Anonimo
Anonimo ha chiesto in Società e cultureReligione e spiritualità · 1 decennio fa

Cosa pensano gli scettici riguardo...?

Cosa pensano gli scettici riguardo a una che forse e la cosa minore accaduta a questa persona.

Sto parlando delle ipertermie di Padre Pio, adesso vi pregheri di non andare fuori tema percio concentriamoci su questo.

Un fenomeno misterioso che si sarebbe manifestato nel corpo di Padre Pio furono le febbri alte. Tale evento sconcertò alcuni dei medici che in qualche modo si erano interessati alla sua salute[34]. I primi a osservarle furono i medici dell'ospedale militare di Napoli durante una visita di controllo. La febbre era così alta che il termometro clinico non era in grado di misurarla in quanto fuori scala[35]. Il primo a misurare con esattezza il grado di temperatura della febbre di padre Pio fu un medico di Foggia, quando il frate era ospite di un convento del luogo e continuava a stare male. Il medico ricorse a un termometro da bagno che registrò una temperatura di 48°[36]

Lo studio scientifico di quelle febbri altissime fu ripreso dal dott. Giorgio Festa nel 1920. Questi aveva sentito parlare di tale anomalia e riteneva il fenomeno impossibile. Iniziò pertanto a misurargli la temperatura con metodo, due volte al giorno, e diede ordine ai superiori del convento di fare altrettanto in sua assenza (il che senza dubbio suggerisce alcuni dubbi sulla validità di queste misurazioni). A giorni in cui la temperatura oscillava tra i 36,2 e i 36.5 °C si alternavano altri in cui si evidenziavano picchi di temperatura a 48 - 48,5 °C. Quando colto da tali temperature elevate il frate appariva molto sofferente e agitato sul suo letto, ma senza delirio e senza comuni disturbi che di solito accompagnavano alterazioni febbrili notevoli.

Dopo uno o due giorni tutto rientrava nel suo stato normale, e al terzo giorno lo si vedeva nuovamente nel confessionale[36]. Da un punto di vista medico-scientifico si tratta di fenomeno inammissibile, in quanto temperature talmente elevate possono condurre in breve tempo alla morte. Tuttavia viene riportato che dopo tali attacchi febbrili il frate era in grado di tornare ai suoi compiti senza apparente danno[37]. Val la pena ricordare che temperature corporee superiori ai 42 °C possono provocare danni cerebrali[38]. A maggior ragione temperature superiori, dell'ordine dei 47 - 48 °C, sono considerate incompatibili con la vita umana.

Ecco qui le fonti so che non avete pazienza di leggere tutta la sua vita ma per corretezza vi do dove verificare.

http://it.wikipedia.org/wiki/Padre_Pio

E scusatemi per lo squallido copia incolla.

Aggiornamento:

Per me sai cosa e inspiegabile che capitasse proprio a lui,,, perche non a un professore o a uno scienziato perche proprio a un uomo di fede come lui ?

L'autosuggestione puo portarci adirittura ad avere ipertermie di 48°C e a sopravivvere ?

Aggiornamento 2:

Ma io non voglio convertire nessuno comunque. volevo solo il vostro parere riguardo a questo caso misterioso.

Aggiornamento 3:

non me la prendo ninfa tranquilla non me la sono preso con chi lo accusava di appogiare il fascismo clericale in Italia non me la prenderò nemmeno con comunque ci sono stati controlli su controlli da parte di clero medici e chi più ne ha piu ne metta dire che non superava i 42 non va contro i credenti (immagino quanti sono i credenti che sanno delle ipertermie di Padre Pio...) bensi va contro quanto detto da quei medici nell ospedale militare di Napoli che su questo caso non hanno mica chiuso un occhio ne tantomeno esagerato....

11 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Migliore risposta

    non è squallido hai citato la fonte

    ma non sono scettica quindi non posso rispondere

  • Anonimo
    1 decennio fa

    una febbre così alta è sicuramente incompatibile con la vita. quindi se fosse vero sarebbe un fenomeno non spiegabile con le normali conoscenze di medicina

    il problema è che i credenti spesso, sia per malafede che per "creduloneria", tendono a manipolare i fatti. e le informazioni spesso sono (come era facile in un periodo in cui non c'erano molto mezzi di comunicazione) solo il risultato di un passa-parola.

    una volta lessi di una paziente che era vittima di attacchi febbrili molto alti (ovviamente non superiori ai 42 gradi).

    i medici non capivano il perchè di questa febbre, finchè non si scoprì che era affetta dalla sindrome di munchausen, un disturbo psichiatrico che spinge a farsi del male per avere l'attenzione di familiari e medici. questa ragazza, per colpa di questo disturbo psichiatrico, si iniettava urina via endovena che le causava la febbre

    quindi collegando la febbre alle stigmate che padre pio aveva sulle mani (che sono frutto di autolesionismo, come ha dichiarato padre gemelli) posso ipotizzare che sia stato affetto dalla stessa malattia psichiatrica, cioè la sindrome di munchausen

    ovviamente la mia è un ipotesi non verificabile dato che padre pio è morto e che i documenti e le testimonianze sono manipolate dalla mentalità cristiana, che per sua stessa natura tende a credere ogni oltre evidenza

    ma ritengo che anche la teoria che questi "segni" siano di opera divina sia un ipotesi non verificabile

  • beh, l'ha misurata con un termometro da bagno!!

    comunque ho dei dubbi sul fatto che una sola persona al mondo certificata, e cioè lui, abbia avuto quest'esperienze.

    ho guardato nel web, non ci sono altre notizie, il che vuol dire che lui è l'unica persona al mondo. così ha stimmate, odore santo e persino questa.

    o è un vero miracolo, o c'è qualcosa sotto......

    la scienza un giorno ce lo dirà, forse......

    __________________________________-

    però mi dovete spiegare una cosa: perchè il signore, per manifestrasi, dovrebbe farlo patire come un cane, poverino? altri modi??........

    è solo una mia domanda personale....

  • Anonimo
    1 decennio fa

    infilava il termometro nel the bollente o lo avvicinava alla lampadina.

    lo fanno tutti sto giochino per bigiare la scuola.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    Ipertermie?

    L'acqua, al livello del mare, bolle a 100 gradi.

    Qualcuno è mai arrivato a questa temperatura?

    Quando ero bambino mi insegnarono un trucco per non andare a scuola.

    Strofinavo sul lenzuolo il termometro di vetro con dentro il mercurio.

    Le prime volte andavo sempre "fuori scala", poi imparai a farlo arrivare a 39 che era la temperatura che convinceva mia madre...

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Ho letto sulle ipertermie di Padre Pio, e avevo già commentato tempo fa.

    Sinceramente non ho idea di come si possa arrivare -se è vero- a scaldarsi tanto, ma anche se fosse, dovrebbe essere un "segno divino" ?

    Può trattarsi di una disfunzione corporale, ma non mi pare proprio un indizio di santità.

    Al Guiness World Record c'era una donna capace di cavarsi gli occhi quasi completamente, ma nessuno ha pensato che fosse la reincarnazione di Santa Lucia.

  • 1 decennio fa

    Non prendertela, ma una temperatura di oltre 40 gradi spiegherebbe le allucinazioni, le visioni e i deliri che Padre Pio aveva durante lo stato febbrile, compresi i dialoghi con il demonio che lo tentava e via discorrendo.

    Si è notato che guarigioni "miracolose" da tumori sono state spesso accompagnate da una ipertermia particolarmente importante che non rispondeva agli antibiotici, tanto che si sta pensando di trovare un sistema per provocare artificialmente una ipertermia superiore ai 40 gradi nei pazienti oncologici a scopo terapeutico. Oltre alle guarigioni spontanee, sembra che anche la chemioterapia possa essere più efficace a temperature elevate.

    Quindi Padre Pio potrebbe aver avuto una qualche infezione o malattia, magari non ancora conosciuta o rara, che gli procurava queste febbri e probabilmente anche le ferite nei palmi delle mani che stentavano a guarire.

    Dubito comnque che la temperatura superasse i 42-43 gradi, ai credenti piace esagerare un pò.

  • 1 decennio fa

    Grazie per aver citato la fonte. :D

    Prendendo per buona la misurazione della temperatura...

    È senz'altro ancora inspiegabile come cosa, dato che come appunto riporta il testo ad una temperatura corporea simile sarebbe crepato malamente.

    Ma non vuol dire che sarà inspiegabile per sempre. È comunque un fenomeno interessante.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Penso che non sarà una febbre a farmi diventare cristiana, né ora né mai.

    La scienza troverà una spiegazione anche per questo, prima o poi. Forse è anche per questo che la chiesa teme così tanto la ricerca?

    Perché ci saranno sempre meno persone a credere nella febbre miracolosa di padre pio?

    Comunque secondo me l'effetto placebo conta tanto in queste situazioni (guarigioni miracolose, fatti inspiegabili...).

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Sarebbe stato un miracolo se Dio non lo avesse fatto soffrire.... non ci vedo niente di miracoloso in un uomo che soffre per giorni senza riportare danni, poi si sente bene per un po' e poi soffre ancora!

    è un agonia!

  • Emiel
    Lv 5
    1 decennio fa

    a Napoli avviene anche il miracolo del sangue.. sono cose difficili da digerire per gli scettici. Certamente il caso di Padre Pio ha dell'incredibile, ma la scienza nn sa ancora spiegare tutto e quando avrà scoperto il meccanismo magari apprenderemo ke nn c'è nulla d sovrannaturale. Purtroppo faccio parte della categoria degli scettici, per tutta una serie di esperienze personali nn posso proprio credere.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.