice nemmeno ki è! Andiamo, nel mondo d'oggi (cm anke in quello di una volta) potrebbe essere anke un pedofilo qst tipo e tu ti ci metti a parlare (ricorda ke è uno sconosciuto) e lo segui cm se fossi un bambino e il tipo ti avesse detto di possedere tutte le caramelle del mondo!

    5 "...e mi illumini..." quando Edmund dice così sembra quasi ke lo stia prendendo in giro... togli questo innanzi tutto e poi fai in modo ke tra i due nasca un'amicizia in qualke modo in modo ke possano parlare cn più confidenza e il signore misterioso possa kiedergli di seguirlo (quindi anke il tipo, cs si aspetta? ke Edmund accetti subito? se è così è andato, ma se no, xk glielo kiede?)

    Dunque il mio consiglio è: rallenta.. stai andando trpp veloce, più ke il pezzo di una storia, sembra un riassunto!

    Rallenta e scrivi tt per bene, senza avere fretta, xk sennò così rovini davvero trpp la storia...

    Fonte/i: Un mio parere? sulla storia: 8- sul modo in cui l'hai scritta 6/7 Scusa, se ti ho offeso nn volevo, ma preferisco essere sincera ke dire a tt "bravo", "brava" e "meraviglioso!".... Ah se è nel Medioevo le cose cambiano un po'... be' 2 sn le opzioni: o il tipo è parecchio annoiato dal suo villaggio, xk nn c'è mai nulla di nuovo o nn so ke altro e quindi lo segue senza precauzioni o cose del genere xk nn ha idea di quello ke potrebbe succedergli e crede a qst maestro (.. ma nel Medioevo esistevano i pedofili? ... cmq credo ke il pericolo ke una persona sconosciuta, forestiera di quel piccolo villaggio, a quel tempo ti kiedesse di seguirla, sia piuttosto basso...) oppure il tipo è molto ubbidiente ai suoi genitori e da bravo ragazzo di dodici anni kiede prima ai suoi genitori il permesso (dv ammettere ke nn so cm funzionavano le cose nel Medioevo... se tu lo sai, buon x te!) Tuttavia x me rimane un po' assurdo ke tt accada così velocemente e rimango del parere ke tu debba rallentare un po' la storia...
    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    ciao!!

    allora..

    [...] al fiume Valore, il corso d'acqua..---> hai ripetuto fiume, così va meglio ^^

    [...] villaggio. Aveva solo dodici anni quando lo aveva incontrato. Rammentava ancora com'era vestito: portava un vecchio mantello di velluto nero che gli copriva il volto e questo insolito abbigliamento (azzardo io, poi vedi tu^^) destò in Edmund un particolare interesse che a stento riuscì a celare. Ricordando quel particolare, non potè fare a meno di riportare alla mente la loro prima conversazione.

    Non si mette mai il dialogo tra le ". ti suggerisco di scriverlo in corsivo il dialogo^^

    [...] se ora invece mi dicesse chi è lei. >>---> senza punto di domanda! se vuoi potresti mettere: "Le dispiacerebbe dirmi chi è lei?" ma se vuoi lasciare come hai scritto non mettere il ?...diciamo che non è una domanda diretta =)

    [...] <<Oh...---> senza i puntini di sospensione all'inizio è meglio ;)

    scusa, magari sbaglio io, però Ed ha pensato che voleva sapere il nome dell'uomo e dopo, quest'ultimo, gli risponde come se gli avesse letto la mente...mi sembra strano...forse dovresti mettere:

    "Edmund si stupì nel sentire quelle parole. Pochi istanti dopo che il suo pensiero si materializzò nella sua testa, l'uomo gli aveva risposto. Che sapesse percepire i suoi pensieri?Si sentì invaso da una styrana sensazione, come se gli venisse sottratta la privacy (non mi piace molto, ma non so cm altro spiegarlo). Oltretutto una parte di lui nutriva fiducia in quell'uomo e sapeva che a tutte le sue domande sarebbe arrivata una risposta a tempo debito, L'altra parte invece era più diffidente com'è normale che sia nei confronti di un perfetto sconosciuto.

    Pur tentando di nascondere il proprio stupore dietro ad una maschera impassibile, Ed non ci riuscì. Fece finta di nulla e interruppe il suo interlocutore, sempre più curioso: <<...

    [...] e mi spieghi meglio: cosa intende per benefici?>>---> non mi suona bene quel "mi illumini"

    alcune cose sono precisazioni o miei punti di vista. valuta tu se è meglio cambiare oppure lasciare com'è..;)

    ciaooo!!!^^

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.