Anonimo
Anonimo ha chiesto in Animali da compagniaAnimali da compagnia - Altro · 1 decennio fa

cosa mangia e quanto puo vivere una tartaruga acquatica?

qualcuno di voi ha o a mai avuto una tartaruga acquatica, vorrei sapere se crescono, di che hanno bisogno, ora e piccola come una moneta da due euro, cosa mangia di solito oltre il mangime, quanto puo vivere? grazie.

7 risposte

Classificazione
  • Fluo!
    Lv 6
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Se tenuta bene può vivere fino a 30 - 40 anni.

    L'allevamento non è semplicissimo, la tartaruga costa poco ma gli accessori molto.

    Ecco di cosa hai bisogno:

    1.Una vasca di adeguate dimensioni

    2. Un riscaldatore

    3. Un filtro

    4. Zona Emersa

    5. Un impianto luci

    6. Varie ed eventuali

    Suppongo sia una Trachemys.

    Per l'alimentazione guarda qui:

    PESCE: (fresco o decongelato)

    · SEMPRE: latterini (o acquadelle), alborelle, triotti, alici, sardine, cefaletti, pesce ghiaccio, gambusie, pesce vivo (come gambusie e guppy)

    · A VOLTE: trota, salmone, naselli, pesce persico, merluzzo, platessa, e in generale tutto il pesce d’acqua dolce

    CROSTACEI E MOLLUSCHI: gamberetti d’acqua dolce, chiocciole e lumache

    VEGETALI:

    · SEMPRE: radicchio, indivia, tarassaco (dente di leone), trifoglio, cicorie, piante acquatiche (lemna minor, crescione, lattuga d’acqua, giacinto d’acqua)

    · A VOLTE: lattuga romana, zucchine, carota, spinaci, rucola, sedano, finocchi, soia (o germogli di soia)

    INSETTI: camole della farina, lombrichi, grilli, larve di zanzara

    CARNE: Bianca (pollo, tacchino) o fegatini, con molta parsimonia (1-2 volte al mese)

    PELLET: Di ottima marca (2-3 volte a settimana le baby, 1 volta le adulte)

    OSSO DI SEPPIA: da lasciare nella vasca sempre a disposizione (importante per l’apporto di calcio)

    DA EVITARE: insaccati, farinacei e latticini

    - Le baby vanno alimentate tutti i giorni, mentre una volta raggiunte le dimensioni da adulte (10/13cm) si può iniziare il giorno di digiuno, per poi passare ad alimentare la tarta a giorni alterni (o ogni 2 giorni), preferibilmente al mattino

    - La quantità di cibo da somministrare è all’incirca uguale al volume della testa della tarta (quella è + o – la dimensione del loro stomaco)

    - Le Trachemys sono prettamente carnivore da piccole (ma è buona norma abituarle a mangiare anche vegetali da subito) e diventano onnivore in età adulta (quindi una volta adulte bisogna aumentare la

    quantità di vegetali).

    Ti consiglio il forum di Tartaportal.

    http://www.tartaportal.it

    Ciao!

  • Irene
    Lv 7
    1 decennio fa

    ciao, discorso lunghissimo..

    per prima cosa devi sapere che le Trachemys Scripta scripta (che sono quelle dalle orecchie gialle comunemente vendute nei negozi) sono animali estremamente longevi, vivono infatti una 20ina d'anni, e crescono molto, le femmine arrivano ai 30 cm di carapace, i maschi si fermano intorno ai 25, se nn hai la possibilità di creare un recinto con un laghetto in giardino per quando cresceranno, se le devi tenere in casa meglio prenderne una o al massimo due, sono animali solitari che nn soffrono la solitudine, anzi crescendo se lo spazio è limitato si danno fastidio.

    un avvertimento tali tartarughe non sono autoctone italiane quindi NON DEVONO MAI ESSERE LIBERATE,competono con la nostra Emys Orbiculris, a forte rischio d'estinzione proprio a causa dlle Trachemys liberate sconsideratamente in passato dai proprietari che si accorgevano che gli animali stavano crescendo troppo.

    per le tarte non va assolutamente bene la vaschetta con la palma, dovrebbero vietarne la vendita, 2 cm d'acqua sono un martirio per loro, hanno bisogno di nuotare e immergersi, inoltre quelle vaschette nn permettono di mettere lampade e termoriscaldatore.

    serve invece un acquaterrario di grandi dimensioni con una zona emersa(estremamente importante),e acqua profonda minimo 10 cm quando sono baby, e poi minimo 5 cm più fonda rispetto alla lunghezza del guscio della tarta

    sevono poi lampade uv e spot, oltre a un termoriscaldatore per l'acqua(la cui temperatura deve stare tra i 22 e i 28°C) e un filtro.

    temporaneamente e per nn più di un anno(perchè la tarta cresce in fretta il primo anno) potresti anche tenerla in una vasca di plastica, purchè spaziosa e con acqua profonda e zona emersa(oltre a lampade e termoriscaldatore, molto importanti quando le tarte sono piccole),io sconsiglio cmq questa soluzione, tanto entro pochi mesi dovresti procurarti l'acquaterrario in ogni caso, quindi meglio farlo da subito e già con dimensioni “definitive”.

    per una Trachemys Scripta scripta un alimentazione corretta è composta da:

    -pesce fresco o decongelato(che è la base dell'alimentazione)

    - un pò di verdure

    - pellet per tartarughe(i "bastoncini" per intenderci), che sono però solo un integratore e non bastano da soli.

    - se te la senti insetti (sennò cmq li sostituiscono i pellet)

    Non vanno MAI DATI:

    - gamberetti secchi, sono un cibo sbilanciato, con troppi grassi e nessuna vitamina

    -tutti i cibi "umani" prosciutto e insaccati, wurstel, pane, biscotti, formaggio, uovo cotto, ecc.

    Solo SALTUARIAMENTE:

    -carne, ma solo quella bianca(coniglio, pollo, tacchino) la rossa è sconsigliata.

    Per le quantità ci si regola in base alla misura della testa della tarta, ogni giorno le va dato un pezzo di pesce pressappoco grande come la sua testa, perchè è quella più o meno la misura dello stomaco.

    le baby mangiano 1 volta al giorno, gli adulti 1 volta ogni 2 giorni.

    ciao e buona fortuna.

  • onny
    Lv 5
    1 decennio fa

    io ce l'ho, la mia ha 2 anni, un mio amico ne ha due, una di 8 anni e una di 11.

    loro possono vivere su 50 anni e crescono in base allo spazio che hanno. se ce l'hai in una vaschetta non crescerà tanto, se ce l'hai in una vasca grande cresce molto. Da mangiare, oltre al mangime e ai gamberetti puoi dargli carne macinata e tutto cio che vuoi perchè le tartarughe d'acqua sono animali onnivori.

  • 1 decennio fa

    è ovvio dire che le tartarughe mangiano ciò che trovano. esse non sono degli animali domestici ben riconosciuti. voglio dire se tu mi chiedi cosa mangia un levriero te lo so dire ma se tu mi chiedi cosa mangia un cane è troppo vago. lo stesso quanto vive. come posso dire quanto vive se non so quanto ha? spero che sia piccolina di età. vai da un centro animali. liti consiglieranno. dimmi di che specie è , e quanti giorni ha!

    mi dispiace non poteri aiutare più di così

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    le tartarughe d'acqua possono vivere a lungo e diventano grandi tipo quelle di terra. mangiano il mangime e pezzi di carne (attento a darglieli, soprattutto quando crescerà, perchè se ti mordono fanno un male cane!!)

  • ?
    Lv 4
    1 decennio fa

    L'ACQUARIO Le tartarughe d'acqua dolce hanno bisogno di spazio per nuotare. Nello stesso tempo, dovendo respirare solo con i polmoni, la loro permanenza in acqua è limitata per cui hanno bisogno anche di una zona emersa facilmente accessibile.

    Le tartarughe sono animali a sangue freddo. Sono quindi attive tra i 10° e i 30°. Sotto i 10° entrano in letargo. Nelle nostre case tuttavia difficilmente si raggiungono temperature inferiori ai 10°. E' consigliabile quindi utilizzare un termoregolatore per mantenere l'acuq calda(non costa molto generalmente meno di 10 euro)e coprire parzialmente l'acquario nelle notti più fredde in modo da diminuire la differenza tra la temperatura dell'acqua e quella dell'aria (brusche diminuzioni di temperatura non fanno certo bene!). Nell'acquario le vostre tartarughe sono costretta a utilizzare la stessa acqua per bere mangiare e per ogni altra loro attività, quindi, per mantere buone condizioni igieniche e quindi prevenire malattie e cattivi odori, è necessario dotarsi di una pompa di ricircolo e di un filtro (i filtri più semplici li potete costruire con una spugna e del carbone attivo). In queste condizioni non sarà necessario cambiare l'acqua frequentemente (in media ogni due o tre settimane).

    ALIMENAZIONEAnche se dimostrano continuamente fame, è importante non alimentarle troppo. La tartaruga, infatti, morirebbe velocemente a causa del grasso che si accumula al di sotto del carapace. E' importante inoltre integrare il mangime con delle vitamine che prevengono malattie del carapace (il rammollimento di quest'ultimo è potenzialmente mortale quindi fate attenzione!). In commercio esistono prodotti che, oltre ad arricchire l'acqua di vitamine e sali, fanno precipitare elementi pesanti quali il cloro, utile per noi esseri umani ma dannoso per le tartarughe.

  • 1 decennio fa

    Può vivere tantissimo!

    Se curata bene.

    Falla stare in tanta acqua con delle rocce dentro in modo che possa stare sia in acqua che fuori all'aria..

    Mangime e carne cruda a piccolissimi pezzettini..

    Prova a darle del prosciutto crudo...vedrai ...ti mangia il dito!

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.