promotion image of download ymail app
Promoted

che ne pensate di questo ? ho 14 anni, e ho cambiato tipo di storia leggete e commentate ... sinceri!?

<<Mauri guarda qui … parla della discriminazione dei gay … dice cose assurde … quando dichiareremo la nostra relazione tutto sarà più difficile sappilo … Te sei sicuro di voler …>>

<< Certo che sono sicuro! Io ti amo.>> e stavolta non era come con Giorgia. Lui lo amava davvero.

Aggiornamento:

Ci vediamo stasera?

A xxx

Dove? Mi manchi!

M xxx

A casa mia. All’una, così nessuno ci vede. A stasera . Ti amo.

Axxx

Alice entrò in cucina sgambettando intorno al padre, sventolando in aria una bambola senza capelli.

<< Amore, sto lavorando! Giochiamo dopo , ti va? Possiamo prendere il the insieme piccola!>> Maurizio diceva sempre cosi alla figlia quando lavorava e lei ogni volta aspettava l’ora del the, per stare un po’ di tempo con suo padre.

<< Cosa fai papi?>> Alice era una bambina molto curiosa e faceva molte domande, troppe secondo il Maurizio.

<<Lavoro tesoro!>> la bambina lo guardò perplessa e prima che potesse chiedere altro Maurizio le disse di non disturbarlo. Non servì a nulla.

<< qual è il tuo lavoro ? Il pompiere? I pompieri sono coraggiosi …>>

<< No tesoro non faccio il pompiere, io…>>

<< Allora il poliziotto ! come quelli dei fil che sparano a tutti! Anche loro sono coraggiosi!>>

<<No nemmeno, io …>>

<<Allora sei un dottore che salva la vita agli altri e …>>

<<Alice lasciami parlare!>> La bambina rimase un po’spaventata dal padre che urlò tutto d’un colpo, allora lui si fece più dolce

<< Io sono un maestro, correggo i compiti dei miei alunni, insegno loro la matematica eh …>> Maurizio decise di fermarsi qui. Sembrava già abbastanza “normale”.

<< Che noia … >> la bambina rimase delusa.

<< Già … adesso va a giocare che prima finisco di riordinare e prima prenderemo il the!>>

<<Mamma quando torna?>>

<< In tempo per il the … su vai!>>

Maurizio continuò il suo lavoro e anche se il suo pensiero era altrove, in poco tempo finì tutto e poté prendere il the con la sua bimba.

<<Prendi il servizio da the tesoro. È l’ora!>>

<< Ma papi , aspettiamo mamma !>> appena la bimba finì di dire la frase la chiave girò nella toppa e la porta si aprì. Giorgia abbracciò la sua bimba, posò le sue borse e si sedette a prendere il the con noi.

<< Amore come stai? Cosa hai fatto di bello oggi?>>

<< Ho giocato con le bambole.>>

<<Da sola?>>

<< Papà era sempre al lavoro …>>

Giorgia lanciò uno sguardo a Maurizio come per dire “ne riparliamo dopo capito?” . Dopo aver preso il the con la bimba, Giorgia andò a cucinare e Maurizio guardò Topolino con Alice.

<<È pronto . si mangia! Patatine fritte e pizza ! in piedi!>> Alice scattò in piedi e corse a sedersi al tavolo.

<<Sbrigati papi o finisce tutto !>>

Maurizio si sedette a tavola e stette a sentire Alice che raccontava alla madre delle storie inventate con le bambole finché, d’un tratto si zittì.

<<È ora mamma!>> La guardò con degli occhi di supplica e aggiunse << Dai Mami ti prego …>>

<< Vai pure …>> Alice si alzò in piedi e corse in salotto chiudendosi la porta alle spalle .

<< Ma dove va?>> di solito finiva tutta la cena prima di alzarsi da tavola, soprattutto se per cena c’era il suo piatto preferito, pizza e patatine.

<< A guardare quel cartone che le piace tanto … quelle fate che fanno magie e sono sempre felici.>> fece una pausa e lo guardò supplichevole. << Perché noi non siamo felici, perché non posso esserlo? Ti vedo sai … Non sei più lo stesso di prima, non giochi più con Alice, non mi racconti più dei tuoi alunni che scrivono cose strampalate e non fai che lavorare. In continuazione.>> Aveva ragione. Non poteva darle torto.

<< Stasera vado bowling con dei colleghi>>

<<Come sarebbe a dire?>>

<<Hai capito bene. Voglio quella promozione e se per averla dovrò andare al bowling, allora ci andrò. Mi dispiace amore, ma è così. Ti amo>> Era vero. Lui la amava … ma non nel modo in cui lei pensava. Le cose stavano cambiando, e in fretta.

Anziché andare al bowling con gli amici come aveva detto a Giorgia si fermò a un pub che ultimamente frequentava spesso. Ogni sera che doveva vedersi con l’amante, dato che si vedevano molto tardi per non farsi vedere dai vicini, si fermava al bar a bere qualcosa e fare due chiacchiere con il barista.

<< Allora, che mi racconti di nuovo?>> Marco, il barista, era sempre in cerca di novità, ma Maurizio non aveva quasi mai . Anzi di novità ne aveva ( a cominciare dall’amante), ma non poteva sbandierarle al primo che capitava.

<< Nulla>> Maurizio rispose come al solito, e come al solito Marco rimase deluso dalla noia di quell’uomo.

Finite le “interessanti” chiacchierate con Marco usci dal bar, attraversò la strada e passate due o tre condomini arrivò a quello dell’amante; anziché suonare (altrimenti i vicini avrebbero potuto vederli), fece uno squillo sull’altro cellulare e la persona che veramente amava gli aprì la porta.

<<Maurizio finalmente!!>> si abbracciarono. Si baciarono intensamente e dopodiché si ritrovarono a parlare del più e del meno come vecchi amici.

<< Mauri mi passi il libro? … quello li … aspetta aspetta!!>>

<< Antonio perché non ti alzi tu?>>

<<Perché tu sei più vicino … si quello bravo!!>>

<<Questo? Alleluia! >>

<<Mauri guarda qui … parla della discriminazione dei gay … dice cose assurde … quando dichiareremo la nostra relazione tutto sarà più difficile s

Aggiornamento 2:

il pezzo aggiunto è il continuo di sottoo non c'è stato

Aggiornamento 3:

be si l'altra era piu carina, ma era altrettanto inverosimile! grazie per la sincerità .... e cmq gli asterischi non li ho messi io... ha ftt tt da solo! boh.. e cmq non mi do per vinta troverò la storia giusta !

8 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Ehm... scusa, davvero, scusa. Posso dire la verità, comunque?

    1. Cioè, questi messaggio ti pare che sono normali:

    "Ci vediamo stasera?

    A xxx

    Dove? Mi manchi!

    M xxx

    A casa mia. All’una, così nessuno ci vede. A stasera . Ti amo.

    Axxx "

    Insomma sembravano due adolescenti che non sanno bene cosa scrivere nel mex per renderlo più stucchevole di quanto già non sia.

    -------------------------------

    .

    -------------------------------

    Il secondo pezzo è decisamente peggio.

    La bambina entra in cucina. Com'è fatta? Bionda, mora? Assomiglia al padre? No?

    In pratica non si sa niente tranne che la bambina straparla, e che (questa per parlare bene come in questo pezzo dovrà come minimo avere quattro/cinque anni) non sa che lavoro fa suo padre!

    ------

    La bambina gioca con le bambole con suo padre? Bene. Ma ti sembra normale che sua madre appena entra si stupisce che la bimba abbiamo giocato da sola per una giornata? Lanciando adirrittura uno sguardo di rimpovero al marito che stava lavorando!

    --------

    La bambina va via. Bene. Restano i coniugi. Non si capisce perchè Giorgia e M. non vanno d'accordo. Smettono di amarsi.

    Lui le comunica di andare al bowling e lei... nessun sospetto? Niente? Si fida ciecamente del marito? Grandioso, guarda che risultati che ottiene...

    .........

    Con l'amante.

    Insomma ma la parola amante nn ti dice niente? Insomma baci e abracci e poi... leggono una rivista insieme? Mamma mia.

    Nn si vede nessun amore, nessun rimorso per il tradimento, nessun rimpianto per avere una figlia e intanto tradirsi con la moglie. Niente. Cosa pensa? Alle discriminazioni gay! Ceeerto.

    ---------------

    Come ho detto:

    Nel testo non descrivi i posti, i sentimenti, l'aspetto, ne tantomeno i pensieri. Qualcosa la dici?

    No.

    Il pezzo è composto in maggioranza da dialoghi. E questo può andare bene fino a un certo punto. Invece più che un libro sembra un copione in cui i dialoghi sn stati scritti di getto e senza pensarci e in tanto risultano del tutto insensati.

    -------

    Insomma il risultato è: stucchevole, irrealistico, forzato, e decisamente fuori luogo

    E come ultima cosa:

    1. Passi dalla prima persona alla terza.

    2. Descrivi di più le circostanze.

    3. Descrivi di più le persone.

    4- Descrivi di più i pensieri.

    5. Cerca di rendere i dialoghi e i pensieri il più verosimili possibile.

    Scusa se sono stata un pò pesante, cmq. Avevvi detto di essere sinceri, e io ho eseguito.

    ------------------------------------

    davvero notevole per una quattordicenne. Ha un impatto piuttosto forte, è difficile trovare un tale impatto in una situazione così quotidiana, praticamente è la rivoluzione annunciata da alcuni dei più grandi autori di sempre, e parliamo di leggende della letteratura. Ovviamente il tutto va mooolto curato, specie nei colloquialismi che finiscono per stancare e rendere l'atmosfera troppo ovattata. Forse andrebbero sostituiti con azioni concrete dei personaggi che ne esprimono i sentimenti invece di darne un chiaro segnale con le parole, che sennò risultano troppo smielate. Tipo "tese le mani alla madre per un abbraccio" a posto del troppo forte "abbracciami, mami", per dire. é la stessa cosa, in sostanza, ma da un impatto diverso. Comunque, personalmente, credo che ci sia una capacità non comune di estrapolare la profondità anche da un setting e da un'azione limitati, il che è molto difficile negli scrittori e praticamente quasi assente in coloro che scrivono a 14 anni. L'unico consiglio che posso darti è di scrivere ogni volta che lo senti, fossero solo 2 righe e, soprattutto di leggere, perchè ogni autore che leggi in più ti influenza enormemente e ti arricchisce come scrittore (dal libro che sto scrivendo spesso permea un autore o un altro).

    ----------------

    "davvero notevole per una quattordicenne"

    Ma sei serio?

    Conosce persone molto più giovani che scrivono decisamente meglio.

    Dovremmo smetterla di dire l'età su aswer nella speranza di sentirsi dire dalle persone: "Oh, davvero grande per la tua età" Perchè diciamocelo che è per questo che la gente (i ragazzi) dicono l'età.

    Che c'entra che ai quattordici anni con il testo? Se è bello è bello. L'età non c'entra.

    Se è brutto è brutto, non giustificatevi con la storia dell'età!

    ----------------------------------------------------

    Forte impatto emotivo? Ma dov'è? Oddio, mi sono persa un pezzo di scritto meritevole di un commento come 'forte impatto emotivo'?

    Io non ci vedo nessun tipo di impatto. Altrochè!.

    ----------------

    Spero che non mi metterette alla gogna per aver commentato uno dei commenti, solo che nn resisto a dire la mia xD.

    Fonte/i: Me stessa, e anni di scrittura.
    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    Io sono daccordo con Lyra.

    E' noioso ( soprattutto il dialogo fra padre e figlia rompiballe ) e banale ( vedi i messaggini che si mandano quei due). non sono riuscita nemmeno a finirlo.

    era più carina la storia del colleggio delle suore.

    Fonte/i: che poi perchè quando scrivi che la madre apre la porte hai omesso un termine con gli asterischi???
    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    davvero notevole per una quattordicenne. Ha un impatto piuttosto forte, è difficile trovare un tale impatto in una situazione così quotidiana, praticamente è la rivoluzione annunciata da alcuni dei più grandi autori di sempre, e parliamo di leggende della letteratura. Ovviamente il tutto va mooolto curato, specie nei colloquialismi che finiscono per stancare e rendere l'atmosfera troppo ovattata. Forse andrebbero sostituiti con azioni concrete dei personaggi che ne esprimono i sentimenti invece di darne un chiaro segnale con le parole, che sennò risultano troppo smielate. Tipo "tese le mani alla madre per un abbraccio" a posto del troppo forte "abbracciami, mami", per dire. é la stessa cosa, in sostanza, ma da un impatto diverso. Comunque, personalmente, credo che ci sia una capacità non comune di estrapolare la profondità anche da un setting e da un'azione limitati, il che è molto difficile negli scrittori e praticamente quasi assente in coloro che scrivono a 14 anni. L'unico consiglio che posso darti è di scrivere ogni volta che lo senti, fossero solo 2 righe e, soprattutto di leggere, perchè ogni autore che leggi in più ti influenza enormemente e ti arricchisce come scrittore (dal libro che sto scrivendo spesso permea un autore o un altro).

    Fonte/i: Esperienza personale
    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    Allora,io non ho letto la versione precedente,però...questa non mi sembra inverosimile,non è una situazione anormale,ci sono tantissime famiglie in queste condizioni,sarebbe bello leggere un romanzo sincero al riguardo,certo ci sono un po' di cose da elaborare,ci vuole un colpo di scena...sveli subito che lui ha un amante uomo,quindi il punto focale,la suspance per cosa sarà? Amo molto scrivere,sto provando a pubblicare un romanzo e partecipo a dei concorsi,l'occasione giusta non è ancora arrivata,ma non si molla!!!! la scrittura è parte di me...probabilmente capisci quello che intendo,vero? :-)

    Poi,se posso ancora...io approfondirei un pochino di più lo stato interiore psicologico dei personaggi...la moglie guarda il marito ed è? Afflitta,confusa,le sue sopraciglia sono arcate,abbassate,si sente in imbarazzo o è sufficentemente schietta da fare un kaos! Davvero non conosce la verità o finge di non vederla? :-) Come vedi l'idea mi è piaciuta sul serio...vorrei sapere un sacco di cose!!! Se ti và di parlarne ancora,scrivimi pure...ciaoooo!!!

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    sei abbastanza bravo...sinceramente è la storia ke fa un po schifo ! non te la prendere !!!!!!

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    Non è male... Però secondo me eri partita meglio con l'altro. Forse faresti meglio a continuare un po' con l'altro, poi se proprio non ti viene, allora... Non so fai tu. Forse l'altro era meno complicato da portare avanti e potevi cominciare finendo quello... Comunque complimenti per la tenacia! :D

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    si ma cos'è che vuoi sapere????

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    link da cliccare per aprire il file del testo?!

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.