Il sito di Yahoo Answers verrà chiuso il 4 maggio 2021 (ora della costa est degli USA) e dal 20 aprile 2021 (ora della costa est degli USA) sarà in modalità di sola lettura. Non verranno apportate modifiche ad altre proprietà o servizi di Yahoo o al tuo account Yahoo. Puoi trovare maggiori informazioni sulla chiusura di Yahoo Answers e su come scaricare i tuoi dati in questa pagina di aiuto.

maria ha chiesto in Scienze socialiPsicologia · 1 decennio fa

ciao per chi fosse già in piedi, mi sento giù perchè dove lavoro non sono?

un granchè apprezzata ho la sensazione di essere rincorsa..ma da chi?appena il mio lavoro estivo finirà tutto passerà forse è solo un pò di stanchezza, ma mi chiedo perchè quelli che stanno al di sotto di me mi dicono cosa ci faccio a lavorare li essendo laureata in facoltà umanistiche mi portano allo sfinimento che persone piccole frequento mi vergogno....io che ho sofferto tanto per farmi una cultura per viaggiare, per formarmi come persona, devo scontrarmi con questo ambiente così povero...come posso fare?

6 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Mettiti alla ricerca di qualcosa di meglio, un altro lavoro. Capisco, non è facile, ma bisogna voler cambiare per stare meglio. La stanchezza certamente può fare brutti scherzi, ci fa vedere tutto in una luce negativa. Bisogna trovare il tempo di riposare, ma anche fare delle analisi mediche per vedere se tutti i valori sono a posto, a volte anche solo l'anemia può portare a sentirsi molto giù, fisicamente e psicologicamente. Bisogna prendersi cura di se stessi per stare bene. Non dare troppo peso a chi ti circonda e cerca di non dipendere dal giudizio altrui. Se hai studiato, sai tu stessa quanto vali e non hai bisogno degli elogi altrui.

  • 1 decennio fa

    E' uno scotto da pagare, e non solo oggi come oggi, a causa della crisi dilagante. Agli inizi, quasi la totalità delle persone (parecchi anni addietro è capitato anche a me), eccezion fatta per certi fenomeni e i soliti raccomandati, pur in possesso di un diploma e/o di una laurea, deve sapersi accontentare ... di quel che passa il convento, a meno che non si voglia vegetare beatamente anche in età avanzata alle spalle delle famiglia. E' pertanto normale che le "altre" persone pongano spesso e volentieri la domanda cui alludi, per altro condita sia da stupore, sia da un certo sarcasmo. Come sosteneva il buon Dante, non ti curar di lor ... ma guarda e passa. Purtroppo, specie ai nostri giorni, le lauree di stampo Umanistico (ed affini) non offrono grandi ed incoraggianti prospettive professionali, ma ti posso assicurare che se ti applicherai cocciutamente, approderai al tuo posto di lavoro adatto per competenza. Al momento, non hai scampo: devi far buon viso a cattivo gioco !!!

  • 1 decennio fa

    non importa cosa fai ma come lo fai.Dai sempre tutto quello che puoi,da qualsiasi cosa c' è sempre da imparare.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    stessa storia per me.......... neanche io sul lavoro ero aprezzatto ( in un ristorante) per il semplice motivo che ero andato a lavorare in un ristorante di massa quando invece mi avevano insegnato a lavorare con il singolo cliente.........

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Helena
    Lv 7
    1 decennio fa

    per l'appunto : mi sembra un ambiente povero da tutti i punti di vista

    Fonte/i: non ti curar di loro ma guarda e passa il buon vecchio Dante docet
  • Anonimo
    1 decennio fa

    ma no è solo 1 tappa prima di trovare il lavoro che hai sempre sognato ..c'è molta richiesta in quel campo ^.^ devi solo sapere aspettare ..

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.