scusate la domanda magari 1 pò banale, ma nn ci avevo mai pensato : quando dopo mangiato fate i piatti...?

indipendentemente dal fatto ke avete come me il lavandino tradizionale o la lavastoviglie, come lavate il tagliere?

x ki non lo kiamasse così mi spiego : intendo dire la tavoletta ( solitamente in legno ) su cui tagliate formaggi, verdure e sopratutto affettato.

come fate? di solito noi gli diamo una sciacquata con acqua e detersivo e lo asciughiamo con 1 panno come tutto il resto...ma alla lunga il legno si rovina, marcisce e comincia kiaramente a odorare da far skifo : mix sapone - residui di cibo XD

9 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Migliore risposta

    Per motivi di igiene,in cucina i taglieri sono banditi,inquanto alla lunga i

    batteri si insediano nel legno.

    Da tempo nella maggior parte delle cucine regolari,e per regolari intend

    o quelle che adottano,al massimo l'igiene,si usano taglieri di teflon.

    Ovvero quei taglieri bianchi che si vedono nelle macellerie.

    Quelli da banco e alquanto pesanti,vengono puliti con prodotti specifici

    qualli da cucuna,se non molto grandi si possono lavare anche nelle lav

    astoviglie di casa,o industriali.

    ciao

    Fonte/i: chef
  • T.z.n.
    Lv 7
    1 decennio fa

    Visto che non sei in un risotrante perchè non ti compri iltagliere qeullo bianco di plastica dura?

    Quello è molto pià igienico, intanto non si consuma come il legno, poi, quando si sporca lo lavi sotto l'acqua clda conl detersivo e se usi prezzemolo o erbe che lo fanno diventare verde, lo lasci nel lavello con dellla candeggina sopra e diventa biachissimo come prima.

    Io uso quello!

  • 1 decennio fa

    il tagliere và lavato cm fai tu, ma poi per l'odore lo devi disinfettare con dell'aceto.fidati, nei ristoranti si fà cosi, sn cuoco.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Io uso quelli in polietilene ,certo quelli in legno sono bellissimi ma per l' igiene non sono proprio il massimo( lo uso solo per l' impasto del pane e della pizza).

    I miei sono di misura media circa 42x 27, li lavo in lavastoviglie e vengono pulitissimi ( si macchiano se tagli carote, zucca, barbabietola, spinaci....) se si lavano a mano e ci sono delle macchie resistenti basta mettere uno scottex imbevuto di candeggina lasciarlo agire per un pò poi lavare normalmente, tra l' altro la candeggina è un ottimo disinfettante,una pulizia così profonda con un tagliere in legno non sarebbe possibile e visto che vengono usati in cucina, polietilene senza dubbio.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    1 decennio fa

    anche io lo lavo come lo lavi tu...ma ora come ora preferisco quelli di plastica che vendono all'ikea, un pacchetto di taglieri in plastica di varie dimensioni....sono comodissimi...si ingialliscono un po'a lungo andare perchè assorbono il colore delle verdure...ma almeno nn puzzano e se decidi di disinfettarli con qualcosa nn assorbono nulla...e poi costano così poco che appena si rovinano li butti e ne compri di nuovi!!! bella domanda cmq! ciao!!!

  • 1 decennio fa

    NON SI LAVANO I TAGLIERI...... O.o

    si possono lavare solo qll di plastika....

    Fonte/i: la mia esperienza....
  • Anonimo
    1 decennio fa

    E' giusto come lo lavi tu.

  • 1 decennio fa

    Hai ragione che al tagliere succede quella cosa. Io per le cose difficili mi trovo benissimo con una cosa antica ma sempre valida: la soda Solvay. La trovi in certi ipermercati o in drogheria. Si può usare per tantissime cose. Ci sono anche le istruzioni. Io con quella riesco a sgrassare perfettamente anche bottiglie che contenevano olio. Toglie anche gli odori sgradevoli. Ciao.

  • 1 decennio fa

    Se utilizzi il detersivo alla lunga si impregna dello stesso, e la cosa oltre ad essere sgradevole (dato che tutte le cose che verranno a contatto con il tagliere sapranno di sapone), può essere anche pericolosa: il detersivo non è di certo commestibile!

    Il tagliere si lava esclusivamente con acqua, al massimo un po' di aceto che toglie sempre gli odori.. ed in ogni caso alla lunga va cambiato, in modo tale da avere sempre un tagliere che non influisca sulla bontà della tua cucina!

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.