Marta
Lv 4
Marta ha chiesto in Società e cultureLingue · 1 decennio fa

Come diventare traduttore?

Ciao a tutti!

Vorrei avere delle informazioni per il mestiere di traduttore...

Amo le lingue ed è una professione che mi attira molto e che vorrei prendere in considerazione: il massimo per me sarebbe occuparmi della traduzione di romanzi o di canzoni (ho delle buone conoscenze musicali)...come si inizia questo mestiere?

Frequento un liceo linguistico e sono bilingue dalla nascita italo-spagnola, quindi mi piacerebbe lavorare con queste due lingue che domino già alla perfezione.

Che tipo di percorso di laurea è più opportuno? E poi per chi si lavora, per una casa editrice? E nel caso della musica?

Vorrei avere più informazioni possibili sul mestiere di traduttore, insomma...

E se qualcuno lo è e mi può dare dei consigli ancora meglio, grazie!

Aspetto qualche chiarimento in merito...grazie mille!!

5 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Ciao,

    ci sono vari modi per diventare traduttore. Cmq se tu vuoi intraprendere la carriera come una traduttrice di testi letterari dovresti fare una specialistica in traduzione letteraria dopo una triennale in lingue.

    ci sono anche le scuole di interpretariato e traduzione(ma ti devi informare bene se anche esse sono validi per quel tipo di traduttrice che vuoi fare tu).

    Comunque una laurea non ti garantisce un futuro come traduttrice, perchè è molto difficile riuscire trovare un lavoro nell'ambito. Purtroppo, la specializzazione in traduzione letteraria ti porta ad un futuro ancora più difficile, perchè spesso i traduttori letterari lavorano sul contratto per ogni libro che traduce e quindi non si viene assunti a full-time ma ti chiamano per stipulare un contratto per il periodo della traduzione del libro. Inoltre, riuscire ad essere chiamati da una casa editrice è davvero difficile se non quasi impossibile: bisogna avere molta pazienza ed essere molto attiva ed ingegnosa! Vedi, inviare un curriculum ad una casa editrice non ti aiuta afatto e così non ti prendono nemmeno in considerazione; invece, spesso bisogna trovare altre strade come ad esempio scrivere alla proprio casa editrice proponendo una traduzione di un testo che ancora non c'è in lingua italiana e inviare anche una prova delle proprie capacità traduttive(cioè la traduzione di un paio di capitoli). Questo comunque è molto rischioso perchè anche se alla casa ed. piace l'idea non è detto che contattano te per la traduzione, ma semplicemente possono "rubare" l'idea e far tradurre a un traduttore già conosciuto da loro!

    Cmq, insomma ci vuole della pazienza per diventare un traduttore che nemmeno è certo dopo una lunga strada di studi e fatiche! (purtroppo).

    Cmq, in bocca al lupo con i tuoi progetti!

  • 1 decennio fa

    per diventare una traduttrice dovresti proseguire lo studio delle lingue e poi,all'inizio diventare una mediatrice culturale in modo ke tu abbia delle conoscenze più approfondite dopo di ke,se vuoi ti puoi laureare e diventare una vera professionista!!!!

    =D

    Fonte/i: ti assicuro ke avrai esperienze molto utili nella tua vita nel fare la mediatrice cultutrale.
  • 1 decennio fa

    devi inanzitutto frequentare una scuola d'interpretariato e traduzione (diosanto, quella di Ginevra è MERAVIGLIOSA...il mio sogno *-*) e poi arriva il difficile, perchè devi inserirti nel circolo di traduttori e farti conoscere...e qui non so davvero che dirti, è tutta questione di ****...

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    Ciao Marta! be' non e' proprio cosi facile, allora sicuramente devi studiare lingue, liceo linguistico e poi all'universita' mediazione linguistica che ti fa diventare traduttore, poi bisogna guardarsi in giro fare dei corsi di perfezionamene che possono riferirsi anche all'ambito musicale, tanta pazienza e qualche amicizia!

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.