Per fare rifunzionare una batteria d'auto (Fiat Uno) ferma da due anni basta ricaricarla o ce ne vuole 1 nuova?

7 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Migliore risposta

    ciao; dopo tutto questo tempo la batteria e' "morta" Se la ricarichi, forse, ma proprio forse, tiene la carica per mezzora. Neanche le batterie al gel resistono tutto questo tempo ferme. Ti conviene buttarla e prenderne una nuova. ciao PS dimenticavo: le vecchie batterie con l'elettrolita e acqua distillata ormai non le fanno quasi piu'; trovi quelle senza manutenzione o quelle speciali ad alta capacita' ma non credo che quest'ultime facciano al caso tuo. Con 50euro compri una buona batteria di marca.

    Fonte/i: personali
  • 1 decennio fa

    SE ERA BUONA SVUOTALA DALL' ACIDO E RICARICALA CON DELL' ALTRO ACIDO POI LA METTI 30 MINUTI SOTTO CARICA LA MONTI E DOVREBBE ESSERE AL MASSIMO DOPO UNA MEZZORA CHE LA HAI MONTATA

  • 1 decennio fa

    mse puoi mettiti su una discesa e falla partire vedi che poarte comunque quella macchina non si fermerebbe davanti a nulla anche se la batteria non è quella originale:)) prova a ricaricarla nel caso non funzioni la devi cambiare...un consiglio prendi la bosch silver qulla non si scarica neanche se lasci tutta l'elettronica dell'auto accesa per 6 anni di fila(per quanta elettronica della uno ci sia)

  • ?
    Lv 4
    1 decennio fa

    Le batterie quando rimangono scariche per un lungo periodo sono soggette all Solfatazione.

    Questa praticamente rende quasi del tutto inefficiente la batteria , che presenta corrosione interna.

    Anche se riesci a caricarla la batteria non è più affidabile.

    Acquistane una nuova .

    Le piastre sono il cuore delle batterie. Fondamentalmente,

    le batterie sono in grado di immagazzinare e fornire energia elettrica

    tramite l’interazione chimica tra le piastre e l’acido elettrolito.

    In teoria, nella costruzione delle batterie c’è abbastanza materiale

    attivo per mantenerle operative efficacemente da 8 a 15 anni.

    In pratica, la vita media delle batterie, secondo l’applicazione, varia da 6 a 48

    mesi e solo il 30% delle batterie raggiunge i 48 mesi.

    Perché?

    Perché le batterie al piombo sono soggette ai problemi causati

    dalla “SOLFATAZIONE” delle piastre!

    A mano a mano che la batteria invecchia, o rimane inutilizzata

    per lunghi periodi, il piombo solfato si accresce sulle piastre fino

    al punto di creare una barriera isolante al passaggio di corrente.

    Rapidamente, il deposito di piombo solfato sulle piastre, che appare come

    strato biancastro (solfato bianco di piombo), diventa così compatto che

    la batteria non è più in grado di accumulare ed erogare energia.

    La solfatazione è la causa della sostituzione prematura del 80% delle batterie al piombo.

    Questo succede, particolarmente, per le batterie usate poco

    frequentemente e per quelle che sono immagazzinate per lunghi periodi;

    ma è, in ogni modo, uno dei maggiori problemi nelle batterie usate in

    modo ciclico (cariche e scariche giornaliere).

    Fonte/i: esperienza
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    1 decennio fa

    prova a caricare la vekkia se nn ci hai già provato... altrimenti comprane una nuova.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    probabilmente ce ne vuole una nuova..ma prova a ricaricarla e vedi se funziona..

  • Anonimo
    1 decennio fa

    ti conviene comprarne una nuova (30 €) perchè qll vekkia nn darà più le prestazioni adeguate

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.