consigli per impianti di riscaldamento/raffreddamento?

Quale impianto di riscaldamento mi consigliereste di installare in una villa di nuova costruzione?

Molti consigliano i pannelli radianti a parete.. qualcuno li ha? consigli, svantaggi etc?

Mi piacerebbe comunque trovare un impianto che permetta sia il riscaldamento che il raffreddamento, con un costo non troppo eccessivo.. siate chiari nelle indicazioni perchè di queste cose io non ci capisco nulla!! Grazie! :)

Aggiornamento:

grazie per il consiglio! allora, la villa si trova a Reggio Calabria.. non è proprio un posto freddissimo!! :) e il mio architetto sembra molto poco informato in merito... mi sta facendo disperare!

4 risposte

Classificazione
  • pardo
    Lv 6
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    per il riscaldamento trovo che attualmente la soluzione migliore sia la tipologia "a pavimento" (e non quella a parete o quella a zoccolino) alimentata da una caldaia a condensazione, questo tipo di caldaia costa più della tradizionale ma consente di ottenere un migliore rendimento utile, quindi permette un significativo risparmio energetico (=economico); cercherò di spiegarmi meglio: il "risparmio" proviene da una maggiore quantità di calore recuperato dai prodotti della combustione (i fumi escono a una temperatura più bassa) e dal recupero del calore tramite la condensazione del vapore acqueo contenuto nei prodotti della combustione.

    Per quanto riguarda i pannelli radianti a pavimento di ultima generazione posso dirti che, rispetto a sistemi tradizionali a radiatori, offrono un maggior comfort ambientale garantendo un livello di umidità atmosferica relativa più piacevole, inoltre minimizzando il moto vorticoso delle polveri riducono anche il lavoro di pulizia. Pensa che l'effetto positivo del riscaldamento a pavimento viene anche sottolineato dalla lega tedesca contro allergie ed asma (DAAB e.V.) che ha verificato che in appartamenti con riscaldamento a pavimento il numero di acari nelle moquette, nei tappeti e nei materassi risulta inferiore rispetto ad appartamenti con riscaldamento a radiatori e questo benefico effetto dura fino all'estate, quindi anche dopo il periodo di riscaldamento.

    Positiva anche l'assoluta libertà nella disposizione dei mobili che questo tipo di riscaldamento permette

    inoltre NON FA GONFIARE le gambe perchè la superficie del pavimento non è calda...(il sistema radiante attuale non va confuso con quello a serpentina sotto al pavimento negli anni 70/80, sembrano simili ma la tecnologia è totalmente diversa, in quelli "vecchi" nelle serpentine circolava acqua ad alta temperatura che scaldava il pavimento che a sua volta scaldava l'ambiente e quindi arrecava danni alla circolazione e gonfiore agli arti inferiori)

    Unico difetto.....il costo complessivamente maggiore di un 30/35% rispetto ad un riscadamento con radiatori, ma, visto che eri orientato verso quello a parete non troverai differenze sostanziali nei preventivi

    ..........e veniamo al raffrescamento, ci sono sistemi (ad esempio quello di rehau o di RDZ ma anche di altre aziende) che possono essere utilizzati non solo per riscaldare ma anche per rinfrescare gli ambienti nei mesi estivi e mantenere così un clima gradevole tutto l'anno.

    http://www.rdz.it/file/news/59/9118200_Raffrescame...

    Personalmente non me la sento di consigliarti, senza riserve, l'utilizzo del raffrescamento a pavimento, l'ho installato lo scorso anno in un negozio e funziona bene, ma, a differenza del tradizionale split, la discesa (o la salita) della temperatura è più lenta....insomma, se ami ricevere "sferzate" di fresco non fa per te, mentre se sei come me e non ami passaggi bruschi di temperatura, ma un ambiente secco e fresco, allora è una soluzione ottimale.

    ciao

    Fonte/i: A casa tre anni fa ho installato i pannelli radianti a pavimento, a parete e pavimento nei bagni, e sono molto soddisfatta della mia scelta oooooooooops ho letto solo ora che la costruzione è a Reggio Calabria....ho scritto già troppo perciò aggiungo solo ***una domanda: Hai pensato ad installare pannelli fotovoltaici per produrre EE e quindi optare per riscaldamento e raffrescamento alimentati da elettricità autoprodotta? e ***4 link http://www.fabiobe.com/p/570/3000-tetti-fotovoltai... solo come informazione http://www.ilpannellofotovoltaico.com/2009/03/01/p... http://www.frizzi.it/upload/7/att_guida%20al%20con... http://www.dimplex.de/it/pompa-di-calore/ventilcon...
  • Anonimo
    6 anni fa

    Ciao per farti una idea piu' precisa su questi prodotti puoi guardare questo link di Amazon http://amzn.to/1sTCtMb .

    Troverai un elenco dettagliato dei vari tipo di Condizionatori split con un elenco dettagliato di caratteristiche e prezzi. Ti consiglio anche di leggere le recensioni di chi ha gia' acquistato il prodotto che mi sono state molto utili quando ho deciso di acquistare online.

  • Anonimo
    7 anni fa

    ciao, consiglio appassionatamente il riscaldamento a pavimento...

  • 1 decennio fa

    Dipende principalmente dal luogo in cui si trova la villa. Se sta in un posto dove fa spesso freddo potresti installare i pannelli a pavimento, sono messi sotto al pavimento e riscaldano uniformemente tutto l'ambiente: sono meglio dei classici termosifoni di alluminio, ghisa, acciaio, termoarredi ecc. ma tutto l'impianto costa di più. I termosifoni classici sono indicati nei posti dove fa un freddo normale, essendo una villa puoi mettere i termoarredo dalle forme più originali, fatti consigliare dall'architetto (ma anche questi hanno costi più elevati)

    Per quanto riguarda il raffreddamento il sistema migliore rimane quello con i condizionatori, essendovi più stanze forse conviene mettere i dual o i trial, ovvero macchine con un corpo unico esterno e 2 o 3 corpi interni, uno per ogni stanza.

    Al limite potresti fare pure un impianto di condizionamento a soffitto che funga anche da impianto di riscaldamento (oggi quasi tutti i condizionatori sono a pompa di calore, ovvero fanno sia caldo che freddo) però i costi lievitano parecchio.

    Ti consiglio cmq di parlare con l'architetto, lui saprà consigliarti per il meglio.

    ciao

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.