senzanome ha chiesto in AmbienteAmbiente - Altro · 1 decennio fa

Cosa--------------> informazioni su origano?

Ciao..io e la mia amica dobbiamo raccogliere delle informazioni sull'origano.. ma nn so cm trovarle e dove trovarle e quindi 10 punti assicurati a ki mi trova informazioni sull'origano:

1) il nome volgare

2) genere e specie

3) famiglia

4) particolarità

5) utilizzo

ecc..

Vi prego aiutateciii! Siamo disperate =S

Grazie a tutti in anticipo KiSS.

4 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    prenoto =)

    -----------------

    NOME SCIENTIFICO:

    Origanum vulgare

    FAMIGLIA:

    Labiate

    DESCRIZIONE:

    L'origano è un'erbacea perenne rustica che a maturità diviene semiarbustiva ed è sempreverde nei luoghi ove il clima è mite.

    FUSTO:

    Da una base legnosa dal portamento prostrato, si sviluppano i tipici fusti a sezione quadrangolare e di colore verde rossastro che possono superare il mezzo metro di altezza; alcuni di essi portano solo foglie, mentre altri sostengono l'infiorescenza.

    FOGLIE:

    Le foglie dell'origano sono molto aromatiche e profumano di pepe, il loro colore è un bel verde intenso, la forma ovale, con l'apice appuntito.

    FIORI:

    Di colore rosa o bianchi i fiori appaiono in estate e sono raccolti in pannocchie tondeggianti poste in cima agli steli. Le infiorescenze diffondono un profumo intenso che impregna l'aria e attira le api, sono inoltre cibo gradito dagli uccelli.

    HABITAT:

    L'origano cresce spontaneo sulle colline dei paesi mediterranei, lungo le siepi e nelle radure boschive ben soleggiate, fino a circa 2000 metri d'altitudine. Predilige un terreno asciutto, sassoso, calcareo.

    COLTIVAZIONE:

    ESPOSIZIONE:

    Generalmente quest'erba ama una posizione calda e soleggiata, ove acquista maggior aroma, ma le varietà con foglie variegate o arricciate desiderano la mezz'ombra, e seccano se esposte al sole pieno.

    RIPRODUZIONE:

    La moltiplicazione dell'origano può avvenire per divisione dei cespi, per talea o eventualmente per semina: tutte queste operazioni vanno effettuate in primavera inoltrata, quando la temperatura è stabile e decisamente mite. Se si sceglie di seminare è bene sapere che i semi non vanno ricoperti, ma solo pressati nel terreno, e che la germinazione può richiedere molto tempo.

    CRESCITA:

    Ogni pianta desidera avere tutt'attorno circa una trentina di centimetri di spazio libero. E' consigliabile non concimare troppo il terreno: si otterrebbe un cespo molto sviluppato, ma poco aromatico. L'origano si adatta alla coltivazione in vaso.

    RACCOLTA:

    Le foglie si raccolgono, a seconda delle necessità, in ogni stagione, ma, se si devono conservare, il momento migliore per raccoglierle è prima che si aprano i fiori. Le sommità fiorite vanno invece colte tra giugno e agosto, nel momento in cui la maggior parte dei fiori è schiusa. Gli steli vanno tagliati una quindicina di centimetri al di sotto dell'infiorescenza, dove sono ancora verdi e non legnosi.

    CONSERVAZIONE:

    I rametti devono essiccare all'ombra, in luogo ventilato, così facendo l'aroma, anziché perdere forza, si intensificherà.

    PROPRIETA':

    IN CUCINA:

    Il sapore dell'origano è tipico della cucina mediterranea: si usa, mescolato spesso con l'aglio, per insaporire pizze, pomodori, uova, carni e formaggi. Se si desidera comunicare ai cibi arrostiti solo un leggero profumo si possono bruciare rametti di origano sul barbecue.

    BELLEZZA:

    Un infuso di quest'erba aggiunto all'acqua del bagno ha potere rilassante; usato per lavare i capelli li rinforza.

    SALUTE:

    Con l'origano, le cui proprietà terapeutiche erano conosciute e apprezzate già dagli Egizi, si fanno infusi per curare la tosse, le emicranie di origine nervosa, i disturbi dello stomaco, la depressione malinconica e il mal di mare. Un impiastro di origano allevia i dolori del torcicollo e esercita un'azione antinfiammatoria.

    CURIOSITA':

    Il nome di questa pianta deriva dalla lingua greca ove "oros ganos" significa "gioia della montagna", appellativo che appare comprensibilissimo a chiunque abbia sentito i pendii di intere colline esalare il suo inconfondibile e intenso profumo. I Greci incoronavano gli sposi con ghirlande di origano, in quanto esso era ritenuto simbolo di felicità

    Un po’ di STORIA

    Noto fin dall'antichità, l’origano deve il suo nome all’unione di due parole greche, “oros”, che significa montagna, e da “ganos”, splendore. L’'origano ha avuto buon impiego nella cucina romana.

    Il suo uso è continuato anche nei secoli successivi ma per lo più limitato alle regioni del Sud. In medicina veniva utilizzato grazie al suo profumo penetrante come disinfettante di ambienti durante le epidemie e bruciato in ampi bracieri insieme a timo e menta. La risalita dell'origano verso Nord è recente e, di fatto, coincide con la diffusione della pizza.

    PROPRIETÀ terapeutiche

    L'origano ha proprietà medicinali indiscutibili, contenute nelle sommità fiorite, che i fitoterapisti usano in quanto svolgono un'azione efficace e stimolante sul sistema nervoso; inoltre, ha proprietà altalgica. Si può guarire rapidamente un torcicollo riscaldando dei fiori appena colti. Le sommità fanno parte della composizione dell'infuso detto acqua archibugiata; se ne può ottenere anche una bevanda dolce, aperitiva, digestiva.

    L’olio essenziale è usato in AROMATERAPIA, ma è tossico cutaneo e delle mucose: quindi non va mai usato sulla pelle o bevuto puro!!

    Ha azione:

    - Espettorante ��" Fluidifica le secrezioni bronchiali

    - Antisettico delle vie respiratorie

    - Antispasmodico ��" Sedativo

    - Antitossico ��" Antivirale ��" Battericida ��" Febbrifugo

    - Emmenagogo ��" Parassicida

    Usato per:

    Atonia gastrica - Aerofagia ��" Gonfiore al ventre

    Bronchiti ��" Polmoniti ��" Tossi ��" Asma

    Reumatismi acuti e cronici, muscolari

    Mancanza di mestrui (no in gravidanza)

    Fonte/i: °=stellina=° x te xdxd uffi sei sempre occupata -.-"ma dai!! sei la mia answer _sorellina =) non vuoi festeggiare?!?! ciau
  • ciao

    ti aiuto immediatamente perché è una ricerca

    ho trovato una pagina di wikipedia

    http://it.wikipedia.org/wiki/Origanum

    l'origano è un genere di piante aromatiche.

    ci sono 2 tipi di origano:l'Origanum vulgare e l'Origanum majorana.

    l'origano è la pianta aromatica più utilizzata nelle cucine sia italiane che estere

    ci sono molti tipi di origano oltre gli altri 2 tipi di origano di prima:Origanum acutidens

    Origanum akhdarense

    Origanum amanum

    Origanum bargyli

    Origanum bilgeri

    Origanum boissieri

    Origanum brevidens

    Origanum calcaratum

    Origanum compactum

    Origanum cordifolium

    Origanum cyrenaicum

    Origanum dayi

    Origanum dictamnus

    Origanum dubium

    Origanum elongatum

    Origanum floribundum

    Origanum grosii

    Origanum haussknechtii

    Origanum hypericifolium

    Origanum isthmicum

    Origanum kopetdaghense

    Origanum laevigatum

    Origanum leptocladum

    Origanum libanoticum

    Origanum lirium

    Origanum majorana

    Origanum majoricum

    Origanum microphyllum

    Origanum minutiflorum

    Origanum munzurense

    Origanum onites

    Origanum pampaninii

    Origanum ramonense

    Origanum rotundifolium .

    Origanum saccatum

    Origanum scabrum

    Origanum sipyleum

    Origanum solymicum

    Origanum symes

    Origanum syriacum

    Origanum tyttanthum

    Origanum vetteri

    Origanum virens

    Origanum vogelii

    Origanum vulgare

    per maggiori informazioni guarda qui:http://it.wikipedia.org/wiki/Origanum

  • 1 decennio fa

    http://it.wikipedia.org/wiki/Origanum_vulgare

    http://it.wikipedia.org/wiki/Origanum

    e tutto in qst 2 pagina web scegli la migliore...buon lavoro =)

  • Anonimo
    1 decennio fa

    http://it.wikipedia.org/wiki/Origanum

    qui c'è spiegato tutto :P

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.