Consiglio per filtro acquario...Un aiutino!?

Buongiorno a tutti. Ho un cayman 60 ( capienza 80 litri circa) con un filtro interno Blu Wave 05 con un volume filtrante di circa 5 litri e una potenza della pompa di 6 W. La questione è questa. Sarebbe una spesa inutile sostituire tale filtro con un Pratiko della Askoll ( quello per acquari fino a 100 litri) ? E poi quale tra i due andrebbe meglio? Ci sarebbe tranta differenza tra il Blu Wave e il Pratiko?? Insomma: è meglio uno o l' altro? Aiutatemi e datemi dei consigli!! Grazie mille in anticipo!

Aggiornamento:

Magari, potete consigliarmi anche dei filtri esterni che potrebbero adattarsi al mio acquario? grazie!

Aggiornamento 2:

Devo dire che fino ad ora le risposte sono tutte complete e molto interessanti ( Grazie mille!). Comunque io ho già nell' acquario un buco nel coperchio ( ovviemente c'era già, non è che ho trapanato io per falo XD) quindi potrei far passare i tubi da lì e mettere il filtro dentro il mobiletto dell' acquario...

3 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Ciao. Innazitutto ti dico che ho un acquario da 217 lt da circa tre anni e uno da 30 lt da due. Ho avuto l'esperienza con entrambi i tipi di filtri: interno ed esterno.

    Appena ho potuto ho cambiato subito quello interno con l'esterno, perchè le prestazioni del filtro non erano un granchè soprattutto in quello con il litraggio minore, dove avevo anche io un bluwave, la cui pompa continuava a fermarsi e non garantiva una grande pulizia. Invece nell'cquario da 217 lt ho installato fin da subito un filtro esterno della ASKOLL Pratiko 300, che devo dire è veramente fantastico. Dopo tre anni non l'ho ancora dovuto toccare, perchè funziona alla perfezione e pulisce molto. Adesso nel piccolino ho un filtro esterno eden 501.

    Disicuro il filtro esterno h i sui vantaggi e svantaggi:

    VANTAGGI:

    1 liberi molto posto per i pesci nell'acquario, perch i filtri interni, se potenti, sono molto ingombranti

    2 è di più facile manutenzione: lo puoi pulire ed aprire stando all'asciutto, senza dover prendere uno scatolotto grosso fuori dall'acqua, rischiando di bagnare tutto intorno.

    3 secondo me garantiscono un maggior movimento dell'acqua e una pulizia migliore di quelli interni

    4 unica pecca: stando all'esterno, magari non sono bellissimi esteticamente, ma li puoi sempre nascondere dietro il mobile o mascherarli; comunque il problema è irrilevante.

    PASSIAMO A CONSIGLIARTI IL MODELLO:

    io ti consiglio due modelli, poi devi decidere tu a seconda dei pesci che ospiti nell'acquario e a seconda delle loro esigenze:

    HYDOR PRIME 10 - FILTRO ESTERNO PER ACQUARIO DA 80 A 150 LITRI

    CARATTERISTICHE:

    Pompa: 300l/h

    Volume filtrante: 1,5 litri

    Consumo: 10W

    PRATIKO 100 DELLA ASKOLL (che io ti consiglio)

    Pompa: 480l/h

    Dimensioni: L20 x h28 x p16

    Prevalenza: 1,35m

    Consumo: 10W

    te lo consiglio perchè questo filtro è consigliato per acquari fino a 100 lt e devi notare una forte differenza rispetto al primo: il primo te lo consigliano per acquari fino a 150 lt, ma ha una pompa di movimento che è molto meno potente del prtiko 100, che tra parentesi sembra riesca ad essere più efficace del 25% rispeto agli altri filtri esterni di pari dimensioni.

    A questo punto devi decidere te guardando questi due punti che ti scrivo di seguito:

    1 disponibilità economica: il pratiko 100 costa molto di più

    2 tipologia di pesci e loro esigenze: se sono pesci a cui piace molto l'acqua bella mossa e che sporcano tanto, dissicuro la tua scelta dovrebbe cadere sul pratiko 100; se invece sono pesci che si adattano ad acqua poco mosse e che sporcano poco, allora puoi orientarti sull'hydor.

    Adesso la scelta spetta a te, spero di essere stato chiaro e se hai bisogno di aiuto chiedi pure, ciao!!!

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Buongiorno,

    il filtro che hai non è poi così male, anche se di gente che se ne lamenta nei forum ne sento molta pare che il problema principale sia che si intasa abbastanza facilmente e quando questo succede (spesso) ovviamente funziona male..diciamo che è un po troppo delicato..

    Qui sento tutti che ti consigliano un esterno, da una parte "giustamente"..un filtro esterno come il pratiko ti farebbe fare un salto di qualità sicuramente,sia a livello qualitativo sia di spazio vasca, il 100 lo prendi ad un discreto prezzo, circa 70/80 euro, è di facile gestione, e grazie alla sua struttura interna è estremamente propenso a farsi gestire/modificare a seconda delle singole necessità...ma la mia domanda per loro è:

    E poi come lo adatti?

    Certo puoi lasciare alzato il coperchio di qualche cm per far passare i tubi ma non sarebbe esteticamente bello da vedere, senza contare il problema lampade che avrebbero un angolo di illuminazione scorretto (a meno che tu non abbia l'open scenic), altrimenti per fare una cosa carina dovresti andare da un vetraio e farti tagliare il vetro su misura, ma prima dovresti svuotare l'acquario, staccare il filtro e ripartire da zero..senza contare che perderesti la garanzia sul prodotto etc etc..

    Da queste parti si danno consigli facili senza pensare alle problematiche di chi poi questi consigli deve metterli in pratica.

    Ciao

  • 1 decennio fa

    allora:

    -la questione è che il filtro interno lo vedi mentre quello esterno vedi solo 2 tubi in vaska

    -la manutenzione del pratiko è più semplice del bluwave

    -come resa io credo che il bluwave sia leggermente inferiore del pratiko

    -QUINDI se hai i soldi prendi il pratiko magari leggermente sovradimensionato quindi il modello leggermente più grande altrimenti puoi tranquillamente rimanere con quello che hai che è in ogni caso un buon prodotto

    be che dire...spero di esserti stato utile

    ciao e buon acquario!!!!!!!!!!!!!!!!!!!1

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.